LA RAGAZZA VAMPIRO 2

723Report
LA RAGAZZA VAMPIRO 2

Angelina corse con tutte le sue forze dopo essere atterrata a terra. Erano le 3:30 del mattino. Il sole sorgerà alle 5 e lei dovrà raggiungere la sua casa il più velocemente possibile. Guardò Michelle. Aveva desiderato questa ragazza sin da quando l'aveva vista sbirciare su Abilene. L'odore della sua dolce fica fluttuava insieme a lei, facendola arrapare da morire. Dopo mezz'ora di schivate tra edifici, incroci e viuzze, Angelina ha finalmente raggiunto la sua casa. Si avvicinò in fretta al cancello, che si aprì da solo, sapendo che era arrivata la padrona di casa. Ha tenuto Michelle sul suo letto e ha iniziato a tirare le tende. Era l'ultima tenda che stava tirando, quando la prima luce del sole si alzò proprio da quella finestra rivolta a est, bruciando la parte delle sue dita che teneva la tenda. Tirò rapidamente l'ultimo e andò dalla ragazza addormentata. Dopo averla adorata per qualche tempo con gli occhi, Angelina affondò un po' i denti nel mezzosangue della ragazza, succhiandone un po' di sangue. Dopo qualche tempo, ha lasciato andare la presa. Le sue dita erano guarite. Felice con se stessa, Angelina lasciò il suo unico panno e andò in bagno, a fare il bagno. All'improvviso sentì un rumore nella sua camera da letto. Dopo aver ascoltato per un po', continuò a fare il bagno, sorridendo.

-------------------------------------------------- --------------
Michelle si è svegliata di soprassalto. Stava guardando un brutto sogno. Qualcuno l'aveva rapita dal suo stesso bagno. Pensò al sangue, al bagno sporco. Lentamente si è abituata al colore della stanza. Si guardò intorno cupamente per un po'. Poi si riaddormentò. Passò più di un'ora prima che si svegliasse di nuovo. Questa volta completamente consapevole di trovarsi in un'altra stanza. Pensò ai sotterranei che aveva visto i rapitori avrebbero tenuto le vittime nei film. Ma quella non era una prigione. La casa più che ben arredata. Con il letto matrimoniale in cui si trovava, le tende, il marmo e il pavimento in legno. Tutto andava abbastanza bene per un VIP. Quando iniziò a tirarsi su, sentì un dolore aspro al collo e tra le cosce. Mentre portava le mani vicino alla sua figa, poteva sentire che era coperta solo da un perizoma, non anche da una mutandina. Poi improvvisamente si accorse che non indossava altro che quello. E lentamente, tutto le tornò in mente. Abilene che si scopa i ragazzi, la scia di sangue, quella donna, tutto. Il pensiero di quella donna che la toccava le fece bruciare di nuovo la fica. Ma questa volta è successa una cosa strana. Una scia di sangue iniziò a fuoriuscire dalla sua fica. Prima che potesse gridare, una mano le portò la bocca.

-------------------------------------------------- --------------
Angelina aveva osservato Michelle in silenzio dal primo momento in cui si era svegliata. La afferrò appena in tempo. Prima che possa urlare.
-------------------------------------------------- -------------------------------------------------- -------------------------------------------------

Angelina chiese a Michelle con occhi lussuriosi: "Vuoi che quel sangue si fermi?" Incapace di parlare, Michelle si limitò ad annuire con la testa con gli occhi pieni di lacrime. "Allora smettila di piangere. Lo farò io." E prima che Michelle potesse chiedere come, Angelina si tolse l'accappatoio e appoggiò le labbra su quelle di Michelle. All'inizio sbalordita, Michelle iniziò lentamente a godersi qualunque cosa Angelina le stesse facendo. Angelina aveva la lingua che giocava nella bocca di Michelle. Quello di Michelle stava cercando dentro quello di Angelina. Dopo aver baciato per qualche tempo, Angelina ha iniziato lentamente a baciarsi fino all'inguine dal sangue che sgorgava. Baciò le cosce, lentamente. Quindi, baciò la piccola striscia di capelli sulla figa prima di iniziare a leccare la fica succosa. Michelle era su un giro alto, come Angelina ha iniziato a leccare la figa avidamente. Angelina, ha tirato fuori la lingua e l'ha sbattuta dentro la fica gocciolante. Il sangue ora si è fermato. Dopo aver leccato Michelle fino al suo più grande orgasmo di sempre, Angelina ha messo lentamente un dito nella figa. Michelle iniziò a gemere quando il dito le toccò il punto G. Lentamente Angelina iniziò a toccarla. E con il tempo costruisci lo slancio. Michelle ora gemeva forte. Mentre Angelina inseriva tutte e quattro le dita, fottendola forte con esse, Michelle gemette e strillò più forte. Lentamente il prgasmo di Michelle stava crescendo. Improvvisamente strillò: "Sì, fanculo più veloce... più veloce... sìhhhh....... io... io..... non ce la faccio più... ...Arghhhhhh" e con un forte urlo, è venuta così forte che subito dopo che Angelina ha leccato tutto lo sperma, Michelle le ha schizzato proprio in faccia. Dopo aver leccato l'ultima goccia, Angelina si avvicinò a Michelle. Mentre si avvicinava alla sua bocca, Michelle proruppe in un altro bacio appassionato. "Non sapevo che la mia figa avesse un sapore così buono fino ad ora. Grazie." Ha detto tra i suoi baci. "Comunque, io sono Michelle. tu sei?" "Angelina" "Allora, puoi tenermi quanto vuoi. ma solo una cosa. perché sanguinavo?" "Perché adesso sei un vampiro. Come me. E ogni volta che siamo arrapati sanguiniamo dalle nostre fiche. Se non scopiamo qualcuno quella volta, potremmo morire." "Ecco perché ho visto del sangue quella notte?" "Sì." "Comunque, ho adorato quello che mi hai fatto. Quindi possiamo farlo quando vogliamo. Prenderò il tuo indirizzo. Posso andare ora?" "NO." "Cosa? Perché?" "Perché non puoi camminare al sole. Morirai. E comunque presto tua sorella si unirà a noi." L'udienza di sua sorella Michelle si è bagnata di nuovo. Voleva così scopare quei ragazzi con lei. "Va bene...." Pensò, mentre i due vampiri si coccolavano e si baciavano prima di scivolare nel sonno.......................... ..............................

Storie simili

Ritorno nel tempo giorno 2 parte 1

Il lunedì è passato come al solito. Andò alla sua solita matematica, scienze, inglese, storia, educazione fisica e orchestra senza che accadesse nulla di grave. Tuttavia, non poteva fare a meno di notare il suo insegnante d'orchestra. Era una piccola asiatica di circa 20 anni. Anche il suo insegnante di matematica lo ha incuriosito. Era una donna formosa, matura, di pane bianco. Immaginò che nessuno dei due avesse mai provato il cazzo nero prima, e voleva essere lui a mostrarglielo. Tuttavia, avrebbe dovuto aspettare mentre escogitava un piano. Nuvole grigio scuro si sono posate sul cielo pomeridiano quando Andre ha incontrato...

1.7K I più visti

Likes 0

Divertimento con Steve II

A casa da solo Sono passati circa quattro mesi da quando io e Mark ci divertivamo negli spogliatoi, e abbiamo deciso che sarebbe stato meglio se nessuno avesse scoperto le nostre attività, quindi eccoci qui, a cogliere ogni occasione possibile per stare insieme. Questo fine settimana in particolare mia madre e mio padre saranno fuori per tutto il sabato, quindi ho chiesto a Mark di venire, i miei genitori non hanno problemi con Mark che viene a trovarci ma ci controllano sempre ogni dieci minuti, quindi è impossibile diventiamo un po 'selvaggi con lui, normalmente ci sediamo sul mio letto di...

1.7K I più visti

Likes 0

Cottage 13 – Parte 1

Questa storia parla di una moglie che sceglie di vivere la sua fantasia sessuale per il sesso forzato anonimo, all'insaputa del marito. Se non ti piace questo tipo di storia, o qualcuno a cui piace fare commenti anonimi denigratori, salta questa storia. Apprezzo i messaggi privati ​​che forniscono feedback e/o idee costruttive... NOTE: Ai fini di questa storia, il Geosexing è definito come una variante del geocaching, in cui uomini e donne utilizzano il Global Positioning System (GPS) per designare o cercare luoghi in cui fare sesso con un individuo consenziente. Questo non è in alcun modo un tentativo di ridefinire...

1.3K I più visti

Likes 1

Adoratore di cazzi - Parte 8

Adoratore di cazzi – Parte 8 Così, nell'estate del 1994, decisi di trasferirmi in una piccola città chiamata Alcolu, nella Carolina del Sud, dove viveva un uomo sulla quarantina e sembrava tutto ciò che avrei mai potuto desiderare. Ha detto che aveva un lavoro in programma per me, il che era fantastico. Era molto romantico nelle sue lettere e nelle conversazioni telefoniche e il mio cuore era in subbuglio. I miei genitori erano preoccupati se fosse stata la decisione giusta, ma nonostante ciò, mi hanno organizzato una festa d'addio con tutta la mia famiglia e i miei amici per celebrare la...

1.5K I più visti

Likes 0

Tocca - Capitolo 2

Tocca - Capitolo 2 Le cose sono diventate imbarazzanti rapidamente, Kelly e io avevamo appena fatto del sesso bollente insieme senza sapere davvero perché l'avessimo fatto. È stato perché sono venuto su di lei e lei non voleva fermarmi? Ma poi stava partecipando altrettanto... non riuscivo a metterlo insieme. Abbiamo provato a parlarci subito dopo, ma entrambi ci sentivamo strani l'uno con l'altro, ecco perché non ci ho mai provato prima, sapevo che questo avrebbe rovinato la nostra amicizia. Ho cercato di uscire da lì il più velocemente possibile senza cercare di sembrare un completo idiota. Non ero il tipo da...

1.5K I più visti

Likes 0

Mamma torna in forma

Possiamo parlare un secondo? mi chiese mia madre mentre guardavo la partita di football. Ho bisogno di un favore da te. I miei occhi erano ancora incollati alla TV. Certo, ma può aspettare fino a tardi? Questo gioco è quasi finito. Prese il telecomando e spense la tv. Ehi! Lo stavo guardando! Puoi leggere i risultati online o vedere il replay al telegiornale, comunque non vedo davvero quale sia la differenza, ha risposto severamente. Bene, cosa posso fare per te mamma? Sollevò il fondo della sua maglietta per rivelare uno stomaco morbido e sinuoso. Aveva partorito un anno prima che l'aveva...

1.5K I più visti

Likes 0

Stephanie - Proprio quando le cose si sono girate Pt. 2

Mentre mi avvicinavo al maniero, la scorsa notte continuava a rimuginare nella mia mente. Volevo solo incontrare il cane, e così sono entrato nel canile. Poi, prima che me ne rendessi conto, mi aveva buttato a terra e mi stava annusando. Poi mi ha strappato le mutandine e ha iniziato a leccarmi la figa, portandomi all'orgasmo contro la mia volontà. Quando pensavo che avesse finito, mi è saltato sulla schiena e mi ha violentata. Ma la parte peggiore è stata quando mi sono lasciato andare e ho iniziato a godermelo. Mi sono svegliato stamattina e ho trovato questo biglietto e il...

1.5K I più visti

Likes 0

Scoprire che sono gay parte 3

Quindi pochi giorni dopo, dopo aver rotto con Lizzy, mi stavo abituando all'idea di essere di nuovo single. Quando ero al college a lezione con McKenzie, ha iniziato a sedersi accanto a me e ha detto Tu e Lizzy vi siete lasciati perché vi ho baciato? Ho guardato McKenzie e ho detto No, il motivo per cui io e Lizzy ci siamo lasciati è perché mi piaceva baciarti. Dopo aver detto che mi sono alzato dal mio posto, ho preso la borsa e sono andato a uscire dalla lezione mentre camminavo, il mio insegnante mi ha detto E dove pensi di...

1.5K I più visti

Likes 0

Il miglior giro in quad di sempre

Avevo 14 anni quando ho avuto la mia prima esperienza. Non ero interessato alle ragazze fino a quando non sono entrato in terza media. Ho avuto alcuni amici che qui ragazze ma nessuno serio. La mia migliore amica era una ragazza di nome Emily con la quale ero amico da molto tempo. Più crescevo, più mi interessavo alle ragazze e più pensavo che Emily fosse la ragazza più bella che avessi mai incontrato. Con i suoi lunghi capelli biondi e morbidi e i suoi splendidi occhi azzurri luminosi. Ogni volta che mi parlava dimenticavo tutto e la mia bocca si seccava...

1.4K I più visti

Likes 0

IMENE cap.3

Quando è arrivata la chiamata per la prima volta, il tenente Johnson era così preso dal suo sogno ad occhi aperti che l'ha persa completamente. Era da Qui per l'eternità tranne Christine Miller e lui rotolato nella risacca, completamente nudi. Adesso poteva immaginarselo, lei a quattro zampe mentre entrava in lei da dietro. La sua carne tremava ad ogni sua spinta, onde di carne rotolavano sulle sue dita mentre lui la tirava indietro sul suo cazzo. Si urlavano addosso, solo per farsi sentire sopra le onde che si infrangevano. Tutto ciò che facevano era in completo abbandono, era puro e animale...

1.3K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.