Famiglia adottiva Capitolo 9

567Report
Famiglia adottiva Capitolo 9

Ehi ragazzi, scusate per quanto tempo è passato. Spero vi piaccia ^_^
Si applicano le stesse note. Questo è un lavoro di FICTION qualsiasi parvenza di eventi reali è del tutto una coincidenza. Se hai meno di 18 anni (o 21 a seconda di dove ti trovi) o se è illegale per te leggere questo per qualsiasi motivo, o se il sesso tra ragazzi/uomini ti offende comunque, per favore non leggere. altrimenti buon divertimento!
________________________________________________________________________________


Capitolo 9

"Positivo."

Quell'unica parola rimase nella testa dei ragazzi per il resto della notte. Nessuno dei due ragazzi riuscì a dormire quella notte, con loro seduti in bagno in attesa che passassero le nausee mattutine, sdraiati a letto con i pensieri su come sarebbero andate le loro vite ora che avevano dei bambini in arrivo. Sean alla fine ha rinunciato a cercare di dormire intorno alle 7 del mattino, ore prima che di solito si svegliasse, e ha iniziato la giornata normalmente. Si alzò e andò in bagno per farsi una doccia, qualcosa di cui aveva davvero bisogno dopo aver passato metà della notte con le nausee mattutine. Aprì l'acqua ed entrò nella doccia fumante, si sentiva così bene sui suoi muscoli esausti da sentire l'acqua prossima all'ebollizione. Sean abbassò lo sguardo sulla sua figura snella, i suoi addominali scolpiti stavano appena iniziando a formarsi, un momento di tristezza lo travolse, lo avrebbe perso in pochi mesi con il bambino in arrivo. Tracciò i suoi muscoli con le dita prendendoli mentre si lavava.

Uscì dalla doccia sentendosi un po' depresso, ma allo stesso tempo c'era un calore che si diffondeva da dentro di lui. Sarebbe diventato padre... o madre, è così che funzionava con una gravidanza maschile? Ora guardava i suoi addominali sotto una nuova luce e non poteva fare a meno di sorridere. Sean era incinta, ha promesso silenziosamente al bambino che avrebbe fatto assolutamente qualsiasi cosa per questo. Contento dentro di sé, Sean si è asciugato e ha iniziato la giornata.

Andò in cucina con l'intenzione di fare colazione, mentre svoltava l'angolo nella sala da pranzo/cucina vide che la tavola era già apparecchiata con pancetta e uova e toast per tre.

“Morning Sean” Una voce carina risuonò dalla cucina. Sean girò la testa e vide Jake emergere dalla cucina. “Ho sentito che eri sotto la doccia, quindi ho pensato di iniziare a fare colazione. Uhm... non stai dimenticando qualcosa?"

Sean rimase confuso per un momento finché non vide gli occhi sporgenti di Jake che si muovevano su e giù per il suo corpo. Ha poi realizzato "Oh merda" ha pianto. Aveva dimenticato di mettersi i vestiti per abitudine. Si voltò per tornare di sopra.

"Aspettare." Jake squittì "non devi andare. Non mi dispiace." Sorrise.

Sean fissò Jake un momento prima di sedersi al tavolo. “Whoa c'è davvero molto qui”

“Sì, è da un po' che cucino a casa. Papà è sempre troppo impegnato per fare qualsiasi cosa e quando cucino non faccio niente a metà". Jake sorrise prima di intromettersi.

Sean seguì l'esempio, presto i due si ritrovarono adagiati sulle rispettive sedie a stomaco pieno. "Vedi" Jake sbuffò "niente a metà". Girò la testa verso Sean, bevendo alla vista dell'adolescente nudo accanto a lui. “Una domanda” ha chiesto. “Come mai sei nudo? Suppongo che questa non sia la prima volta che sei stata nuda in giro per casa prima d'ora?"

Sean rise "No, questa non è la prima volta che sono nudo per casa".

"Ma non hai paura di essere visto?"

"Non è davvero un problema in casa nostra", ha detto Sean senza pensare.

"Come mai?"

"Io... non credo che dovrei dirtelo." Sean ha risposto rendendosi conto del suo errore.

"Dai, perché no?"

"Potrebbe mettermi in un sacco di guai."

"Com'è possibile, non è che stai facendo sesso con Kyle, vero?" sbottò Jake. Sean è diventato rosso vivo. La bocca di Jake formò una grande forma a "O". "Quella. È. Così. Piccante. Com'è? Non ho un fratello, quindi non ho potuto scoprirlo".

"Aspetta un momento, ti piacciono i ragazzi?" chiese Sean.
"Bene sì. Non ho mai visto il fascino delle donne, nemmeno quando ero più giovane".

"Ma hai dodici anni, come puoi esserne sicuro?" Sean era sconcertato.

"Cosa ha a che fare il fatto che ho dodici anni con il fatto che so che mi piacciono i ragazzi?" Jake ha sfidato "Divento duro negli spogliatoi a scuola, sto schiacciando davvero duramente sul mio migliore amico e su voi due, ho controllato molti siti porno gay e sono sempre stato eccitato. Quindi, sì, penso di saperlo.”

“Merda, scusa, non lo sapevo fino all'inizio di quest'anno pensavo che fosse lo stesso per tutti. Aspetta, mi stai schiacciando?"

"Sì. Potete biasimarmi, voi due siete fantastici. In effetti, direi che voi due state positivamente raggianti. "

Sean sentì di nuovo quel calore. Non solo i complimenti di Jake hanno colpito nel segno, ma gli hanno ricordato la piccola vita che cresceva dentro di lui che gli ha dato una calda sensazione di confusione, che poi si è diffusa verso il basso.

Jake ha colto il silenzio di Sean come un'opportunità. Posò delicatamente la mano sulla coscia nuda di Sean aumentando i sentimenti nell'inguine di Sean. Il suo cazzo crebbe rapidamente fino a raggiungere la lunghezza e in men che non si dica stava spuntando verso il soffitto.

Sean guardò Jake negli occhi, entrambi i ragazzi respiravano pesantemente mentre Sean chiudeva lo spazio tra i loro volti. I suoi occhi si chiusero quando le sue labbra incontrarono quelle di Jake e ben presto i due si stavano baciando appassionatamente. Sean si fermò per un momento, per prendere in braccio Jake e metterlo sul tavolo prima di riprendere. Ha quindi iniziato a sbottonare la camicia di Jake, togliendola di dosso senza interrompere il bacio. Quindi mise le mani sui fianchi di Jake, accarezzando delicatamente su e giù su entrambi i lati, facendo sorridere Jake con il leggero solletico. Sean ha quindi iniziato a tirare giù i pantaloncini di Jake lasciandolo nei suoi boxer. Solo allora Sean interruppe il bacio abbastanza a lungo da guardare il ragazzo che stava baciando.

“Sei stupendo” disse semplicemente, guardando la piccola figura di Jake, il ragazzo era magro, nessun segno di pubertà ancora, tranne qualche piccola ciocca di capelli che spuntava appena sopra i suoi boxer. Fece scorrere la mano lungo il petto di Jake posandola per un momento sul suo stomaco, era morbida con la minima quantità di grasso della pancia. Non si nota a meno che tu non lo stia sentendo come lo era Sean. Poi baciò dolcemente lo stomaco di Jake a metà fino a raggiungere i suoi boxer. Si tirò con le labbra alcuni dei peli che spuntavano fuori prima di infilare le dita sotto la cintura, sfilando di netto i boxer.
Il cazzo di Jake sembrava fantastico a Sean, lungo quattro pollici. Lo ispezionò per alcuni istanti prima di tornare al viso di Jake e baciarlo dolcemente.

Jake si staccò, tenendo la faccia di Sean, "posso avere un assaggio?" chiese lampeggiando a Sean il sorriso malvagio più carino che avesse mai visto.

"Non potrei mai dire di no al tuo viso carino" rispose Sean abbassandosi per un bacio veloce prima di raddrizzarsi mentre Jake saltò giù dal tavolo e si inginocchiò sul pavimento in modo da poter avere accesso al cazzo di Sean.
Jake baciò la coscia di Sean fino a quando il suo naso non fu seppellito nel sacco delle palle di Sean. Prese un respiro profondo prima di affondare il naso più a fondo nelle palle e iniziò a succhiarlo delicatamente. Quindi fece scorrere il dito lungo il perineo di Sean dal suo sacco di palle al suo buco del culo. Fece scorrere di nuovo il dito lungo il perineo questa volta usando delicatamente l'unghia invece del dito. Questo fece sobbalzare un po' Sean e poi gemere per il piacere. Jake quindi, ancora strofinando il perineo di Sean, ha stabilito un contatto visivo con l'apparentemente gigante Sean, mostrando il suo sorriso malvagio mentre inghiotte la testa di Sean inviando brividi lungo la spina dorsale di Sean costringendo i suoi occhi a rotolare indietro nel suo cranio dal piacere che stava ricevendo.

"Sean?" disse Jake strappando Sean alle sue fantasticherie. "Vuoi, per favore, fottermi?" disse con la sua voce più carina, mostrando di nuovo il suo sorriso. Sean si chinò per baciare il suo nuovo amante, e agganciare le mani dietro le ginocchia mentre prendeva Jake e lo rimetteva sul tavolo. Posò Jake indietro e sollevò le gambe, esponendo il suo buco rosa senza peli, quando si rese conto che c'era un dilemma.

“Non ho il lubrificante addosso, è di sopra nella tua stanza. Farà molto male se non ne uso."

“Usa il detersivo per i piatti” sussurrò Jake.
Sean si scusò e corse in cucina afferrando velocemente il detersivo per i piatti dalla cucina e tornò dal ragazzino sdraiato nudo sul tavolo della sala da pranzo. "Farà freddo." Ha avvertito prima di spremere una quantità generosa di detersivo sul bocciolo di rosa di Jakes facendo rabbrividire leggermente il ragazzo. Sean ha poi allineato la sua testa di cazzo palpitante con il culo di Jake, e con una leggera spinta ha iniziato a entrare nel buco stretto.

“Ooh! oh! Fermati un attimo!” gridò Jake, Sean era troppo grosso per il suo culo vergine, doveva rilassarsi attorno al membro palpitante che gli invadeva le viscere.

Poco dopo, con l'ok di Jake, Sean ha continuato il suo ingresso spingendo lentamente sempre più in profondità nel culo di Jake fino a quando Sean non è stato sepolto fino in fondo. Rimase fermo per un minuto permettendo a Jake di rilassarsi e prepararsi per l'inizio della scopata di Sean. Lo prese lentamente, tirando fuori fino a quando non ci fu solo la testa, poi spinse dentro finché non fu profondo fino alle palle. Prese velocità sincronizzando le sue spinte con i bassi gemiti che Jake stava facendo.

Mentre il suo culo continuava ad essere aggredito, Jake alla fine si mise a sedere in modo da poter pomiciare con Sean mentre veniva scopato. Questo ha eccitato ancora di più entrambi i ragazzi, con il corpo di Sean che ora si sfrega contro il cazzo di Jake e la lingua di Jake giù per la gola di Sean. Sean aumentò la potenza delle sue spinte mettendo sempre più pressione sulla prostata del ragazzo, facendo sì che il suo orgasmo si avvicinasse rapidamente.
Alla fine è stato spinto oltre il punto di rottura e ha avvertito Sean "Sono... sono... sto venendo" è riuscito a sussurrare tra i baci. Ha messo le mani dietro la testa di Sean schiacciando le loro labbra mentre sentiva il suo cazzo spasmo e il suo sperma caldo sparare.

Il culo di Jake si strinse attorno al cazzo di Sean mentre veniva, rendendo il culo vergine ancora più stretto, spingendo Sean nel suo orgasmo. Gemette forte mentre entrava in profondità nel culo di Jake. I due ragazzi pomiciavano come matti mentre i loro orgasmi si riversavano su di loro finché Jake non si staccò e si sdraiò di nuovo con il petto ansante.

“Sean è stato fantastico, meglio di quanto mi aspettassi che fosse la mia prima volta.” Jake ha detto

“Quella è stata anche la mia prima volta da top. Sei un fottuto Jake."

Jake arrossì e sorrise, poi si allungò e afferrò una fetta di pancetta e ne diede un morso.

“Come mai hai fame? Onestamente non so se mangerò mai più dopo quella festa”. chiese Sean sconcertato. Jake si limitò a scrollare le spalle e continuò a mangiare la sua pancetta.

Sean si è tirato fuori da Jake facendo gocciolare un po' di sperma dal suo culo. “Penso che dovremmo andare a pulire. Siamo ricoperti di sperma."

I due ragazzi sono quindi saliti al piano di sopra per farsi una doccia. Mentre puliva lo sperma dal suo stomaco, Sean ricordava il bambino che cresceva dentro di lui. Fu riempito da un senso di euforia, poi il suo sangue si gelò. Si era appena scopato Jake. Senza protezione. E se avesse appena messo incinta Jake? Stava pensando a Jake e si chiedeva se l'avesse messo incinta. "Sembra che tu sia pronto per un altro round" rise Jake riportando Sean alla realtà. Sean aveva avuto difficoltà a pensare che Jake fosse incinta, non si rendeva conto di quanto questo lo avrebbe eccitato. Prima che la sua lussuria riprendesse il sopravvento, chiuse l'acqua.

"Probabilmente dovremmo parlare." Disse imbronciato.

"Ok?" Jake ha risposto.

Sean si sedette sul bordo della vasca da bagno e raccontò a Jake di quello che era successo tra lui e Kyle quando si erano trasferiti qui, di come Alec li avesse scopati entrambi per circa un mese e della loro scoperta la notte precedente.

"Vuoi dire che tu e Kyle siete incinte?" chiese Jake, ricevendo in risposta un cenno del capo da Sean. "E pensi che potrei rimanere incinta a causa di quello che abbiamo appena fatto?" Sean annuì di nuovo. Jake fece un enorme sorriso "Fantastico, mi sono sempre chiesto come sarebbe stato."

Sean era sconcertato da questo. Questo ragazzino carino, è così figo con qualcosa di così grande come essere incinta lui stesso. Il cazzo di Sean si indurì ancora una volta facendo ridacchiare Jake mentre si avvicinava a Sean e lo baciava di nuovo. Jake si inginocchiò e prese in bocca il membro duro come la roccia di Sean, e iniziò lentamente a muoversi su e giù per l'asta, staccando e muovendo la lingua sotto il prepuzio di Sean facendo impazzire il ragazzo. Jake ha quindi iniziato a grattare leggermente il sacco stretto di Sean.

Gli occhi di Sean quasi spuntarono per la moltitudine di sensazioni incredibili che Jake gli stava dando. Non passò molto tempo prima che fosse alle prese con il suo secondo orgasmo mattutino. Non ha avuto il tempo di avvertire Jake del suo orgasmo prima di iniziare a inondare la bocca del bambino. Poco dopo che Sean ha finito di venire, Jake si è staccato.

"Hehe, sei gustoso, potrei volerne un altro alla fine." Ridacchiò. Sean notò una piccola quantità di sperma che era sfuggita alla bocca di Jake, si sporse in avanti, leccò la goccia dal labbro di Jake prima di darglielo con un bacio.

"Kyle dovrebbe svegliarsi presto" disse Sean. "Penso che dovremmo convincerlo a occuparsene." Continuò a indicare l'erezione di Jake. Jake ridacchiò e condusse Sean fuori dalla stanza per mano verso la camera dei gemelli.

Storie simili

Un tranquillo interludio

Sto ai piedi del tavolo e ti guardo intensamente. Il silenzio sta provocando il caos sui tuoi sensi già sovraeccitati. I miei occhi viaggiano sul tuo viso prendendo nota della leggera apertura delle tue labbra, del solco tra le tue sopracciglia e del dilatarsi delle tue narici, tutti segni della tua consapevolezza accresciuta. Il mio sguardo si interroga sui muscoli della parte superiore delle tue braccia, serrati e tesi, sui polsini di pelle attorno a ciascun polso, collegati tra loro e tenuti sopra la tua testa con un unico laccio. Anche se posso seguire il cavo solo fino al bordo del...

382 I più visti

Likes 0

In famiglia (parte 5)_(1)

Vuoi un po' di compagnia? Cam fece capolino nella doccia. La guardai con gli occhi socchiusi mentre mi tiravo indietro i capelli bagnati dagli occhi. La bella addormentata è finalmente in piedi. ho preso in giro. Fece una risatina e aprì la porta a vetri. Devi sciogliere l'asciugamano, lo sai. dissi, guardando l'asciugamano che stringeva così forte al suo corpo. Entrò e gettò l'asciugamano per terra. Era tutto pieno di vapore nella doccia, quindi non potevo vederla chiaramente, ma potevo vederla. Mamma e papà non si sono ancora alzati? Non credo. Disse e prese una bottiglia di shampoo. Perché non ti...

433 I più visti

Likes 0

Mother's Submission - Capitolo 12

Alex Morgan si guardò intorno nella sua stanza del dormitorio, la stanza in cui aveva trascorso gli ultimi anni. Aveva alcuni bei ricordi qui, ma ce n'era uno eccezionale. Quando il suo amico, George, lo aveva spinto a creare un profilo per l'app di appuntamenti. Era lì che aveva incontrato la donna che ora amava, che per caso era sua madre. Quando si era presentato oggi, George era stato felice di vederlo. George è stato molto meno felice di scoprire che Alex si sarebbe trasferito a casa e avrebbe completato i suoi studi online. Chi mi aiuterà quando avrò problemi con...

462 I più visti

Likes 0

Cottage 13 – Parte 1

Questa storia parla di una moglie che sceglie di vivere la sua fantasia sessuale per il sesso forzato anonimo, all'insaputa del marito. Se non ti piace questo tipo di storia, o qualcuno a cui piace fare commenti anonimi denigratori, salta questa storia. Apprezzo i messaggi privati ​​che forniscono feedback e/o idee costruttive... NOTE: Ai fini di questa storia, il Geosexing è definito come una variante del geocaching, in cui uomini e donne utilizzano il Global Positioning System (GPS) per designare o cercare luoghi in cui fare sesso con un individuo consenziente. Questo non è in alcun modo un tentativo di ridefinire...

317 I più visti

Likes 1

Skyrim: Le avventure di Carthalo Parte 1

Carthalo le accarezzò la guancia, sentendo la sua pelle liscia e fredda e scostandole i capelli nerissimi dagli occhi. Lydia, disse, la sua voce roca si trasformò in un sussurro nel suo orecchio rilassati. Questo non è un altro fardello per te da portare. le slacciò la maglietta e lei rabbrividì leggermente al tocco. Questo non è un comando del tuo Thane. le sue mani forti la presero per la vita e la portò al letto. Le assi del pavimento scricchiolarono mentre la trasportava su per le scale di Breezehome. La adagiò dolcemente sul letto e cominciò a baciarle il collo...

405 I più visti

Likes 0

Quid pro quo

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>PARTE 1: L'intervista >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Luke si trova nell'ascensore e si dirige verso l'ultimo piano della Salesforce Tower. Ha il caffè in mano portando lo zaino su una spalla. Fissa il suo riflesso sulla porta dell'ascensore. Sta a 6'0 vestito nel suo solito look casual da lavoro. Ha pantaloni argentati su misura per la sua corporatura con una camicia blu abbottonata e un paio di scarpe nere. L'ascensore suona e la porta si apre. Si fa strada lungo un corridoio e si dirige verso la suite dell'azienda per cui lavora. Luke apre la porta e si dirige verso l'area della reception...

163 I più visti

Likes 0

Che cosa hai fatto a Jessica?

Ho aperto lentamente gli occhi e ho visto una bella ragazza che dormiva accanto a me. La sua pelle morbida e pallida, gli occhi adorabili, le labbra succose, i capezzoli morbidi, i capezzoli succosi mi stavano facendo sentire quanto sono fortunato ad averla. Ricordo ancora la nostra relazione di allora prima che lei lasciata la casa. Non abbiamo mai avuto un rapporto fratello-sorella. Non parlavamo mai molto. Lei era impegnata nel suo mondo e io nel mio mondo. Aveva 8 anni più di me. Quindi non mi piaceva l'idea di stare a casa di mia sorella quando mia madre decise di...

566 I più visti

Likes 0

I sogni di Ashley

Tutti i nomi e la posizione sono stati modificati Fatemi sapere come vi piace la storia. Questa è la mia prima storia qui. ================================= Quando ho posato gli occhi su Ashley per la prima volta ero in seconda media. Eravamo giovani. I miei primi veri sentimenti sono iniziati in prima media. Il suo compleanno è stato 2 settimane prima del mio. Quando ho compiuto 16 anni ho organizzato una grande festa. E, naturalmente, Ashley era lì. Negli anni in cui sono stata una delle sue migliori amiche, lei non era della nostra città, si è trasferita dalla Florida al suo settimo...

485 I più visti

Likes 0

Risveglio eterno: capitolo sei

***Disclaimer*** Come al solito, questa non è la mia storia. Non ho creato, modificato o modificato nessuna parte di questa storia. È opera di Captius. __________________________________________________________________________________ Come sempre non dimenticare di votare e commentare. E grazie a chi ha commentato l'ultimo capitolo che questo era meglio della sfida. Ciò rendeva Mishikail insopportabile e quasi impossibile da affrontare ahah. No, ma davvero, l'hai fatta per tutto l'anno finora (anche se pensavamo che ci fossero trascorse un paio di settimane). Capitolo sei: Retribuzione e coinvolgimento Nel corso delle quattro settimane successive le cose sono andate abbastanza lisce, il più lisce possibile considerando tutto...

400 I più visti

Likes 0

La mia prima volta con Cindy

La storia: Sulla via del ritorno dall'ospedale, dopo aver lasciato mia moglie per un'operazione alla schiena molto seria, Cindy, mi stava dicendo come avrebbe fatto tutte le cose che faceva la mamma in casa, come lavare i piatti e fare il bucato e che si prenderà cura di suo padre come fa la mamma. Fu detto in una specie di sussurro sommesso e lei aveva la sua mano sul mio braccio, toccandomi dolcemente e guardandomi negli occhi. Ho sentito un brivido nei pantaloni e ho guardato le gambe formose di Cindy e la minigonna che indossava, ho subito costretto il mio...

471 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.