Cottage 13 – Parte 1

321Report
Cottage 13 – Parte 1

Questa storia parla di una moglie che sceglie di vivere la sua fantasia sessuale per il sesso forzato anonimo, all'insaputa del marito. Se non ti piace questo tipo di storia, o qualcuno a cui piace fare commenti anonimi denigratori, salta questa storia.

Apprezzo i messaggi privati ​​che forniscono feedback e/o idee costruttive...

NOTE: Ai fini di questa storia, il Geosexing è definito come una variante del geocaching, in cui uomini e donne utilizzano il Global Positioning System (GPS) per designare o cercare luoghi in cui fare sesso con un individuo consenziente. Questo non è in alcun modo un tentativo di ridefinire, interferire con l'uso da parte di terzi di questi termini o siti web...


Sono Becky, questa storia inizia anche a 11 anni, quando all'età di sedici anni i miei genitori partirono per un weekend di tre giorni di divertimento al sole mentre io restavo a casa da sola. La prima notte, sono stato messo fuori combattimento da intrusi. Quando mi sono svegliato, ho trovato braccia e gambe legate ai montanti del letto dei miei genitori. Sono stata violentata ripetutamente da due uomini per un periodo di tre giorni. È iniziato come uno stupro, entrambi gli uomini si sono divertiti dalla gratificazione sessuale che hanno ottenuto dallo stupro. Alla fine del primo giorno, ero rassegnato al mio destino e sono diventato passivo. Secondo giorno, stavo diventando un partecipante volontario, anche se lo nascondo. Terzo giorno, il mio corpo mi stava tradendo, come ho sentito poi avvicinarsi alla camera da letto, la mia figa era bagnata in attesa degli stupri che sarebbero seguiti. Ho ancora cercato di nascondere la mia eccitazione, ma sono sicuro che lo sapevano...

Vergognandosi, non ho mai detto a nessuno di essere stata violentata o dei piaceri che ne ho provato.

Non appena ho saputo di essere incinta, ho ceduto al desiderio del mio ragazzo di prendersi la mia verginità. Nove mesi dopo essere stata rapita, ho dato alla luce una bambina che rimbalza. Per fortuna mia figlia mi assomiglia. Ho sposato il mio ragazzo poco dopo la nascita della "nostra" figlia.

Fino ad oggi, mio ​​marito e la mia famiglia non sanno nulla del weekend dello "stupro".

****************

Ora ho 27 anni, sono ancora sposato e la "nostra" figlia sta benissimo. Mio marito ed io facciamo sesso buono, ma non eccezionale. Anche se sono sicuro che direbbe che è un grande amante.

Una delle cose che ci piace come famiglia è il geocaching. Una notte, mentre cercavo in Internet delle cache nella nostra zona, mi sono imbattuto nel sito di Geosexing. Curiosamente ho avuto la meglio su di me e ho aperto il sito. Dopo aver letto la "home page", ho sentito la mia figa formicolare e inumidirsi. Ho chiuso rapidamente la pagina web, preoccupato che mio marito mi prendesse. Diversi giorni dopo, quando ero a casa da solo, sono tornato al sito Web di Geosexing e ho controllato la sezione del forum, gli annunci personali e diversi profili dei membri. Le persone hanno pubblicato che stavano cercando di tutto, dal sesso etero, al sesso perverso, a cose davvero strane e tutto il resto. A ciascuno il suo….

Per anni ho cercato di bloccare quello che chiamo "weekend di stupro", ma non ci sono riuscito. Mi sono reso conto che c'era un'eccitazione che provavo per essere stata violentata, ed era l'eccitazione che mancava durante l'amore con mio marito. Recentemente ho iniziato a fantasticare, desiderando che ci fosse un modo per rivivere il brivido, l'eccitazione, i fantastici orgasmi che ho vissuto durante quel fine settimana, senza paura di essere ferito o peggio.

Mi chiedevo se potevo trasformare la mia fantasia in realtà semplicemente creando un profilo e pubblicandolo, potrebbe essere così semplice…. Ho discusso i pro ei contro di questo con me stesso per quasi un mese prima di decidere di fare il passo successivo, creare e pubblicare un profilo.

Stavo andando in viaggio d'affari la prossima settimana e avrei avuto del tempo da solo per creare il mio profilo e scattare alcune foto di me stesso nudo. Manterrei il mio profilo semplice e vedrei se qualcuno ha risposto, quindi deciderò cosa fare dopo, anche se conoscevo già la risposta.

Una settimana dopo, da solo nella mia stanza d'albergo, ho effettuato l'accesso al sito Geosexing, ho creato un nome utente, una password e ho iniziato a compilare il mio profilo. Nella categoria ho messo Giochi di ruolo. Il testo che ho inserito nella sezione Chi sono diceva:

"Questa donna di 27 anni vuole essere legata e violentata da un ragazzo forte, ben dotato e arrapato.. Sono alta 5'4", attraente, con le curve in tutti i punti giusti (36C-24-36), lunga capelli castano chiaro, cespuglio tagliato, corpo sodo, con occhi verde intenso.

“Sto solo cercando sesso e non un amico o una relazione a lungo termine.

Se ti piacciono le mie foto e vuoi essere il mio compagno di giochi, inviami un messaggio privato per saperne di più e includi una tua foto.


Successivamente ho aggiunto 2 immagini ritagliate, che mostravano solo il mio corpo dal collo in giù. Le foto mostravano proprio quello che volevo, il mio seno ampio, gli addominali sodi, il sedere fantastico e solo un accenno del tesoro tra le mie gambe che potrebbe essere tutto loro per la presa. Soddisfatto, ho fatto clic su "Salva".

Ho effettuato l'accesso il giorno successivo chiedendomi se avrei trovato una risposta o due. Invece sono rimasto sbalordito dalla risposta travolgente, ho smesso di contare dopo 50. Avevo bisogno di un piano, quindi ho deciso di eliminare tutte le risposte che non includevano un'immagine. Quindi filtrato per tipo di corporatura, aspetto e dimensione del cazzo, e mi era rimasto ancora molto. Nei giorni successivi devo aver letto più di 60 messaggi privati, cancellando quelli che alludevano anche a un'amicizia o una relazione a lungo termine, o erano troppo perversi, o qualsiasi altra cosa che non avesse colpito la mia fantasia. Alla fine, l'ho ridotto a 12 risposte.

Nelle due settimane successive, mi sono scambiato messaggi privati, ottenendo maggiori informazioni sui ragazzi della mia lista. Nessun nome è mai stato scambiato, solo immagini e testo. Alla fine l'ho ristretto a 4 ragazzi con cui volevo giocare.

"D" è stata la prima scelta di Becky, dai messaggi privati ​​e dalle foto, era alto 5'9", capelli e occhi castano scuro, muscoloso, fisicamente in forma e un cazzo di 8". Sembrava articolato e aveva accettato di attenersi alle linee guida che aveva stabilito, senza dubbio.

****************

Lunedi….

Becky ha dato un bacio d'addio a sua figlia e suo marito, ha preso le sue borse ed è uscita dalla porta. A suo marito, Ed, sembrava che stesse partendo solo per un altro viaggio di lavoro di routine. Solo che invece di andare fuori città per affari, Becky è andata direttamente al suo ufficio a 14 miglia di distanza.

Becky intendeva farlo proprio come qualsiasi altro giorno in ufficio, ma la mattinata si trascinava. Alla fine, all'ora di pranzo, Becky disse al suo staff che aveva una commissione da sbrigare e che poteva essere via per poco più di un'ora. Si diresse velocemente verso il parcheggio e la sua macchina. In nessun momento stava guidando verso nord sull'autostrada. Due settimane fa aveva cercato su Internet e aveva trovato un motel che affittava cottage, l'annuncio indicava che ogni cottage aveva un letto king size, un tavolo, una TV, un piccolo angolo cottura e un bagno. Suonava come tutti i comfort di casa, su scala ridotta. E dal momento che questo motel era stato superato dalla nuova autostrada tre anni fa, non c'era molto traffico di cui preoccuparsi, quindi c'erano meno possibilità di essere visti.

Becky è arrivata al motel 20 minuti dopo aver lasciato l'ufficio, voleva fare il check-in e controllare il cottage. E ottieni tutte le coordinate di posizione GPS importanti.

Il cottage era pulito ed esattamente come descritto nell'annuncio. Ogni cottage era separato dall'altro di 50 piedi o più, perfetto per quello che aveva in mente. Soddisfatta, lasciò le valigie nel cottage e tornò in ufficio.

Il pomeriggio è volato. Becky era più rilassata ed era impegnata al lavoro. Tutto stava andando secondo i piani. Il Piano... Guardò l'orologio, erano appena passate le 16, e non aveva mandato un'e-mail "D", il suo essere stupratore, le coordinate.

Becky ha rapidamente acquistato e ha effettuato l'accesso al sito Geosexing e ha inviato un messaggio privato con la lettura:

"D,

Il tuo tesoro ti aspetta e lo trovi alle coordinate GPS contenute nel file allegato. Ti aspetto oggi tra le 20:00 e le 21:00.

Ulteriori indizi sono: 13, Non disturbare e "D".

B"


Becky ha allegato il file e ha fatto clic sulla chiave di invio. Quindi si è disconnesso dal sito di Geosexing ed è tornato al suo lavoro.

****************

Doug aprì il messaggio privato "B's" e il file allegato, sorridendo mentre lo leggeva. Ha caricato le coordinate nel suo ricevitore GPS. Mentre se ne andava, Doug afferrò un set di batterie di riserva, per ogni evenienza.

Doug voleva l'elemento sorpresa dalla sua parte, quindi pianificò di arrivare presto alle coordinate, controllare l'area e pianificare la sua prossima mossa.

****************

Le 17:00 sono arrivate non troppo presto per Becky, finalmente è arrivato il momento di spegnere il suo laptop di lavoro, prendere la sua borsa e andare a farsi violentare.

Sorrise mentre usciva dall'edificio degli uffici, il sole stava cominciando a tramontare, l'oscurità avrebbe presto coperto la terra. Era una bella serata autunnale, fresca ma non fredda, e sarebbe stata una notte limpida e senza luna.. Una serata perfetta.

40 minuti dopo, dopo aver lasciato l'ufficio, Becky ha sbloccato e aperto la porta ed è entrata nel cottage 13, prima di chiudere la porta, ha posizionato il cartello Non disturbare sulla maniglia della porta esterna con una "D" scritta con un rossetto rosso, ulteriore conferma per lui che aveva trovato la posizione giusta. Pensò di chiudere a chiave la porta, poi decise di non farlo.

Ha controllato l'orologio, 5:40, tempo più che sufficiente per mangiare il cibo da asporto che aveva raccolto sulla strada per il cottage, fare la doccia e vestirsi prima dell'arrivo di "D".

Dopo cena, Becky si spogliò e si diresse in bagno per una bella lunga doccia calda. Dopo la doccia si è asciugata e ha tagliato il suo cespuglio morbido, pieno, come lo chiamava suo marito..

****************

Le coordinate GPS fornite da "B" portano Doug a un motel appena fuori dall'autostrada, la posizione generale era più facile e impiegava meno tempo per trovarla rispetto a quanto si aspettava. Percorse la strada per un breve tratto e parcheggiò. A questo punto aveva la copertura dell'oscurità per nascondere i suoi movimenti. Il ricevitore GPS lo ha guidato direttamente al Cottage 13. Il cartello Do Not Disturb, con una "D" scritta su di esso, ha aiutato a confermare che si trovava nel posto giusto.

Doug fece il giro del cottage, cercando una porta sul retro. Mentre si avvicinava al retro del cottage, notò una finestra del bagno parzialmente aperta. Poteva sentire il rumore dell'acqua corrente e vide che la tendina della finestra era leggermente aperta, si avvicinò alla finestra e scoprì di avere una visuale abbastanza chiara del bagno.

"B" stava solo chiudendo l'acqua ed uscendo dalla doccia. La osservava in ogni suo movimento e pensava tra sé e sé che le sue foto non cominciavano a catturare la sua bellezza.

Continuò a guardarla mentre si asciugava i capelli, si tagliava il cespuglio, sapendo che si stava preparando per lui.

Improvvisamente, afferrò un asciugamano, se lo avvolse attorno e si diresse verso la parte anteriore del cottage.

****************

Becky sentì il suo corpo irrigidirsi quando pensò di sentire un rumore dalla parte anteriore del cottage. Si avvolse in un asciugamano e si avvicinò alla finestra principale. Facendo capolino attraverso le tende, non c'era nient'altro che oscurità e non un altro suono.

Diede un'occhiata all'orologio, erano poco prima delle 19:00, più di un'ora di attesa e più che sufficiente per finire di prepararsi.

Becky si avvicinò alla TV e accese il suo talk show preferito, alzando il volume in modo da poter ascoltare dal bagno mentre finiva di prepararsi.

****************

Doug si diresse in silenzio verso la parte anteriore del cottage, arrivò giusto in tempo per vedere la tendina della finestra che si chiudeva. Ha sentito le persone prendere e poi si è rilassato quando ha capito che era la TV.

Doug si posizionò davanti alla porta d'ingresso, velocemente, in silenzio; aprì la porta ed entrò nella stanza, chiudendosi la porta alle spalle. Conoscere la voce del conduttore del talk show attutirebbe il piccolo rumore che potrebbe fare.

Doug si spostò rapidamente dietro "B" mentre si dirigeva verso il bagno. Le afferrò le braccia, bloccandole al suo fianco.

****************

Becky si bloccò in un istante, colta e totalmente ignara della presenza delle "D". Si guardò alle spalle e riconobbe immediatamente la faccia della "D" dalla foto che aveva inviato. Sebbene fosse difficile contenere l'eccitazione che cresceva dentro di lei, acquisì il controllo dei suoi sensi e assunse rapidamente il ruolo di vittima.

"Cosa pensi di star facendo!! Lasciami andare!!!” Gridò... Mentre si contorceva, cercando di liberarsi dalla sua presa. I suoi movimenti fecero sciogliere l'asciugamano. Rilassò la presa quel tanto che bastava perché l'asciugamano cadesse a terra.

Doug la fece girare e la prese in braccio come se fosse una bambina, cullando il suo corpo nudo tra le sue potenti braccia. Ma questo non le ha impedito di cercare di ottenere un modo, si è contorta e ha lottato contro la sua presa, per tutto il tempo scalciando le gambe in aria per tutto ciò che valeva. E urlandogli di lasciarla andare... Doug continuò a tenerla prigioniera tra le sue forti braccia.

Becky era esattamente dove voleva essere.

Doug la portò sul letto matrimoniale dove la lasciò cadere senza tante cerimonie. Becky si dimenò, cercando di scivolare dall'altra parte del letto, ma Doug le afferrò una delle braccia, poi l'altra, fermandole la fuga.

Doug saltò sul letto, mettendola a cavalcioni con il suo corpo, usando le gambe per bloccare il suo corpo nudo in posizione. Una volta che fu sicuro che Becky non potesse muoversi da sotto di lui, lasciò andare le sue braccia in modo da poter raggiungere la corda come materiale che aveva nella tasca posteriore.

Becky ha picchiato sul petto di Doug inutilmente, anche se ha battuto forte, i suoi pugni sono appena rimbalzati sul suo petto muscoloso. Per tutto il tempo urlava "Per favore, non farmi questo, ho dei soldi e dei gioielli, prendili e vattene, non lo dirò a nessuno". Doug non ha mai sentito la parola sicura, quindi ha continuato.

Doug tirò fuori quattro pezzi di corda da bondage dalla tasca posteriore, la corda era una corda di seta giapponese super morbida che era più che abbastanza forte da legarla saldamente al letto. Sorrise semplicemente mentre le prendeva il braccio destro e lo legava a un montante del letto, e poi legò il braccio sinistro al montante del letto opposto. Becky ha continuato a scalciare, combattendo con le gambe, ma Doug l'ha facilmente sopraffatta, ha aperto le gambe e le ha legate entrambe le gambe alle colonne del letto in pochissimo tempo.

Questa non era la prima volta che Doug prendeva parte a giochi di ruolo sessuali, ma era la prima volta che legava una donna, quindi si è preso un momento per sedersi e godersi il suo lavoro pratico e, naturalmente, il vista della sua preda prigioniera.

Nuda e legata con l'aquila stesa sul letto, Becky non poteva fare altro che guardare e godersi la vista di Doug, mentre si toglieva i vestiti, preparandosi a violentarla. Becky si chiese se avesse idea di quanto fosse eccitata. Sapendo che l'avrebbe scoperto nell'istante in cui le avesse toccato la figa.

Invece di arrendersi, Becky ha iniziato a urlargli di lasciarla andare, gli avrebbe dato dei soldi e…….

Doug iniziò a preoccuparsi che qualcuno potesse effettivamente sentirla e venire in sua difesa, o peggio, chiamare la polizia. Dal momento che Doug non aveva sentito la parola sicura, ha afferrato le sue mutandine da una sedia e le ha infilate in bocca e ha usato un altro pezzo di corda per tenere in posizione il bavaglio del cambio.

Doug tornò sul letto e fece scorrere le mani sul petto di Becky, fermandosi lungo la strada per stringerle i seni e pizzicarle i capezzoli, poteva sentire i brividi di gioia attraversare il suo corpo, e poi Becky emise un urlo soffocato, dimenandosi per quanto poteva, interpretando di nuovo la vittima.

“Non voglio farti del male, ma lo farò... Stasera mi divertirò un po' con quel tuo bel corpo. O collaborerai e ti divertirai, o ti farai male. Ma in un modo o nell'altro, ti violenterò!" disse Doug, cercando di interpretare il suo ruolo.

Doug si infilò tra le gambe di Becky e si sporse in avanti per succhiarle i seni. I capezzoli di Becky erano già eccitati. Si prese un capezzolo in bocca e iniziò a mordicchiarlo. Poi si spostò sull'altro capezzolo e lo mordicchiò. “Queste tette sono belle. Scommetto che li hai conservati per farli prendere da me, vero?"

Becky emise un altro grido soffocato e si dimenò più che poteva.

Doug la guardò negli occhi e sorrise: "Il tuo corpo è mio per stasera, quindi sii una brava ragazza". Becky inizia a contorcersi ancora di più, esattamente quello che Doug si aspettava che lei facesse. Ha iniziato a farsi strada fino alla sua figa, mordicchiandola, pizzicandola e solleticandola mentre si muoveva lungo il suo corpo. Becky ha cercato invano di unire le ginocchia nel tentativo di impedire a Doug di raggiungere la sua figa.

Mentre il suo viso si avvicinava alla sua figa, Doug captò il suo odore; la sua figa era bagnata e pronta.

Doug provò un'esplosione di piacere di Becky non appena fece scivolare la lingua bagnata sul suo clitoride. La lingua di Doug ha continuato il suo assalto al suo clitoride fino a quando non ha sentito il suo climax. Si mise in ginocchio e guardò mentre il suo intenso orgasmo prendeva il controllo di lei. Sembrava che un'onda dopo l'altra l'avesse attraversata, e pochi minuti prima che si placassero

Questo era esattamente il livello di eccitazione che Becky aveva sperato. Aspetta, cosa sta facendo?

Doug si alzò dal letto e iniziò a frugare tra le sue cose. Trovò una borsa di seta, con lacci, sotto i suoi indumenti da notte. Si voltò, affrontò Becky e sorrise mentre tirava fuori un vibratore coniglio rosa acceso.

Doug ha visto il giocattolo come parte dei preliminari. Becky è stata umiliata di averlo trovato.

Becky ha tenuto nascosto il vibratore a suo marito. Era per momenti intimi speciali e molto privati ​​con se stessa. Utilizzato principalmente durante i viaggi di lavoro e occasionalmente a casa quando il fare l'amore di Ed non soddisfaceva del tutto i suoi bisogni.

Con il vibratore del coniglio in mano, Doug è tornato al letto e ancora una volta si è posizionato tra le gambe di Becky. Guardò il suo cumulo, le labbra della sua figa brillavano per i succhi che scorrevano. Non era lì per rendere la cosa piacevole per Becky, era lì per violentarla, prenderla. Senza altri preliminari, ha girato l'interruttore del vibratore, ha trovato un'impostazione che gli piaceva e ha spinto nella fica di Becky.

Becky grugnì dolcemente mentre il vibratore le veniva infilato dentro, bagnata com'era, non era necessaria alcuna lubrificazione, semplicemente scivolava dentro. E una volta che il coniglio trovò il suo clitoride, raggiunse involontariamente l'orgasmo.

Doug ha continuato a tenere il vibratore in posizione, il suo piccolo motore che faceva tutte le mosse giuste, mentre Doug si è goduto lo spettacolo prima di lui. Becky ha dimenticato il suo ruolo e ha lasciato che un altro orgasmo fluisse attraverso di lei.

Doug tirò fuori il vibratore dalla sua figa, proprio mentre Becky si stava avvicinando a un altro orgasmo. Voleva farla aspettare. I suoi occhi quasi lo supplicarono di continuare.. Invece Doug spense l'interruttore, "Basta con questo giocattolo, sembra che tu sia pronto per essere violentato da un vero cazzo!"

“Prima mi procurerò un po' di testa, quindi ti toglierò il bavaglio. Se urli o mordi, ne subirai le conseguenze”. Le disse Doug, mentre toglieva il bavaglio. Doug le ha infilato il cazzo in bocca senza aspettare una risposta. Iniziò a pompare, scopandole la bocca.

Nelle sue e-mail, Becky ha detto che non avrebbe succhiato il cazzo, chiaramente Doug lo stava ignorando. Voleva essere violentata, continuare il gioco di ruolo, ma questo non significava arrendersi, dopotutto era lei la vittima. Quindi lei gli ha morso il pene... Non abbastanza per fare danni, ma abbastanza per dire che lui ha rotto il loro accordo e lei non si sarebbe semplicemente sdraiata lì e avrebbe lasciato che ciò accadesse..

Doug ha ritirato immediatamente il suo cazzo e l'ha schiaffeggiata in faccia con il suo cazzo.

Becky iniziò a urlare: "Smettila! Che cazzo pensi di fare, levati da me, liberami ora e non chiamerò la polizia!

Non sentendo ancora la parola sicura, Doug si infilò le mutandine dietro la bocca e le assicurò con la corda.

Doug si è reso conto di essersi lasciato trasportare e di aver infranto il loro accordo, ma ha comunque deciso di punirla per averlo morso. Si spostò lungo il letto e slegò le corde che le legavano le gambe alle colonne del letto.

Becky iniziò di nuovo a scalciare e dimenarsi. Doug afferrò entrambe le gambe e le spinse su e verso la sua testa. In questo modo ha sollevato il sedere di Becky dal letto, lasciando la sua figa puntata verso il soffitto e il suo sedere completamente esposto.

Usando il braccio sinistro per tenere ferme le gambe di Becky, la mano destra di Doug era libera di sculacciare il sedere nudo di Becky. Doug poteva sentire le sue proteste mentre la sculacciava, forse un po' troppo forte, perché vedeva le lacrime rigarle le guance. Solo qualche altro schiaffo, questa volta più gentile, e si fermò.

Non era mai stata sculacciata da un uomo prima, e lo adorava.

"Starai bene adesso?" ha detto Doug. Becky annuì di sì.

Senza rilasciare le gambe, Doug si è posizionato e ha allineato il suo cazzo con l'ingresso della figa di Becky. Le prese ciascuna delle gambe e le allargò, lasciando la sua figa spalancata e vulnerabile. Poi in un colpo solo, era dentro. Becky emise un mio guaito soffocato.

Doug iniziò a spingere, diventando un po' più profondo ad ogni spinta. Becky non poteva fare a meno di gemere mentre il suo cazzo le violava la figa. Non ci volle molto perché lui fosse le palle in profondità in lei, le sue palle che schiaffeggiavano in lei ad ogni spinta.

Becky non aveva idea per quanto tempo l'avesse scopata, o quanti orgasmi avesse avuto, ma alla fine è scesa da lei abbastanza a lungo da sentire il suo corpo irrigidirsi, il suo cazzo che pulsava dentro di lei mentre arrivava.

Istintivamente la figa di Becky si è stretta intorno al suo cazzo e gli ha spremuto la sborra, riempiendo il preservativo fino al punto di rottura. Il climax di Becky è stato il più intenso che avesse mai avuto.

Doug si chinò e le afferrò entrambe le chiappe e le diede un'ultima spinta profonda.

Con le gambe libere, Becky le avvolse attorno a Doug, tenendolo saldamente, finché i loro orgasmi non si placarono.

Doug disse: “Sei stato GRANDE! Adesso ti toglierò il bavaglio e ti scioglierò le braccia.

Becky era esausta, soddisfatta e aveva bisogno di un po' di tempo per riprendersi. Doug si sdraiò accanto a lei. Si addormentò, coccolata tra le sue braccia forti. Da qualche parte nella notte, Doug si alzò, si vestì e sgattaiolò fuori dal cottage con la stessa calma con cui era entrato.

Storie simili

Mother's Submission - Capitolo 12

Alex Morgan si guardò intorno nella sua stanza del dormitorio, la stanza in cui aveva trascorso gli ultimi anni. Aveva alcuni bei ricordi qui, ma ce n'era uno eccezionale. Quando il suo amico, George, lo aveva spinto a creare un profilo per l'app di appuntamenti. Era lì che aveva incontrato la donna che ora amava, che per caso era sua madre. Quando si era presentato oggi, George era stato felice di vederlo. George è stato molto meno felice di scoprire che Alex si sarebbe trasferito a casa e avrebbe completato i suoi studi online. Chi mi aiuterà quando avrò problemi con...

462 I più visti

Likes 0

Skyrim: Le avventure di Carthalo Parte 1

Carthalo le accarezzò la guancia, sentendo la sua pelle liscia e fredda e scostandole i capelli nerissimi dagli occhi. Lydia, disse, la sua voce roca si trasformò in un sussurro nel suo orecchio rilassati. Questo non è un altro fardello per te da portare. le slacciò la maglietta e lei rabbrividì leggermente al tocco. Questo non è un comando del tuo Thane. le sue mani forti la presero per la vita e la portò al letto. Le assi del pavimento scricchiolarono mentre la trasportava su per le scale di Breezehome. La adagiò dolcemente sul letto e cominciò a baciarle il collo...

405 I più visti

Likes 0

I sogni di Ashley

Tutti i nomi e la posizione sono stati modificati Fatemi sapere come vi piace la storia. Questa è la mia prima storia qui. ================================= Quando ho posato gli occhi su Ashley per la prima volta ero in seconda media. Eravamo giovani. I miei primi veri sentimenti sono iniziati in prima media. Il suo compleanno è stato 2 settimane prima del mio. Quando ho compiuto 16 anni ho organizzato una grande festa. E, naturalmente, Ashley era lì. Negli anni in cui sono stata una delle sue migliori amiche, lei non era della nostra città, si è trasferita dalla Florida al suo settimo...

485 I più visti

Likes 0

In famiglia (parte 5)_(1)

Vuoi un po' di compagnia? Cam fece capolino nella doccia. La guardai con gli occhi socchiusi mentre mi tiravo indietro i capelli bagnati dagli occhi. La bella addormentata è finalmente in piedi. ho preso in giro. Fece una risatina e aprì la porta a vetri. Devi sciogliere l'asciugamano, lo sai. dissi, guardando l'asciugamano che stringeva così forte al suo corpo. Entrò e gettò l'asciugamano per terra. Era tutto pieno di vapore nella doccia, quindi non potevo vederla chiaramente, ma potevo vederla. Mamma e papà non si sono ancora alzati? Non credo. Disse e prese una bottiglia di shampoo. Perché non ti...

434 I più visti

Likes 0

La mia prima volta con Cindy

La storia: Sulla via del ritorno dall'ospedale, dopo aver lasciato mia moglie per un'operazione alla schiena molto seria, Cindy, mi stava dicendo come avrebbe fatto tutte le cose che faceva la mamma in casa, come lavare i piatti e fare il bucato e che si prenderà cura di suo padre come fa la mamma. Fu detto in una specie di sussurro sommesso e lei aveva la sua mano sul mio braccio, toccandomi dolcemente e guardandomi negli occhi. Ho sentito un brivido nei pantaloni e ho guardato le gambe formose di Cindy e la minigonna che indossava, ho subito costretto il mio...

471 I più visti

Likes 0

Un tranquillo interludio

Sto ai piedi del tavolo e ti guardo intensamente. Il silenzio sta provocando il caos sui tuoi sensi già sovraeccitati. I miei occhi viaggiano sul tuo viso prendendo nota della leggera apertura delle tue labbra, del solco tra le tue sopracciglia e del dilatarsi delle tue narici, tutti segni della tua consapevolezza accresciuta. Il mio sguardo si interroga sui muscoli della parte superiore delle tue braccia, serrati e tesi, sui polsini di pelle attorno a ciascun polso, collegati tra loro e tenuti sopra la tua testa con un unico laccio. Anche se posso seguire il cavo solo fino al bordo del...

384 I più visti

Likes 0

La mia giornata con James

James e io ci siamo incontrati tramite un annuncio craigslist che avevo pubblicato alcune settimane prima, ma non ci siamo mai incontrati. Abbiamo inviato un'e-mail di risposta e di quarto per circa una settimana prima che decidessi finalmente che ero pronto per incontrarci. Il mio cuore batteva forte e le mie mani tremavano mentre ho digitato il messaggio che avrebbe cambiato tutto. Ehi, penso di essere pronto per farlo. James ha risposto in pochi minuti, Perfetto ho domani libero. Prenderò una stanza d'albergo e ti verrò a prendere domattina, in questo modo possiamo passare l'intera giornata insieme. Il mio cuore ha...

349 I più visti

Likes 0

Circostanze diverse parte 2

Disclaimer: non possiedo Pokemon, nessun personaggio e Pokemon lì dentro. Sai, solo per coprirmi il culo in caso. Meglio prevenire che curare. Nota dell'autore: grazie a tutte le persone che hanno letto il primo capitolo. Questo capitolo è stato molto più lungo di quanto mi aspettassi. Divertiti! –––––––– 'Caro Nicola, È tua sorella, Julian! Ho inviato questa lettera di Taillow perché era più veloce e per congratularmi con te per aver superato l'Accademia Pokemon! Papà dice che hai fatto degli esami orribili...' “Non ho fatto così male. Almeno sono passato..” borbotta Nicholas, continuando a leggere la lettera che gli era stata...

511 I più visti

Likes 0

Adoratore di cazzi - Parte 8

Adoratore di cazzi – Parte 8 Così, nell'estate del 1994, decisi di trasferirmi in una piccola città chiamata Alcolu, nella Carolina del Sud, dove viveva un uomo sulla quarantina e sembrava tutto ciò che avrei mai potuto desiderare. Ha detto che aveva un lavoro in programma per me, il che era fantastico. Era molto romantico nelle sue lettere e nelle conversazioni telefoniche e il mio cuore era in subbuglio. I miei genitori erano preoccupati se fosse stata la decisione giusta, ma nonostante ciò, mi hanno organizzato una festa d'addio con tutta la mia famiglia e i miei amici per celebrare la...

449 I più visti

Likes 0

The Devil's Pact Side-Story: Mark torna a scuola

Il patto del diavolo di mypenname3000 Copyright 2013 Storia secondaria del patto del diavolo: Mark visita il liceo. Nota: questo avviene durante il capitolo 18 mentre Mark è a caccia delle vergini alla Rogers High School. Melody del capitolo 4 e i Cunningham Twins del capitolo 6 fanno la loro comparsa. Ho parcheggiato la mia macchina nel parcheggio affollato della Rogers High School. Era un insieme sconclusionato di edifici in mattoni rossi e portatili grigi. La lezione era già iniziata e l'esterno della scuola era deserto. Mi sono diretto verso l'ufficio della scuola, il cartello davanti diceva che i visitatori dovevano...

429 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.