Due settimane con Horas - Capitolo 2

1.8KReport
Due settimane con Horas - Capitolo 2

Prendo mia moglie con il cane di mio fratello. All'inizio arrabbiato, comincio a capire l'attrazione.

Dopo che Horas ha nuovamente servito Cathy e poi ho avuto il mio turno, ci siamo diretti verso la doccia. Cathy era così cablata e si è aggrappata a me, baciandomi e ringraziandomi. Potrei dire che le piaceva davvero Horas. Potevo vedere perché. Era tutta forza bruta, un grosso cazzo grosso e una lingua ben praticata. Brian e Leena lo avevano ovviamente addestrato bene. Ero molto grato che Leena non avesse detto a mio fratello che anche Cathy era una delle puttane di Horas. mi sarei mortificato. Cathy ed io ci siamo messi a letto e ci siamo baciati. Il sonno è diventato facile dopo le sessioni energiche che abbiamo avuto. Speravo solo di poter competere con Horas.

Cathy si è alzata per prima domenica mattina. Aveva fatto colazione a buon punto quando sono uscito in cucina. Era tutta sorrisi e mi ha abbracciato. Ha detto che un peso enorme l'ha sollevata perché si è sempre sentita in colpa a tradirmi con Horas. Per quanto mortificata fossi io che scoprivo che era felice che l'aria fosse schiarita. Le ho detto che non la vedevo tradirmi con un cane. All'improvviso ha strillato "mio Dio, il tuo cazzo è duro", ha detto. Ho dovuto ammettere che solo parlare di lei e Horas mi aveva reso duro. "Ti eccita sapere che lo faccio con Horas, non è vero" disse e rise. Con il mio cazzo che cercava di scappare dal mio pigiama era difficile dire di no. Di nuovo mi ha abbracciato "Ti amo" ha detto.

Cathy ha preparato la colazione e mentre io ho cominciato a mangiare è andata a dare da mangiare a Horas. La guardò mentre metteva il cibo nella sua ciotola. Non so se i cani hanno lussuria, ma giuro che si stava leccando le labbra e guardandola. Tornò e si sedette. Horas aveva finito la sua colazione, si è avvicinato a noi e si è tuffato sotto il tavolo. Cathy ridacchiò e disse "Horas no" e lui fece marcia indietro e andò a sdraiarsi su una coperta nell'angolo del salotto. Sono rimasto stupito. Cathy ha spiegato che Leena lo aveva addestrato ad agire su comandi. "Ora no". "Horas leccare". "Montaggio Horas". "Hai provato Brad Mount" ho chiesto e ho sorriso. "Avanti. Andiamo in camera da letto e proviamo", ha detto. Sì, Brad lick e Brad mount hanno funzionato. Anche "Cathy succhiare" ha funzionato.

Sdraiato sul letto ero inerte ma sospettavo che Cathy non avesse ancora finito. Mi abbracciò e mi sussurrò all'orecchio "Mi piacerebbe di più". Sapevo esattamente cosa stava pensando. Le ho detto di aspettare mentre entravo in salotto. Chiamando Horas l'ho condotto in camera da letto. Cathy era seduta in fondo al letto. "Horas lick" ho detto e lui è subito scivolato tra le cosce aperte di Cathy e si è messo al lavoro. Potevo vedere il suo cazzo che sbirciava fuori dalla sua guaina, quindi non c'erano dubbi che si stesse preparando per il suo prossimo incarico. Cathy si strofinò la testa e gemette mentre banchettava con ciò che avevo lasciato. “Buon cagnolino. Leccami la figa. Bravo ragazzo” gemette Cathy. Potrei dire che voleva di più. Sembrava che stesse aspettando il mio permesso. "Inginocchiati tesoro" dissi. Horas si librava sul "monte Horas" dissi.

Horas fu sopra Cathy in un lampo. Stava spingendo selvaggiamente e presto ha colpito il punto. Cathy gemette mentre il suo cazzo cresceva e cresceva. Ha iniziato a picchiarla furiosamente. Cathy strillò e gemette mentre lui sbatteva il suo grosso cazzo alla pecorina sempre più in profondità. Stava grugnindo adesso. Ho cercato di vedere cosa stava succedendo. Cathy deve aver capito perché ha iniziato a fare un commento continuo su ciò che stava accadendo. “Oh, è così grande” iniziò “così grande. È così bello Brad caro. Oh merda, sono così pieno. Riesco a sentire il suo nodo spingermi dentro. Mi sta aprendo come una lattina di zuppa. Oh cazzo si sta strofinando il mio clitoride. Sto per venire. Eh si, si, si. Il nodo è dentro di me. Sono una tale puttana”. Horas smise di muoversi. Si era accoppiato con la sua cagna ed era ora di metterla incinta.

Cathy gemette piano, poi gemette. Aveva smesso di parlare, tale era la sua totale resa al suo padrone. Ho pensato che i gemiti gli indicassero che stava svuotando il suo seme in lei (mi ha detto più tardi che pensava che avesse sborrato tre volte). Diverse volte ha cercato di tirarsi fuori e Cathy strillava ogni volta in un misto di dolore e piacere. Alla fine riuscì a districarsi e Cathy crollò a terra. Potevo vedere lo sperma che trasudava dalla sua figa punita. Horas rimase in piedi ad ammirare il suo lavoro, poi trotterellò nel salone e si sdraiò. L'ho seguito e l'ho guardato leccare il suo cazzo. Non c'è da stupirsi che Cathy stesse gemendo. Ha detto che era enorme e non si sbagliava. Devo ammettere che ero geloso.

Tornai in camera da letto e trovai Cathy che barcollava in piedi. La sborra le colava lungo le cosce. Mi guardò con questo sguardo beato sul viso. Mi ha abbracciato e ci siamo baciati. “Oh tesoro, è stato così bello. Ancora meglio perché sapevo che mi stavi guardando. Sono così felice. Scopata dai miei due amanti”. Non ho potuto farne a meno, ho riso. Si chinò e accarezzò il mio cazzo. Stava diventando di nuovo difficile. Senza una parola si inginocchiò. Alzando lo sguardo ha detto "Voglio mostrarti quanto ti amo" e lei mi ha prontamente succhiato fino a quando non sono entrato nella sua bocca. Ha ingoiato ogni goccia. Alzandosi in piedi, suggerì che entrambi avevamo bisogno di una doccia. Non mi sono lamentato.

Era quasi ora di pranzo quando finimmo la doccia. Ci asciugammo a vicenda, ridendo mentre lo facevamo. Abbiamo appena indossato gli accappatoi e ci siamo diretti verso la lounge. Horas alzò la testa. "Horas no" disse Cathy e lui abbassò di nuovo la testa. “E' sempre pronto” ha detto “Leena lo usa sempre quando Brian non è nei paraggi. Sembra che non ne abbia mai abbastanza. Sono fortunato a prenderlo una volta quando voi ragazzi ve ne andate”. Abbiamo deciso di ordinare il pranzo e di averlo consegnato. Il campanello suonò circa 20 minuti dopo. Mi sono avvicinato alla porta e il ragazzo che l'ha consegnata è rimasto piuttosto scioccato nel trovarmi solo in accappatoio. Finito il pranzo abbiamo deciso di uscire in cortile per rilassarci. Ad Horas piaceva correre in giro e io e Cathy ci spogliammo e ci sdraiammo al sole. Fortunatamente le persone che possedevano la casa prima di noi avevano piantato una grande siepe tutt'intorno, quindi era bella e appartata.

Non passò molto tempo prima che Horas notasse che la sua cagna era nuda e si interessava. I capezzoli di Cathy erano eretti e potevo dire che si stava divertendo a guardarla da Horas. Ero già duro e mi sono appena chinato e ho detto "Horas leccare" e lui si è trasferito. "Non qui" sussurrò ma non fece alcun tentativo di fermarlo mentre lui iniziò a leccare la sua stampella dalla figa al clitoride e viceversa. Ha piegato le gambe e si è riposizionata e ora la sua lingua è arrivata dal suo clitoride alla sua figa fino alla sua porta sul retro e ritorno. Lei gemette e chiuse gli occhi. "Oh Horas sei un bravo ragazzo" disse e gemette mentre il suo orgasmo iniziava a crescere. "Oh Dio Brad perché l'hai fatto iniziare tesoro ora voglio che mi scopi". "Qui fuori" dissi, prendendo in giro la sua precedente riluttanza. "Lo voglio ovunque, in qualsiasi momento, comunque" disse e poi sussultò quando il suo orgasmo la travolse.

Quando cominciò a scendere dall'alto dissi: "monte Horas". Obbedì immediatamente. "Oh merda, vuoi dire così" disse. "Sì mio caro lascia che ti scopi missionario". Stava spingendo cercando di entrare in lei. Alla fine si chinò e lo mise sulla strada giusta. Cominciò a gobbarla vigorosamente ma per quanto provasse non riuscì a legarsi con lei. Per diversi minuti ci provò e Cathy gemette di gioia. “Oh bravo ragazzo. Continua a provare il mio adorabile cane. Non fermarti", ma alla fine indietreggiò e la guardò. Alzò lo sguardo. “Oh povero tesoro. Guarda il tuo cazzo enorme che oscilla laggiù”. Lei mi ha guardato. “Ho visto donne fare così nei video. Forse è falso perché il povero Horas non ce l'ha fatta». Ho sorriso “non importa amore mio. Forse ha bisogno di più pratica”. Avevo la sensazione che nelle prossime 2 settimane fosse esattamente quello che avrebbe ottenuto.

Storie simili

Divertimento per il pigiama party_(0)

Se non credi nel materiale dei ragazzi questa non è una storia per te. Per favore, dammi un feedback perché questa è la mia prima storia. Ciao, sono Charlie. Sono un ragazzo di 14 anni con i capelli castani. Sono alto 1,70 e ragionevolmente magro. Ho gli occhi verde-blu e mi sono sempre considerata etero, ma ogni tanto fantastico sui ragazzi. Quindi vi racconterò una piccola storia di quello che è successo non molto tempo fa..... Erano le vacanze e finora mi ero rilassato, ma mi stavo annoiando, così ho chiamato due dei miei amici e ho chiesto loro se volevano...

436 I più visti

Likes 0

Andare a letto con la babysitter Capitolo 01

LETTO DELLA BABYSITTER Trama: Una vicina lesbica usa Internet per sedurre la sua innocente babysitter. Nota: anche se pubblicata nel settembre del 2010, questa storia è stata completamente riscritta nell'ottobre del 2012. Nota 2: Grazie a MAB7991 e LaRacasse per l'editing. LETTO DELLA BABYSITTER Mi chiamo Megan. Sono una donna single di 35 anni con un bambino di due anni. Jenny era la perfetta babysitter. Frequenta una scuola privata e indossa sempre la gonna scozzese e calze di nylon alte fino al ginocchio (ho trovato interessante che indossasse calze di nylon alte fino al ginocchio e non calzini come la maggior...

1.2K I più visti

Likes 0

Ma tesoro, era solo un ballo, la storia di Linda

Sequel di; Ma tesoro, era solo un ballo. Linda racconta la sua storia a un amico. Nota: non c'è sesso in questa storia A tutti i lettori che hanno chiesto di rispondere alle domande, grazie. Ma tesoro, era solo un ballo Il seguito Un altro inverno di Chicago era storia. Oggi è stato il primo vero giorno di primavera. Quando Linda uscì, sentì l'odore dell'aria fresca e pulita del mattino. Ricorda il suono della pioggia primaverile sul tetto mentre lei e suo marito facevano l'amore la sera prima e come si aggiungeva alla sensazione calda e sicura che provava tra le...

865 I più visti

Likes 0

La prima volta che condivido mia moglie

Beh, davvero non so come iniziare questa storia, quindi entriamoci subito dentro. Questa è una vera storia vera che è accaduta e ora la condivido con tutti voi ragazzi. Dopo aver finito di leggere questa storia e sei interessato a foto o video, inviami un'e-mail a [email protected]. Quindi la mia storia è iniziata circa 2 anni dopo essermi sposata. Ma prima di entrare nei dettagli pesanti, lascia che ti spieghi di noi. Mi chiamo Ethan e sono un maschio ispanico di 25 anni e mia moglie Angelina è una femmina ispanica di 22 anni. Siamo usciti insieme dai tempi del liceo...

807 I più visti

Likes 0

La mia giornata con James

James e io ci siamo incontrati tramite un annuncio craigslist che avevo pubblicato alcune settimane prima, ma non ci siamo mai incontrati. Abbiamo inviato un'e-mail di risposta e di quarto per circa una settimana prima che decidessi finalmente che ero pronto per incontrarci. Il mio cuore batteva forte e le mie mani tremavano mentre ho digitato il messaggio che avrebbe cambiato tutto. Ehi, penso di essere pronto per farlo. James ha risposto in pochi minuti, Perfetto ho domani libero. Prenderò una stanza d'albergo e ti verrò a prendere domattina, in questo modo possiamo passare l'intera giornata insieme. Il mio cuore ha...

1.9K I più visti

Likes 0

La nostra vacanza liberatoria - parte 1

Alice e io andavamo in vacanza insieme per diversi anni, due volte all'anno andavamo da qualche parte in Europa per una settimana a prendere il sole poiché nessuno dei nostri partner amava il caldo. Entrambi avevamo un lavoro frenetico e apprezzavamo il relax che una vacanza tra ragazze poteva offrire. Ero una bruna alta, buone ossa, un grande seno, immagino che mi chiameresti amazzonica nella struttura corporea. Alice era minuta, molto bionda, con un bel paio di tette ma molto bella e delicata. Ridevamo sempre insieme, rilassati nella nostra pelle e a nostro agio nello stare insieme, spesso dormivamo nella stessa...

441 I più visti

Likes 0

Adoratore di cazzi - Parte 8

Adoratore di cazzi – Parte 8 Così, nell'estate del 1994, decisi di trasferirmi in una piccola città chiamata Alcolu, nella Carolina del Sud, dove viveva un uomo sulla quarantina e sembrava tutto ciò che avrei mai potuto desiderare. Ha detto che aveva un lavoro in programma per me, il che era fantastico. Era molto romantico nelle sue lettere e nelle conversazioni telefoniche e il mio cuore era in subbuglio. I miei genitori erano preoccupati se fosse stata la decisione giusta, ma nonostante ciò, mi hanno organizzato una festa d'addio con tutta la mia famiglia e i miei amici per celebrare la...

2K I più visti

Likes 0

LA DIGA

Oh mio Dio, è bello, gemette Lauren, mentre Alexandra affondava la bocca nella sua figa calda e bianca, lo fai così bene, ti amo così tanto!!! Mmmmmmm, rispose Alex, non volendo distogliere la bocca dal muffy bagnato del suo amante!!! Lauren e Alexandra, amanti da un anno e coinquiline da sei mesi sei mesi, entrambe a ventidue anni, innamorate per la prima volta nella loro vita e affamate l'una dell'altra come solo i giovani amanti sanno essere! Lauren ha inarcato la schiena mentre spingeva forte il suo inguine nella bocca del suo amante, godendosi l'incredibile sensazione di farsi succhiare la vagina...

1.1K I più visti

Likes 0

Circostanze diverse parte 2

Disclaimer: non possiedo Pokemon, nessun personaggio e Pokemon lì dentro. Sai, solo per coprirmi il culo in caso. Meglio prevenire che curare. Nota dell'autore: grazie a tutte le persone che hanno letto il primo capitolo. Questo capitolo è stato molto più lungo di quanto mi aspettassi. Divertiti! –––––––– 'Caro Nicola, È tua sorella, Julian! Ho inviato questa lettera di Taillow perché era più veloce e per congratularmi con te per aver superato l'Accademia Pokemon! Papà dice che hai fatto degli esami orribili...' “Non ho fatto così male. Almeno sono passato..” borbotta Nicholas, continuando a leggere la lettera che gli era stata...

2.1K I più visti

Likes 0

La mia vita amorosa Capitolo 3 Janice

La mia vita amorosa Capitolo 3 Janice Capitolo 3 Janice: Poche settimane dopo che io e Carrie ci siamo separati, Carrie e i suoi amici, Tim e io, stavamo girovagando per la scuola e Carrie mi ha presentato Janice. Janice era minuta, capelli castano chiaro lunghi fino alle spalle, quasi biondo sabbia. Aveva una figura che faceva girare la testa quando entrava in una stanza. Era sotto i 100 libbre, con molte curve. Un set di tette 34C. Questa ragazza è stata fantastica. Aveva anche un grande senso dell'umorismo. Janice stava cominciando a frequentare l'appartamento di Carrie. Carrie mi ha invitato...

1.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.