LA DIGA

68Report
LA DIGA

"Oh mio Dio, è bello," gemette Lauren, mentre Alexandra affondava la bocca nella sua figa calda e bianca, "lo fai così bene, ti amo così tanto!!!" "Mmmmmmm," rispose Alex, non volendo distogliere la bocca dal muffy bagnato del suo amante!!! Lauren e Alexandra, amanti da un anno e coinquiline da sei mesi sei mesi, entrambe a ventidue anni, innamorate per la prima volta nella loro vita e affamate l'una dell'altra come solo i giovani amanti sanno essere! Lauren ha inarcato la schiena mentre spingeva forte il suo inguine nella bocca del suo amante, godendosi l'incredibile sensazione di farsi succhiare la vagina da qualcuno che significava davvero qualcosa per lei!!! "Alex," ansimò, "Sto venendo, oh dolce mary madre di dio, sto venendo!!!" Ancora una volta Alex gemette nella figa di Lauren, non solo Lauren era intelligente e bella, ma la cosa che amava di più era rinunciare alla sua figa per servitù orale, e senza dubbio, Alexandra era la migliore scopatrice che avesse mai provato!!! Alex è scivolata fuori dalla figa di Lauren e ha dato alla sua amica un lungo bacio profondo con la sua lingua sonda mentre accarezzava i seni sodi del suo amante! "Ohhhhhh," sospirò Lauren, "sai come prenderti cura di me, promettimi che rimarremo sempre insieme, non so cosa farei se mi lasciassi!!!" Quando Alex non ha risposto immediatamente, Lauren ha capito istintivamente che qualcosa era cambiato nella loro relazione, semplicemente non sapeva cosa fosse! "Alex," chiese Lauren con voce preoccupata, "parlami, cosa c'è che non va, lo sento, mi stai tenendo qualcosa sotto forma!?!" strofinò il naso contro il seno di Lauren con la guancia e poi dopo diversi istanti parlò lentamente, " Sai quello che abbiamo è speciale, vero, "beh, ho qualcosa da dirti, e voglio che tu mi prometta che non ti arrabbierai con me, ok!?!" Ora diventando sempre più preoccupata di minuto in minuto, Lauren sembrava negli occhi del suo amante e annuì, mentre aspettava che l'altra scarpa cadesse! "Ti ricordi martedì scorso quando sono tornato a casa tardi dal lavoro e ti ho detto che dovevamo presentare un rapporto prima del giorno lavorativo successivo e che dovevamo fatto degli straordinari", ha continuato Alex, "beh, quella era una bugia, mi dispiace, lo so che ci siamo promessi di non mentirci mai, ma non sapevo proprio cos'altro fare!!!" Anche se Alex non aveva finito la sua storia, un nodo stava cominciando a crescere nella pancia di Lauren, il tipo che ti fa star male dentro, un nodo che di solito arriva con la gelosia!!! Negli occhi dell'amica, Alex l'abbracciò stretta e proseguì: "Era tardi e abbiamo avuto qualche problema con il nostro nuovo sistema telefonico, sai, perché hai avuto problemi a contattarmi nell'ultima settimana, beh comunque, il servizio ha inviato un paio di addetti alla riparazione per fare qualche problema sulle linee, e non so come dirlo, ma ci siamo coinvolti!!!"

Una Lauren sbalordita, deglutì a fatica cercando di non ammalarsi su tutto il letto e chiese: "Coinvolta, cosa intendi per coinvolta!?!" Alex abbassò gli occhi, incapace di guardare Lauren in faccia e rispose: "Beh, voglio dire, è rimasta fino a tardi e ha finito per fare il mio ufficio per ultima, non volevo che succedesse, ma tutti gli altri se ne erano già andati ed eravamo soli!!!" "Quindi eri sola," disse Lauren in tono accusatorio, "era carina, più carina di me!?!" "Oh, no," rispose prontamente Alex, "in effetti non era per niente carina!!!" "No," ribatté Lauren con voce incredula, "se non era carina, allora perché l'hai fatto!?!" "Non mi crederai," rispose tristemente Alex, "ma me l'ha fatto fare, e non ero in grado di fermarla!!!" Adesso si stava arrabbiando, e si allontanò alzandosi in piedi e sputò: "Non potevo fermarla, questa è la scusa più stupida che abbia mai sentito, potrei inventare una storia migliore di quella, ma non potevo fermarla , ti comporti come se ti avesse violentata!!!" Alex guardò il suo amante arrabbiato e iniziò a piangere mentre continuava la sua spiegazione: "So che è difficile da credere, ma in qualche modo sapeva che ero lesbica, non so come, ma l'ha fatto e basta!!!" "Dopo che ha aggiustato il mio telefono, si è avvicinata al mio lato della scrivania e ha iniziato a toccarmi dappertutto, senza nemmeno una parola", ha detto Alex singhiozzando, "poi mi ha tirato in piedi e mi ha baciato forte sulla bocca mentre infila la sua mano nella mia camicetta e mi massaggia i seni!!!" "E non hai provato a fermarla," chiese Lauren dubbiosa?!? "Ero come una bambola di pezza tra le sue braccia," si lamentò Alex, "era forte, molto forte e robusta, ho fatto un tentativo per scappare, ma se fosse stato un gesto futile!!!" "Allora cosa è successo", ha chiesto Lauren, questa volta un po' più comprensiva?!? Tirando su col naso ora, Alex ha risposto piano: "Ha aperto la mia camicetta e ha iniziato a baciarmi e succhiarmi i seni, molto brutalmente, come farebbe un uomo, e quando ha finito, mi ha spinto sulla sedia, si è infilata tra le mie gambe , mi sono strappato via le mutandine e ho iniziato a ingoiarmi!!!" "D-sei venuto," sussurrò Lauren, ora dispiaciuta per la sua amica e amante?!? "Non allora, no," rispose pronta Alex, "ma non aveva ancora finito, il peggio doveva ancora venire!!!" "C-cosa poteva esserci di peggio," Lauren chiese debolmente, non volendo davvero sentire la risposta ma incapace di trattenersi dal chiederlo?!? "Mi-scusa," singhiozzò Alex, "ma poi si aprì i pantaloni, ed era semplicemente orribile, aveva una grossa cinghia intorno alla vita, lunga almeno nove pollici, non si vedeva attraverso di lei pantaloni perché aveva una specie di tasca in cui si infilava quando non era fuori, beh, mi ha tirato la bocca e me l'ha fatta succhiare proprio come se fosse un uomo!!!" "Oh, mio ​​Dio," sussurrò Lauren, "sembra semplicemente terribile, allora cos'è successo!?!" "All'inizio non me ne ero accorto," proseguì Alex, "ma quando mi ha tirato in piedi, ho potuto vedere che un piccolo moncherino di gomma le sporgeva dentro la figa, così che quando camminava o si muoveva intorno ad essa era come farsi scopare tutto il giorno da un cazzo piccolo!!!" Lauren si sentiva debole dappertutto, ma incredibilmente, per quanto tutto facesse male, sentire i dettagli raccapriccianti l'aveva portata sull'orlo dell'orgasmo, e ha aspettato con il fiato sospeso che il suo amante continuasse con la storia!!!

"Comunque", continuò Alex, "mi ha trascinato sulla scrivania e mi ha spinto sulla schiena con la mia vagina proprio sull'orlo così ero completamente disponibile e aperta al suo finto uccello!!! "Dolce Gesù," Lauren sussurrò con voce roca, "deve essere stato terrificante, ma eri solo un po' eccitato?!?" Alex deglutì forte, e poi rispose piano, "Ero in fiamme, tutto era fuori dal mio controllo e anche se odiavo tutto, la mia figa stava prendendo il sopravvento dalla mia mente!!!" "C-posso farti una domanda," disse Lauren con voce esitante, "sei sexy come me in questo momento?!?" Alex annuì, e a denti stretti continuò: "Comunque, la mia figa era spalancata, e anche se ho avuto dildo e vibratori dentro di me, niente, e voglio dire, niente di così grande mi era penetrato, e mi sono spaventato a morte mi dividerebbe in due!!!" Ormai entrambe le ragazze stavano respirando molto forte e le loro dita avevano trovato la strada per la fessura l'una dell'altra e ora si stavano masturbando furiosamente, Lauren sussultò it e chiese con voce acuta e stridula: "C-cosa è successo dopo!?!" e più vicino all'orgasmo," balbettò Alex, "finché, con una forte spinta, me l'ha speronato fino in fondo!!!" "Allora hai sborrato," sussurrò Lauren, mentre le dita di Alex correvano sul suo piccolo clitoride eretto!? ! "Io-non potevo farne a meno," singhiozzò Alex, "Sono arrivato prima che fosse a metà, e ho continuato a venire per i tre minuti in cui mi ha scopato!!!" Lauren si chinò e baciò Alex sulla bocca e gemette mentre le loro lingue si intrecciavano e correvano verso il loro climax!!!

È stato incredibile, la forza e la profondità della loro realizzazione, si sono guardati negli occhi e hanno pronunciato le parole: "Ti amo!!!" proprio come sono stati travolti da ondate su ondate di piacere!!! Sdraiati l'uno nelle braccia dell'altro nel bagliore di sesso e amore, Lauren ha chiesto: "Pensi che proverà a scoparti di nuovo!?!" "Solo se lo fa anche con te, amore!!!"

LA FINE

Storie simili

Il compagno del campione 12

La tarda estate al Menthino è stata un periodo intenso. Kaarthen si ritrovò nella gigantesca stanza della mappa del palazzo. L'intero piano era un'immagine in movimento in tempo reale di Menthino, scale su rulli e tavoli cartografici su ruote erano lungo le pareti. Marcos era vestito in modo quasi casual con una camicia di seta verde scuro e pantaloni neri Safi. La regina e due principesse, Saliss la più anziana e Ruegin, ascoltavano con lei i piani annuali di migrazione dalle vaste pianure alluvionali a Cardin. Tre Hjordis in nero Safi con i capelli raccolti in chignon stretti stavano lungo il...

1.1K I più visti

Likes 0

Lussuria 3

Ancora una volta, stavo terminando la notte masturbandomi dopo essere stato estremamente eccitato a causa delle avventure di mia figlia. Oggi è stata una giornata pazzesca e non potevo credere a quello che era successo dopo aver calmato i miei pensieri arrapati con un orgasmo. Mi sono addormentato come un angelo dopo. Al mattino mi sono svegliato presto e ho preparato la colazione. Quando i bambini sono scesi, ho servito loro dei cereali e ho preso la banana che mia figlia aveva messo nel culo la sera prima e l'ho data a mio figlio. Ho guardato il viso di mia figlia...

1K I più visti

Likes 0

In famiglia (parte 5)_(1)

Vuoi un po' di compagnia? Cam fece capolino nella doccia. La guardai con gli occhi socchiusi mentre mi tiravo indietro i capelli bagnati dagli occhi. La bella addormentata è finalmente in piedi. ho preso in giro. Fece una risatina e aprì la porta a vetri. Devi sciogliere l'asciugamano, lo sai. dissi, guardando l'asciugamano che stringeva così forte al suo corpo. Entrò e gettò l'asciugamano per terra. Era tutto pieno di vapore nella doccia, quindi non potevo vederla chiaramente, ma potevo vederla. Mamma e papà non si sono ancora alzati? Non credo. Disse e prese una bottiglia di shampoo. Perché non ti...

910 I più visti

Likes 0

Il mio fascino ha portato alla realtà.

Mio marito Daniel ed io (Gina) eravamo sposati da circa cinque anni. Abbiamo avuto una vita sessuale attiva anche prima del matrimonio. Ma si è intensificato dopo il matrimonio. Avevo usato giocattoli sessuali prima di incontrarci e si è eccitato quando l'ha scoperto. Siamo passati alla recitazione in costume. Gli piacevo vestita da infermiera sexy. Mi piaceva travestirmi da Padrona e farmi obbedire. I giochi sono diventati più folli con il passare del tempo. La cosa Dom è diventata più aggressiva. Ho iniziato a chiedermi da dove prendesse tutti questi giochi selvaggi. Ha iniziato a chiedermi di mettermi in ginocchio e...

677 I più visti

Likes 0

Due settimane con Horas - Capitolo 2

Prendo mia moglie con il cane di mio fratello. All'inizio arrabbiato, comincio a capire l'attrazione. Dopo che Horas ha nuovamente servito Cathy e poi ho avuto il mio turno, ci siamo diretti verso la doccia. Cathy era così cablata e si è aggrappata a me, baciandomi e ringraziandomi. Potrei dire che le piaceva davvero Horas. Potevo vedere perché. Era tutta forza bruta, un grosso cazzo grosso e una lingua ben praticata. Brian e Leena lo avevano ovviamente addestrato bene. Ero molto grato che Leena non avesse detto a mio fratello che anche Cathy era una delle puttane di Horas. mi sarei...

722 I più visti

Likes 0

Quid pro quo

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>PARTE 1: L'intervista >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Luke si trova nell'ascensore e si dirige verso l'ultimo piano della Salesforce Tower. Ha il caffè in mano portando lo zaino su una spalla. Fissa il suo riflesso sulla porta dell'ascensore. Sta a 6'0 vestito nel suo solito look casual da lavoro. Ha pantaloni argentati su misura per la sua corporatura con una camicia blu abbottonata e un paio di scarpe nere. L'ascensore suona e la porta si apre. Si fa strada lungo un corridoio e si dirige verso la suite dell'azienda per cui lavora. Luke apre la porta e si dirige verso l'area della reception...

625 I più visti

Likes 0

Riunione arrapata (parte 5)

(Ecco l'ultima parte scritta finora, posterò il resto quando ci arriverò.) Le mie braccia la avvolsero intorno, tenni il suo corpo vicino al mio mentre entrambi i nostri orgasmi si placavano. Potevo sentire il suo cuore battere lentamente contro il mio petto e il suo respiro contro il mio collo prendere gradualmente un ritmo normale. Si strofinò contro l'incavo del mio collo e mi baciò sulla spalla. Con un braccio che le teneva ancora il corpo, mi pettinai con le dita, gettai i suoi lunghi capelli e le baciai la sommità della testa. Poi ha alzato la testa, baciandomi il collo...

599 I più visti

Likes 0

Broken Birds, Parte 37, Uno spazio nel tempo / Epilogo

Parte 37 Uno spazio nel tempo Epilogo L'elicottero di emergenza ha urlato per tutta la notte. Michael, Jennifer, Beth e Kat erano a bordo. Il dottore che Jennifer aveva di guardia non era potuto venire. Era ubriaco. La consegna è iniziata normalmente. Poi Kat ha cominciato a sanguinare gravemente. Barbara l'aveva già visto. Ha dato suggerimenti che Jennifer ha immediatamente implementato, scoprendo quanto preziosa fosse diventata l'esperienza ginecologica e neonatale di Barbara. Barbara è rimasta indietro a causa delle condizioni e dello stress di Jan. Il terrore attanagliò l'harem. Si sedettero intorno all'enorme soggiorno principale. Cercavano in Barbara consolazione e informazioni...

1.1K I più visti

Likes 1

Che cosa hai fatto a Jessica?

Ho aperto lentamente gli occhi e ho visto una bella ragazza che dormiva accanto a me. La sua pelle morbida e pallida, gli occhi adorabili, le labbra succose, i capezzoli morbidi, i capezzoli succosi mi stavano facendo sentire quanto sono fortunato ad averla. Ricordo ancora la nostra relazione di allora prima che lei lasciata la casa. Non abbiamo mai avuto un rapporto fratello-sorella. Non parlavamo mai molto. Lei era impegnata nel suo mondo e io nel mio mondo. Aveva 8 anni più di me. Quindi non mi piaceva l'idea di stare a casa di mia sorella quando mia madre decise di...

1K I più visti

Likes 0

L'amore è tutto ciò che conta pt2 - Nuovo dipendente, vecchie abitudini

Ero a casa ad aprire la porta, entrando nel mio appartamento quando il mio cellulare ha ronzato, mi infilo in tasca per prenderlo e controllare chi fosse a quest'ora, Jessy. Il messaggio diceva: Scusa :( te lo devo, la prossima volta puoi scegliere un film. Forse scegline uno con più azione, così non mi addormento Ho sorriso al messaggio e mi sono spogliato preparandomi per andare a letto, mi sono lavato i denti e sono andato in toillete tirando fuori il mio cazzo e mirando con i miei occhi assonnati, una mano che scriveva a Jess l'altra che mi teneva il...

1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.