Papà torna a casa dal lavoro (pt. 7)

1.2KReport
Papà torna a casa dal lavoro (pt. 7)

Erano passati alcuni giorni da quando papà e io potevamo scherzare. Ero così eccitata per lui che volevo violentarlo ogni volta che lo vedevo, ma la mamma di solito era in giro e so che sarebbe andata fuori di testa come minimo se avesse saputo cosa abbiamo fatto. Tuttavia, ho colto ogni occasione per prenderlo in giro. Un giorno stavamo preparando la cena tutti insieme e mi assicuravo di strofinarlo un po' contro ogni volta che ci incrociavamo e un paio di volte gli strofinavo l'inguine con la mano quando ero sicuro che la mamma non stesse guardando. Un giorno mentre stava guardando la TV e la mamma era in ufficio a lavorare su qualcosa per il lavoro, mi sono seduta accanto a lui e gli ho preso la mano e l'ho fatta scivolare su per la mia gonna e l'ho lasciato giocare con la mia piccola figa nuda mentre lo accarezzavo attraverso i suoi jeans . Riuscì a infilare una delle sue grosse dita nel mio buco succoso e accarezzò la mia fica bagnata. È stato fantastico, ho continuato a strofinare il suo cazzo avanti e indietro mentre lui spingeva il dito dentro e fuori di me sul divano. Sono venuto così bene che era difficile stare zitti e non urlare in modo che la mamma potesse sentire.

Non appena sono sceso dal mio climax ho sentito la mamma che si muoveva dall'altra stanza e mi sono alzato rapidamente e mi sono diretto verso la mia stanza senza riuscire a far venire papà. L'ho sentita parlare con papà mentre me ne stavo andando e ho pensato che gli stesse dicendo che sarebbe andata a letto. Sono arrivato nella mia stanza, mi sono lasciato cadere sulla sedia e ho tirato su qualcosa sul computer per occupare il mio tempo. Avevo appena aperto il browser web quando mia madre ha fatto capolino e mi ha detto che era andata a letto. Ho risposto con un cenno del capo e lei mi ha detto che mi amava e si è diretta nella sua stanza. Non sapevo cosa fare. Volevo tornare in soggiorno e giocare ancora un po' con papà, ma non volevo che la mamma si svegliasse e ci vedesse o qualcosa del genere. Ho deciso di recuperare il ritardo su Facebook e perdere un po' di tempo mentre pensavo e lasciavo che la mamma dormisse più profondamente.

Dopo circa quarantacinque minuti ero tutto preso e in casa non sentivo altro che la TV. Ho fatto capolino fuori dalla mia stanza e ho ascoltato in direzione della stanza dei miei genitori e ho sentito i suoni di mia madre che dormiva profondamente, poi ho sentito uno sbuffo e un grugnito dal soggiorno insieme ai suoni tranquilli provenienti dalla TV.

Entrai silenziosamente in punta di piedi in soggiorno e trovai mio padre addormentato sul divano davanti alla TV. Abbasso lo sguardo e ho notato che aveva un'erezione enorme. Si dondolò e sbuffò di nuovo e poi si strofinò la mano lungo l'inguine e lungo la sua erezione e mormorò "Rosie ugghnn". Non riuscivo a trattenermi, ho spostato delicatamente la sua mano da parte e gli ho sbottonato e chiuso la cerniera dei pantaloni e ho liberato la sua erezione e piano piano ho iniziato ad accarezzarla su e giù con la mia manina e con l'altra gli accarezzavo le palle pesanti poi mi sono chinato in avanti e ho iniziato a baciarlo e succhiarmeli in bocca e arrotolarmeli sulla lingua. Ho iniziato a baciargli l'asta e poi quando sono arrivato alla testa ho impalato la mia bocca con la sua carne spessa senza intoppi. Ho iniziato a muovere la testa su e giù sulla sua asta mentre continuavo ad accarezzare e stuzzicare le sue palle con l'altra mano e lui ha iniziato a gemere e agitarsi un po'.

"Aahh, Rosie" ho sentito e ho guardato in alto e lui mi guardava guardando mentre succhiavo sensualmente il suo cazzo dentro e fuori dalla mia bocca. "Sei stata una tale presa in giro prima, non è stato carino."

Ho tirato fuori il suo cazzo dalla mia bocca e ho iniziato ad accarezzarlo e ho detto "Lo so papà, mi dispiace, ma ero così eccitato. Ti sto perdonando ora, vero?" Poi ho ricominciato a leccargli e succhiargli le palle.

"Beh, è ​​un inizio, ma se volessi qualcos'altro?"

"Cos'è che vuoi papà? Ti darò tutto quello che vuoi, lo sai."

"È una brava ragazza. Penso di volere di più di quella tua dolce fighetta. Vuoi venire qui e cavalcare il cazzo di papà?"

"Sai che amo il tuo cazzo dentro di me, ma se la mamma si svegliasse?"

"E' fuori, ha detto che stava prendendo delle medicine per il PM per un mal di testa che ha avuto in ufficio, quindi non sarà sveglia fino a domattina", ha detto e poi mi ha afferrato per le spalle e mi ha sollevato. "Ora vieni qui e siediti in grembo a papà, voglio scopare la piccola figa bagnata del mio bambino."

"Ooh papà," tubai e presi il suo cazzo e lo allineai con la mia fica gocciolante mentre mi calavo su di lui.

Mi sono rinforzato sulle sue forti spalle mentre rimbalzavo su e giù sul suo cazzo e lo piantavo in profondità nel mio piccolo buco. Mi ha riempito così completamente che ogni centimetro della mia piccola figa è stato stimolato dalla sua carne rigida. Si è allungato e ha iniziato a pizzicare e stuzzicare i miei piccoli capezzoli con una mano mentre l'altra mi prendeva a coppa il culo e giocava con il mio piccolo buco del culo increspato.

Mi appoggiò all'indietro e si chinò e prese uno dei miei capezzoli in bocca e prese in giro che era la sua lingua e spinse un dito un po' nel mio culo e mi mandò di nuovo oltre il limite. Mi sono accasciato su papà e mi sono lamentato profondamente nel suo collo per cercare di tacere.

Con un movimento fluido si alzò in piedi portandomi su con sé e si girò per stendermi sulla schiena sul divano con lui sopra di me e iniziò a picchiare la mia tenera fica. Stava per venire e potevo dire che sarebbe stato bello, quindi volevo vedere se potevo cavarmela con lui.

"Oh sì, fottimi papà. Infilami il cazzo in profondità nella mia piccola fica e scopa bene tua figlia... Ooh papà," tubai nel suo orecchio. Potevo sentire il suo cazzo gonfiarsi con il suo orgasmo in costruzione e ha inviato una corsa attraverso il mio corpo mentre ne sentivo un altro crescere nella mia figa. "Fottimi papà, sborrami dentro e fammi venire. Riempi la mia giovane figa con il tuo sperma Papà, oh fottimi e non fermarti..." Ho sentito il suo cazzo esplodere di sperma e mi sono sentito spinto fuori dal mio corpo con l'intenso climax che mi attraversa mentre mio padre inondava la mia figa con il suo sperma.

"Wow papà, è stato fantastico. Penso che mi stai perdendo, sei venuto così tanto."

"Lo so. Faremo meglio a pulire e tu devi andare a letto."

"Sì signore," dissi con un broncio e mi alzai e mi diressi verso la mia stanza mentre lui mi seguiva nel suo bagno.

Storie simili

Ma tesoro, era solo un ballo, la storia di Linda

Sequel di; Ma tesoro, era solo un ballo. Linda racconta la sua storia a un amico. Nota: non c'è sesso in questa storia A tutti i lettori che hanno chiesto di rispondere alle domande, grazie. Ma tesoro, era solo un ballo Il seguito Un altro inverno di Chicago era storia. Oggi è stato il primo vero giorno di primavera. Quando Linda uscì, sentì l'odore dell'aria fresca e pulita del mattino. Ricorda il suono della pioggia primaverile sul tetto mentre lei e suo marito facevano l'amore la sera prima e come si aggiungeva alla sensazione calda e sicura che provava tra le...

763 I più visti

Likes 0

Scoprire che sono gay parte 3

Quindi pochi giorni dopo, dopo aver rotto con Lizzy, mi stavo abituando all'idea di essere di nuovo single. Quando ero al college a lezione con McKenzie, ha iniziato a sedersi accanto a me e ha detto Tu e Lizzy vi siete lasciati perché vi ho baciato? Ho guardato McKenzie e ho detto No, il motivo per cui io e Lizzy ci siamo lasciati è perché mi piaceva baciarti. Dopo aver detto che mi sono alzato dal mio posto, ho preso la borsa e sono andato a uscire dalla lezione mentre camminavo, il mio insegnante mi ha detto E dove pensi di...

1.9K I più visti

Likes 0

La mia giornata con James

James e io ci siamo incontrati tramite un annuncio craigslist che avevo pubblicato alcune settimane prima, ma non ci siamo mai incontrati. Abbiamo inviato un'e-mail di risposta e di quarto per circa una settimana prima che decidessi finalmente che ero pronto per incontrarci. Il mio cuore batteva forte e le mie mani tremavano mentre ho digitato il messaggio che avrebbe cambiato tutto. Ehi, penso di essere pronto per farlo. James ha risposto in pochi minuti, Perfetto ho domani libero. Prenderò una stanza d'albergo e ti verrò a prendere domattina, in questo modo possiamo passare l'intera giornata insieme. Il mio cuore ha...

1.8K I più visti

Likes 0

Cottage 13 – Parte 1

Questa storia parla di una moglie che sceglie di vivere la sua fantasia sessuale per il sesso forzato anonimo, all'insaputa del marito. Se non ti piace questo tipo di storia, o qualcuno a cui piace fare commenti anonimi denigratori, salta questa storia. Apprezzo i messaggi privati ​​che forniscono feedback e/o idee costruttive... NOTE: Ai fini di questa storia, il Geosexing è definito come una variante del geocaching, in cui uomini e donne utilizzano il Global Positioning System (GPS) per designare o cercare luoghi in cui fare sesso con un individuo consenziente. Questo non è in alcun modo un tentativo di ridefinire...

1.7K I più visti

Likes 1

Prima volta_(3)

Era la primavera del '99 e frequentavo l'ultimo anno delle superiori, avevo appena compiuto diciotto anni. Ero nella squadra di pallavolo, fisicamente in forma e pronto a sfidare il mondo. Avevamo appena vinto la nostra prima partita e dopo un discorso di incoraggiamento di coach Azzerelli, ci ha mandato alle docce. Mi ero spesso eccitato quando ero sotto la doccia dopo l'allenamento mentre guardavo gli altri fare la doccia. Li fissavo mentre tenevo la testa sotto il getto d'acqua, quindi non era ovvio. O così ho pensato. Uno degli chic della mia squadra era piuttosto figo, ma non sembrava mai avere...

1.5K I più visti

Likes 0

Joan va a Las Vegas #6

Mia moglie Joan ha viaggiato con me per viaggi di lavoro. Mentre lavoro, Joan cerca possibili avventure sessuali. Il prossimo viaggio di lavoro fu a Las Vegas. Las Vegas è un paese delle meraviglie del divertimento per adulti: casinò, showgirl, artisti famosi e meravigliosi hotel e resort. L'hotel in cui alloggiavamo era il Cosmopolitan. Avevamo una suite Lanai. Era una suite su due livelli con piscina privata e accesso diretto alla piscina Bamboo dell'hotel. Joan aveva comprato dei vestiti nuovi per il viaggio. Ha comprato eleganti abiti da sera e un nuovo micro bikini. Il lavoro mi consumava sempre durante il...

952 I più visti

Likes 0

Impero perduto 39

0001 - Tempo                                    0403 - Johnathon               in crescita 0003 - Conner                                   0667 - Marco                        -------- 0097 - Ace                                            0778 - Jan                         0098 (Lucy) 0101 - Shelby (nave madre)        0798 - Celeste 0125 - Lars                                           0908 - Tara 0200 - Ellen                                         0999 - Zan 0301 - Rodrick                                    1000 - Sherry Derrick alzò lo sguardo dal pavimento verso Shelby che si strofinava il lato del viso che sembrava reale! Non come un solido ologramma ma vera carne e sangue! Rimettendosi in piedi, indietreggiò lentamente da Shelby che fino a quel momento non si era mosso. Non so chi o cosa tu sia, ma...

792 I più visti

Likes 0

Condivido Kate

Vuoi un altro drink? No, grazie amico, risposi con un gesto sprezzante della mano. Penso di aver finito per la notte. Oh andiamo! lo pungolò Ryan. Non essere una femminuccia! Ho appena riso e scosso la testa per l'insistenza del mio amico. Va bene, risposi con decisione. Ma solo se anche Kate ne ha uno. Ryan inclinò la testa in direzione della sua ragazza che era seduta sul divano accanto a me, le gambe tirate sotto il corpo. La sua espressione rivelava il suo desiderio che tutti e tre continuassimo la nostra notte di bevute. “Ooooookay,” disse Kate, alzando gli occhi...

628 I più visti

Likes 0

Il vaso cinese

Il vaso cinese di Signorina Irene Clearmont 1 Preparazione. ---------------------------------- Questo è il problema del furto con scasso, puoi entrare in una culla, ad esempio una casa di periferia e mettere in rete un televisore e un lettore DVD e per tutti i tuoi problemi guadagnerai forse cento sterline o anche meno. Ogni giorno corri lo stesso rischio di un professionista ma la matematica del caso ti vedrà rispondere dei tuoi crimini davanti ai magistrati in breve tempo. L'alternativa è dedicare del tempo alla ricerca e alla ricerca dell'obiettivo perfetto e accumulare qualche centinaio di migliaia. Due volte all'anno mi metto...

509 I più visti

Likes 0

Divertimento per il pigiama party_(0)

Se non credi nel materiale dei ragazzi questa non è una storia per te. Per favore, dammi un feedback perché questa è la mia prima storia. Ciao, sono Charlie. Sono un ragazzo di 14 anni con i capelli castani. Sono alto 1,70 e ragionevolmente magro. Ho gli occhi verde-blu e mi sono sempre considerata etero, ma ogni tanto fantastico sui ragazzi. Quindi vi racconterò una piccola storia di quello che è successo non molto tempo fa..... Erano le vacanze e finora mi ero rilassato, ma mi stavo annoiando, così ho chiamato due dei miei amici e ho chiesto loro se volevano...

338 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.