Giorni di appuntamenti

1.4KReport
Giorni di appuntamenti

È stata una bella giornata alla Woodrow Wilson High, situata nel nord della California. (Che posto strano per nominare quella scuola lì). Mi chiamo James Carten. Sono un atleta regolare, ho giocato in quasi tutte le squadre. Ho iniziato il mio primo anno di liceo, gli ormoni al loro apice. Sfortunatamente, non ero il massimo con le donne. Potrei parlare con loro, essere d'accordo con loro, ma non potrei mai chiedere loro di uscire. Ho provato a cambiarlo presto.

Sono entrato nel primo ciclo, stanco da morire, ma il lavoro lo faccio lo stesso. Guardo questa ragazza, Chelsy, mentre è seduta lì magnificamente. È molto carina e ha un corpo perfetto. Ha i capelli lunghi, lisci e biondi, ed è circa 5"7. Un po' alta, ma mi eccita solo di più. Ogni volta che si spostava per prendere i documenti dall'insegnante, si sedeva con le sue amiche, fissavo quella adorabile culo. Rotondo, abbastanza grande, ma non enorme. La sua fermezza corrisponde alla sua bellezza. I suoi seni erano vivaci, ed erano più grandi di quanto il suo corpo suggerisce che fossero. Quasi perfetto.

A pranzo, tutti i giorni, devo vederla solo una volta. È difficile da superare. Una cotta che credevo non sarebbe finita in nient'altro che disagio tra di noi. Dopo la scuola, stavo tornando a casa quando la vedo da sola, che cammina triste, a testa bassa. Non si è mai comportata così, da quello che ho visto. Ho iniziato a camminare con lei e le ho chiesto: "Che succede?" Ha dato una risposta modesta. "Sto tornando a casa" Anche la sua voce era sexy, fragile e carina, come lei.

Per qualche ragione, non si è mai davvero tirata indietro da me. Ho sempre pensato che sapesse che le piacevo, ma non le sono mai piaciuto. Abbiamo continuato a camminare verso casa e mi sono reso conto di aver mancato il punto in cui avrei dovuto sterzare verso casa mia. A questo punto stavo facendo delle battute decenti e raccontando storie strane. Stranamente, iniziò a ridere. Alla fine della passeggiata verso casa, mi sono presa per il collo, mi sono quasi fatta cagare e le ho chiesto un appuntamento. Ridacchiò ed esclamò: "Mi piacerebbe, ma assicurati di non provare a raccontare quelle storie all'appuntamento".

Ero estasiato. Non appena è entrata dalla porta di casa sua, sono corso a casa, quasi sono stato investito da un'auto. Era un sogno diventato realtà. Due giorni dopo (domenica), dopo una o due telefonate, ci siamo incontrati al Boomers, un "Family Fun Park". Abbiamo giocato nelle gabbie di battuta quando siamo entrati e l'ho aiutata a oscillare con un po' (palpandole delicatamente le braccia e il seno). Non sono sicuro che se ne sia accorta però. Non credo che avesse mai avuto bisogno del mio aiuto per colpire il baseball, dal momento che sapevo che era su Varsity Softball per la nostra scuola.

Siamo andati ai Go Kart e ci siamo seduti sullo stesso kart. Non appena la gara è iniziata ho tagliato fuori un intero gruppo di persone e poi ho corso in pista. Chelsy iniziò a strofinarmi la gamba e a dire quanto fossi bravo un pilota. Non appena la gara è finita, siamo entrati nella sala giochi, abbiamo giocato a minigolf e siamo usciti dal parco. Non è il posto migliore per un primo appuntamento.

Siamo entrati in macchina mentre me ne andavo a casa sua. Dopo aver evitato il traffico, siamo arrivati. L'ho accompagnata alla sua porta e ci siamo dati un bacio sottile. Successivamente l'abbiamo fatto un'altra volta, ma più a lungo. Tutto questo al primo appuntamento? Non è così innocente come pensavo. Mi ha invitato a entrare. Era una bella casa a due piani, ma non conoscevo troppi dettagli perché ero troppo impegnata a fissare il suo corpo fantastico, il culo sodo, il seno sproporzionato che poteva imitare una figa.

Siamo saliti nella sua stanza e abbiamo parlato. Molto. Pensavo fosse un'ora, ma sembrava meno, dato che ero così affascinato da lei. Alla fine ha detto: "Sei la persona più dolce con cui sia mai uscita. Ho anche notato come mi fissi da quando avevamo entrambi 14 anni. Ti piaccio davvero, vero". Ero sbalordito e non avevo idea di dove stesse andando. Ha iniziato a spogliarsi e il mio cuore si è fermato. Ha lasciato cadere la camicia per terra e poi mi ha chiesto di sbottonarla. Mi sono tolto i pantaloni mentre lei prendeva i miei. Li ha buttati via frettolosamente, rivelando un'erezione che l'ha stupita. Era vergine, nonostante abbia frequentato circa altre 3 persone.

Ho sentito una sensazione intorno al mio pene quando ha iniziato a farmi un pompino. "Perché è così difficile svestire questa donna, dannazione?" Ho pensato. Mi sentivo come se dovessi già venire. Quando siamo stati completamente scoperti, ci siamo guardati brevemente e poi abbiamo iniziato a fare sesso. L'ho scopata lentamente e gradualmente ho aumentato la velocità. Lo desiderava di più, eppure i gemiti con i grugniti mi facevano pensare che stessi facendo qualcosa di sbagliato.

Lo metto da parte mentre lascio che il mio cazzo pensi. Era estatica a questo punto, con le tette dure. Le ho strofinato i seni mentre cambiavamo posizione, e poi ha iniziato a controllare. Stava muovendo il culo su e giù, il mio cazzo ci scivolava dentro. Questo mi ha mandato oltre il limite. Ho detto frettolosamente "Sto venendo!" Ho tirato fuori il mio pene e ho spruzzato il mio sperma ovunque. Sembrava sorpresa perché era tutto sul suo letto. Non volevo fare un trattamento viso, solo per rispetto. Ha detto che quello è stato il periodo più bello della sua vita.

Ho lasciato la sua casa, molto soddisfatto, e sono tornato a casa. Il giorno più bello della mia vita.

Storie simili

Agenzia per l'adozione inviata dal cielo

~~Introduzione~~ Questa storia inizia con quattro ragazzi molto belli. Erano intelligenti oltre il loro tempo. Il primo si chiama Michele. Michael proveniva da una famiglia di altissimo livello. Suo padre possiede più della metà delle banche negli Stati Uniti, quindi il suo background era perfetto. Non ha mai avuto nessun tipo di problema per tutta la sua giovane vita, la famiglia sempre in giro (tanto amore), ed è un figlio molto educato. Stava compiendo 25 anni ed era al secondo anno al college (non nominerò il college, per altri motivi, ma era qualcosa come la fascia alta, come Yale), aveva una...

1.5K I più visti

Likes 0

Diventare Omega, parte 1

Diventare Omega, parte 1 Era in piedi davanti a uno specchio nell'atrio di un hotel, il cuore che batteva, il respiro corto. Presto, tutto sarebbe diverso. Lei sarebbe diversa. Non ne aveva idea. Ma anche allora, lì, sapeva che stava cambiando. Certo, era sempre stata una puttana. Era anche sempre stata un po' remissiva. Adorava scopare, ovviamente. Ma era proprio così: adorava scopare, e così si è fatta scopare. Non amava ancora il fatto che le persone adorassero scoparla. Il fatto che stesse rendendo felici gli altri non si registrava del tutto. Non fino a quel giorno. Era stata invitata qui...

1.1K I più visti

Likes 0

Le cronache della casalinga

Le cronache della casalinga Il ragazzo della fantasia Si chiamava Xavier, ci siamo conosciuti su una chat line e abbiamo parlato così per un po'. Abbiamo discusso di molte cose... cosa volevamo fare, i nostri piani futuri e cose del genere. Le cose sembrano semplicemente fare clic tra lui e me. Era più giovane di me di circa sette anni, ma era quello che mi attraeva in primo luogo. Non credo che nemmeno la mia età avesse importanza per lui; qualcosa in me era cambiato negli ultimi mesi. Ho avuto una relazione seria da un po' di tempo, ma le cose...

786 I più visti

Likes 0

Le Cronache di Craigslist: Capitolo 1:

Disclaimer: In questa serie non troverai incesto, stupro, droga, coercizione, violenza grave, fantascienza, fantasia, bestialità, scat, necrofilia o qualsiasi cosa di natura molto offensiva, incluso il sesso minorile. Il focus di questa serie è sui personaggi, le trame, l'umorismo e sembra essere ambientato in un ambiente sessuale. Per favore goditelo in questo contesto. Se hai familiarità con il mio lavoro precedente, sei pronto per più o meno lo stesso. Nota sul formato: questi capitoli saranno interconnessi, ma ci saranno molti personaggi diversi, alcuni potrebbero riapparire. All'inizio di ogni capitolo ci sarà una breve introduzione e descrizione del personaggio, e poi salterà...

762 I più visti

Likes 0

Trappola nella grotta, parte 1

Trappola nella grotta, parte 1 Il viaggio d’affari di Jack Simon a Manila era andato bene. Il nuovo ufficio della sua azienda disponeva di personale adeguato per amministrare gli aspetti di sottoscrizione e riscossione della sua grande compagnia assicurativa. Si ricompensò prendendo un idrovolante per Okinawa per incontrare un vecchio amico della Marina. Craig era un ergastolano che era riuscito a rimanere a Okinawa per tre anni e conosceva bene la zona. Ha portato Jack a fare immersioni in posti che i turisti non hanno mai visto; sistemi di grotte su piccole isole che erano per lo più incontaminate dal mondo...

446 I più visti

Likes 0

Casa stregata: parte III

Kelly era andata a trovare sua madre per la settimana, lasciandomi a preparare la casa per i nostri primi ospiti paganti. Per fortuna, la locanda sarebbe stata piena questo fine settimana. Una prenotazione last minute di tutte e cinque le camere da letto al secondo piano garantita da una riunione di famiglia. Mercoledì sera ero riuscito a pulire a fondo la casa, ricordando qualcosa che Kelly e io avevamo lasciato in soffitta. Entrando nella stanza verso il tramonto, ho sentito quel formicolio fin troppo familiare nei miei lombi. Guardando in basso, ho visto il mio pene sollevarsi e irrigidirsi nei boxer...

290 I più visti

Likes 0

Circostanze diverse parte 2

Disclaimer: non possiedo Pokemon, nessun personaggio e Pokemon lì dentro. Sai, solo per coprirmi il culo in caso. Meglio prevenire che curare. Nota dell'autore: grazie a tutte le persone che hanno letto il primo capitolo. Questo capitolo è stato molto più lungo di quanto mi aspettassi. Divertiti! –––––––– 'Caro Nicola, È tua sorella, Julian! Ho inviato questa lettera di Taillow perché era più veloce e per congratularmi con te per aver superato l'Accademia Pokemon! Papà dice che hai fatto degli esami orribili...' “Non ho fatto così male. Almeno sono passato..” borbotta Nicholas, continuando a leggere la lettera che gli era stata...

2K I più visti

Likes 0

Stephanie - Proprio quando le cose si sono girate Pt. 2

Mentre mi avvicinavo al maniero, la scorsa notte continuava a rimuginare nella mia mente. Volevo solo incontrare il cane, e così sono entrato nel canile. Poi, prima che me ne rendessi conto, mi aveva buttato a terra e mi stava annusando. Poi mi ha strappato le mutandine e ha iniziato a leccarmi la figa, portandomi all'orgasmo contro la mia volontà. Quando pensavo che avesse finito, mi è saltato sulla schiena e mi ha violentata. Ma la parte peggiore è stata quando mi sono lasciato andare e ho iniziato a godermelo. Mi sono svegliato stamattina e ho trovato questo biglietto e il...

1.8K I più visti

Likes 0

Zia Ruth 2

Ruth 2/la cognata La mattina seguente riuscivo a malapena a fare colazione in previsione di quel pomeriggio con Edith, la cognata di mia zia. Mia zia Ruth aveva un aspetto orribile seduta dall'altra parte del tavolo. Ho chiesto: Come sta Al? Non bene, non credo che durerà ancora a lungo, ha detto. I suoi occhi si riempirono di lacrime. I bambini erano piuttosto tranquilli tanto per cambiare. Nessuna discussione o piagnucolio. Le girai intorno e cominciai a massaggiarle il collo e le spalle. Erano stretti come un tamburo. Zia Ruth ha detto: “Oh, è così bello, hai un bel tocco. Non...

1K I più visti

Likes 0

Impero perduto 39

0001 - Tempo                                    0403 - Johnathon               in crescita 0003 - Conner                                   0667 - Marco                        -------- 0097 - Ace                                            0778 - Jan                         0098 (Lucy) 0101 - Shelby (nave madre)        0798 - Celeste 0125 - Lars                                           0908 - Tara 0200 - Ellen                                         0999 - Zan 0301 - Rodrick                                    1000 - Sherry Derrick alzò lo sguardo dal pavimento verso Shelby che si strofinava il lato del viso che sembrava reale! Non come un solido ologramma ma vera carne e sangue! Rimettendosi in piedi, indietreggiò lentamente da Shelby che fino a quel momento non si era mosso. Non so chi o cosa tu sia, ma...

782 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.