Amanti perduti da tempo...

283Report
Amanti perduti da tempo...

Suono il tuo campanello, con le farfalle nella pancia, sapendo che non ci vediamo da anni. Non indossi altro che una veste, prendi la mia mano e conducimi nella tua camera da letto. Ti togli la vestaglia, gettandola nel. Sussulto quando ti vedo lì nudo.
Eppure non vengono pronunciate parole. Ti inginocchi davanti a me, quasi strappandomi i pantaloni per raggiungermi. Prendi delicatamente la mia virilità in mano, il mio cazzo è già quasi duro, stuzzicandomi. Mi accarezzi dolcemente, facendomi agitare. Il mio cazzo si ricorda di te, praticamente ti sta implorando di succhiarmi a questo punto.

Premi le tue labbra sulla punta del mio cazzo e poi mi fai scivolare nella tua bocca, senza fermarti finché il tuo naso non è nel mio pube. Ho sentito la tua lingua su di me, leccarmi mentre mi prendevi in ​​profondità. Gemo, le mie gambe quasi non riescono a tenermi in piedi. Sento la tua mano che mi stringe le palle, il tuo dito che inizia a scorrere sul mio perineo. Sussulto mentre prendi il mio cazzo in profondità, il tuo dito che preme sul mio ano.

Gemetti, ma togli il mio cazzo dalla tua bocca. Ti prendo la mano e ti conduco al letto. Ti ho spinto sulla schiena, con le gambe in aria. Li allarghi, la tua figa pelata già bagnata di anticipazione. Mi tolgo la maglietta, spogliandomi il resto dei vestiti.

Mi inginocchio sul bordo del letto, respirando sulla tua figa già bagnata. ti sento gemere; chiaramente la tua figa si ricorda bene di me. Sento le tue mani sulla mia testa trascinarmi nella tua fessura d'amore impaziente. Ricordando ciò che ti piace, la mia lingua trova rapidamente il tuo buco, sfrecciando dentro. Faccio scivolare la lingua su, facendola roteare attorno al tuo clitoride. Lo succhio in bocca, dandogli un colpetto con la lingua prima di stuzzicarlo di nuovo.

Rallento un po', sapendo che potrei continuare e farti venire quasi subito. Invece bacio le labbra della tua fica, la mia lingua scivola intorno alla tua fica, scivolando giù per leccare il tuo buco del culo sexy. Ti sento sussultare, la sensazione della mia lingua sul tuo culo è un nuovo trucco. Ho imparato alcune cose nei nostri anni lontani.

Gemo, assaporando il tuo buco proibito, spingendo dolcemente la mia lingua dentro. Ho fatto scivolare facilmente 2 dita nella tua figa, sentendoti sussultare di piacere come me. Continuo a solleticare il tuo bocciolo di rosa, colpendolo con la lingua. Ti sento ansimare, implorandomi di farti venire.

Faccio scorrere la mia lingua sulle tue labbra finché la mia lingua non trova il tuo tenero bottone d'amore. Lo lecco delicatamente, facendogli girare la lingua attorno sempre più velocemente. Ti infilo un terzo dito dentro. Ti sento cercare qualcosa in un cassetto quando all'improvviso mi passi un vibratore.

Tolgo le dita da te, sentendoti sussultare mentre lo faccio. Li sostituisco velocemente con il giocattolo, accendendolo mentre ti scivola dentro. La mia lingua attacca il tuo clitoride e il giocattolo dentro di te, posso sentire che ti stai avvicinando al rilascio. Lecco più velocemente e ti sento urlare, la mia faccia improvvisamente ricoperta dai tuoi dolci succhi. Li ho leccati con lunghi colpi, sul tuo culo, sull'estremità del giocattolo e sul tuo clitoride.

Mi sono avvicinato al tuo corpo ansimante, lasciandoti rilassare. Ti sei girata, prendendo velocemente il mio cazzo in mano, accarezzando dolcemente il mio membro duro come la roccia. All'improvviso sento la tua bocca sul mio cazzo, che scivola su e giù con colpi lunghi e profondi. Gemo forte. Uno schizzo di qualcosa di fresco sul mio ano è subito seguito dalla testa del giocattolo che preme sul mio ano.

Prima ancora che potessi reagire, la testa lubrificata del giocattolo mi scivolò dentro. Gemo mentre mi prendi in profondità nella tua gola, ogni succhio seguito da una delicata spinta del giocattolo più in profondità nel mio culo vergine. Adesso potevo sentire le mie palle tendersi, il giocattolo vibrare nel profondo di me. Mi succhi profondamente mentre una fontana di sperma erutta da me.

Gemo, venendo ancora e ancora mentre tu continuavi a scoparmi il culo e a succhiarmi il cazzo. Sussulto, la tua mano accarezza dolcemente il mio cazzo che si sgonfia. Sento che mi succhi delicatamente, girandoti per posizionare la tua figa sulla mia faccia in un 69. Posso ancora sentire il giocattolo nel mio culo; quello e il tuo dolce leccare e succhiare iniziano a farmi diventare duro quasi immediatamente.

Ti lecco la figa, gemendo mentre muovi i fianchi per posizionare alternativamente la figa e il buco del culo sulla mia lingua. Una volta che ero duro, mi hai fatto rotolare sulla schiena. Hai allargato le gambe e mi hai guardato. Comincio a tirare fuori il giocattolo e tu mi dici di fermarmi. Ti guardo con aria interrogativa, ma inizio a montarti, il mio cazzo trova il tuo buco impaziente, il mio culo è ancora pieno di un cazzo di gomma vibrante. Ho strofinato la testa del mio cazzo su di te, sentendoti abbassarti e accarezzarmi, guidandomi. Ti ho sentito strofinare il mio cazzo sul tuo culo e poi guidarmi verso la tua calda figa bagnata.

Mi spingo in avanti, scivolando senza sforzo nel tuo buco stretto e ben lubrificato. Gemo, sentendo il mio culo teso mentre la tua tensione inghiotte la mia verga dura. Ho iniziato a pompare lentamente dentro di te quando ho sentito una mano sul mio sedere e il giocattolo che si muoveva. Sussulto, all'inizio confusa, realizzando che ho entrambe le tue mani inchiodate al letto.

Mi giro e vedo un uomo nudo in piedi lì, che spruzza lubrificante sul suo cazzo duro. Ti guardo, un sorriso malvagio sul tuo viso. Sorridi: "Ti ho presentato al mio ragazzo?" Sento la tua tensione che mi attanaglia, sapendo che non c'è niente al mondo che non vorrei venirti dentro. L'ho sentito mentre mi sfilava il giocattolo dal culo. Sussulto, sentendomi improvvisamente molto vuota. La sensazione non dura, poiché sento il suo cazzo premere sul mio stretto buco del culo. Gemo, la sua spinta mi manda più in profondità dentro di te.

Mentre mi tiravo fuori da te, mi sono spinto di nuovo dentro di lui, la sua testa mi è scivolata dentro con uno schiocco. Gemetti, spingendomi velocemente dentro di te. Ad ogni spinta il mio cazzo scivolava profondamente dentro di te, poi il suo membro mi allungava il culo mentre lo tiravo fuori spingendolo ogni volta più in profondità.

Comincia a scoparmi più velocemente, sbattendomi più forte dentro di te. Il mio culo sta bruciando, teso oltre il suo limite normale. Ma ogni spinta diventa un po’ più facile. In poco tempo inizierò a gemere, implorando il suo cazzo più profondamente dentro di me. Ho gemito "sì, più forte", quando all'improvviso ti sento stringere, urlare. Ho sentito uno zampillo provenire dalla tua figa mentre gemevi "Sto venendo!". Posso sentire la tua figa schizzarmi addosso il suo succo, inzuppandomi le palle.

Proprio in quel momento sento il suo cazzo pulsare nel mio culo, gonfiandosi, prima che un fiotto del suo sperma caldo mi riempia. Potevo sentirlo fuoriuscire, gocciolare sulle mie palle. Con un gemito me lo piantò forte dentro. Spruzzo dopo spruzzo il suo sperma mi riempie il culo, squirtando attorno al suo cazzo mentre mi scopa.

I tuoi orgasmi combinati sono più di quanto possa sopportare e sono esploso in te. Continuo a venire, spruzzando ancora e ancora mentre lui continua a penetrarmi. Gemo sentendo il mio sperma gocciolare sul tuo culo proprio mentre il suo gocciola da me.

Lo sento tirarsi fuori, sentendosi di nuovo improvvisamente molto vuoto. Ci siamo rotolati tutti sdraiati insieme. Ho sentito che ti mettevi tra noi, accarezzandoci entrambi, con un sorriso malvagio sul viso.

Ci sdraiamo sul letto, tu tra di noi, mentre inizi ad accarezzare i nostri cazzi sgonfi. Sento un formicolio dentro di me, la vita ritorna nel mio membro. Ti alzi, posizionandomi in modo da accovacciarmi sulla mia faccia mentre inizi a succhiargli il cazzo per riportarlo in vita.

Quando inizi a prenderlo in bocca, sento le labbra della tua figa sul mio viso. Sento il mio sperma gocciolare da te nella mia bocca. Comincio a leccarti, stuzzicando le tue labbra con la lingua, leccandone delicatamente l'esterno. Faccio scorrere la lingua nel mezzo della tua figa bevendo la combinazione dei nostri succhi dalla tua figa vogliosa.

Faccio girare la lingua attorno al tuo clitoride, sentendo i tuoi gemiti di piacere mentre lo faccio. Ti avvolgo tra le braccia, spingendo più forte la mia faccia nella tua fica pulsante. Sento che ti giri, ti metti in una posizione 69 con me.

Sussulto mentre prendi il mio cazzo ormai duro in bocca. Sento la tua lingua sulla punta del mio cazzo mentre scivola nella tua bocca di seta. Gemo quando la tua mano inizia ad accarezzarmi le palle. Il tuo dito comincia a strofinarmi sul mio ano ben usato, il suo sperma continua a fuoriuscire da me. Sussulto mentre fai scorrere delicatamente il dito attorno al bordo, prendendo allo stesso tempo tutto il mio membro in bocca.

Sento il letto muoversi, mentre lui si inginocchia dietro di te. Alzo lo sguardo dalla nostra posizione 69 per vederlo dietro di noi, con il suo cazzo turgido in mano, e inizia a strofinare la testa del cazzo sulla tua figa. Gli lecco la testa mentre te la strofina addosso assaggiando il lubrificante, la sua sborra e il mio culo. Sento le sue palle che mi toccano la testa. Ti sento gemere mentre il suo spessore scivola completamente dentro di te. Con le mani sui tuoi fianchi inizia a scoparti forte.

Continuo a leccarti il ​​clitoride, sentendoti gemere, il piacere del suo cazzo e della mia lingua che ti mandano ondate di piacere. Mi allungo indietro, accarezzandogli le palle mentre ti scopa. La mia lingua lecca il tuo clitoride e il suo cazzo mentre scivola dentro di te.

Posso sentirti attaccare il mio cazzo adesso. La vibrazione dei tuoi gemiti che risuona nel mio membro gonfio. Il piacere della tua bocca sul mio cazzo mi fa quasi dimenticare quello che sto facendo. Gemo il tuo nome, ansimando, la sensazione è più grande di qualsiasi pompino che abbia mai ricevuto.

Posso sentire il tuo respiro diventare più veloce, la tua figa che mi gocciola sul viso. Sapendo che stai per venire, ti lecco più velocemente. Gli tiro le palle mentre ti penetra. Sento le sue palle stringersi, sapendo che è vicino a venire, succhio il tuo clitoride nella mia bocca e lo colpo con la lingua.

Sento il suo cazzo gonfiarsi, sento lo sperma sgorgare dentro di te. Geme, afferrandoti i fianchi e pompando forte dentro di te. Ti sento teso e poi gemi. Il tuo corpo trema mentre vieni. Ti lecco, la mia lingua volteggia attorno al tuo clitoride. Lo sento pompare dentro di te, lecco il fondo del suo cazzo, sentendo il suo sperma che inizia a fuoriuscire da te mentre ti penetra dentro. Lo bevo, leccando la miscela di succhi del suo cazzo ad ogni spinta. Mentre lo faccio lo sento abbassarsi, tirare fuori il suo cazzo da te e infilarmelo in bocca. Lecco avidamente la sborra dal suo cazzo prima che lui lo porti via e te lo ricacci dentro.

Gemo, sentendo la tua bocca calda e vellutata sul mio cazzo. Urlo, il mio cazzo ti esplode in bocca. Sento le tue labbra strette sulla mia asta, senza lasciare fuoriuscire il mio carico. Spruzzo cordicelle di sperma nella tua bocca e giù per la gola, il mio corpo ha spasmi mentre vengo forte dentro di te. Continuo a infilarti il ​​cazzo in bocca, venendo più di quanto pensassi possibile.

Sento il suo cazzo ammorbidito scivolare dal tuo buco, succhiando l'ultima volta prima di sdraiarsi accanto a te. Sento che ti allontani da me, ti giri per baciarmi, le nostre lingue danzano insieme. Posso assaporare il retrogusto del mio sperma nella tua bocca, eccitandomi ancora di più. Lo sento alzarsi e cominciare a vestirsi. Ci sorride: "Vi lascio a godervi l'un l'altro." Mentre esce dalla porta.

I nostri baci diventano più gentili, più amorevoli. Le nostre labbra si ricordano, si baciano come amanti perduti. Sento la tua lingua che sonda dolcemente ora, le nostre lingue aggrovigliate insieme. Ti sento baciarmi il collo, mordicchiarmi dolcemente l'orecchio, accarezzarmi con le tue labbra. La mia mano dietro il tuo collo, alzo il tuo viso verso di me. Mentre ci baciamo di nuovo sento un formicolio in tutto il corpo. Ti sussurro all'orecchio "Mi sei mancato davvero".

Ci baciamo dolcemente, sapendo che non può durare, che le nostre vite torneranno alla normalità tra non molto. Tu tornerai con il tuo ragazzo, io con mia moglie. Giacevamo insieme, esausti per le nostre avventure. Sento che mi hai preso a cucchiaio. Sento il mio respiro rallentare mentre inizio ad addormentarmi. Beh... almeno c'è la mattina...

Storie simili

Harry Potter Adventures: Capitolo 5 - Doppio problema

Questa storia non riflette gli atteggiamenti o i personaggi della serie Harry Potter, né ha alcuna affiliazione con l'autore. Capitolo 5 Novembre scese su Hogwarts e con esso arrivò anche la pioggia e perfino qualche fiocco di neve. Era l'ultima settimana di novembre e mancavano solo due settimane all'inizio delle vacanze di Natale. Ron cominciò a sentire tornare di nuovo il suo malumore. Era passato un mese dal suo divertimento con Lavanda e da allora si frequentavano. Sebbene il sesso fosse incredibile, non avevano molto in comune e Ron aveva iniziato a desiderare il suo vero amore; Hermione ancora una volta...

361 I più visti

Likes 0

Mia mamma e la mia ragazza dei sogni

Introduzione Mi chiamo Will Chapman. Sono uno studente universitario di 19 anni, 5'8 e 160 libbre con capelli castani corti e occhi castano scuro. Ho sempre avuto problemi con le ragazze della mia età. Non è che non fossi di bell'aspetto; era perché, nonostante avessi 19 anni, sembrava che ne avessi 14. Ogni volta che uscivo con i miei amici, le persone che incontravamo spesso mi chiedevano se ero il fratellino di qualcuno. Le ragazze dicevano sempre che ero carino, il che mi farebbe assolutamente impazzire. Inutile dire che ho avuto problemi a soddisfare i miei bisogni sessuali. Stavo andando in...

2K I più visti

Likes 0

LA DIGA

Oh mio Dio, è bello, gemette Lauren, mentre Alexandra affondava la bocca nella sua figa calda e bianca, lo fai così bene, ti amo così tanto!!! Mmmmmmm, rispose Alex, non volendo distogliere la bocca dal muffy bagnato del suo amante!!! Lauren e Alexandra, amanti da un anno e coinquiline da sei mesi sei mesi, entrambe a ventidue anni, innamorate per la prima volta nella loro vita e affamate l'una dell'altra come solo i giovani amanti sanno essere! Lauren ha inarcato la schiena mentre spingeva forte il suo inguine nella bocca del suo amante, godendosi l'incredibile sensazione di farsi succhiare la vagina...

893 I più visti

Likes 0

Solo a Tokyo con due cuccioli

Mi chiamo Junjio. Ho 34 anni e vivo da solo in un piccolo appartamento di Tokyo. Molte giornate passano veloci, lavorative, e poi le serate lente e noiose. Sono stato solo per molto tempo, senza una vera famiglia nelle vicinanze, o contatti con amici o un ragazzo da un paio d'anni. È così per molti abitanti delle città nel Giappone moderno. È andato così male per me, che mi sono ritrovato a impazzire, a pensare ogni sorta di strani pensieri, a perdermi nel mio spazio per anni, e alla fine ho comprato un animale domestico. Non mi piacevano molto gli animali...

866 I più visti

Likes 0

L'inizio della fine_(0)

Fece un respiro lento e profondo e si morse le sue deliziose labbra rosso ciliegia. Come sono finito in questo? lei ha pensato. I suoi morbidi capelli biondo sporco pendevano sui suoi angelici occhi verdi. Julia prese il telefono e lo aprì. Ha letto il messaggio più e più volte. Incontriamoci al parco a meno che tu non voglia essere conosciuto come la puttana della città - Chris Adesso il suo cuore batteva forte. Proprio in quel momento arrivò un altro messaggio. Julia, se non esci di casa entro cinque minuti, mamma e papà si arrabbieranno molto con te... ovviamente sono...

775 I più visti

Likes 0

Lezioni dall'aia, parte IV

Bobby entrò per primo nella doccia con il suo nuovo marito proprio dietro di lei. Junior si rannicchiò accanto a lei da dietro e le mise le braccia intorno alle spalle, abbracciandola nel modo più amorevole. Si erano sposati da meno di un giorno e lui le aveva dichiarato il suo amore tante volte e in tanti modi. Adorava assolutamente la sua giovane moglie e ora più che mai si sarebbe assicurato che non le accadesse mai nulla perché, dopo tutto, stava aspettando suo figlio. Si sono sposati quella mattina a casa sua in modo che il loro bambino avesse il...

399 I più visti

Likes 0

Lascia che piova - 4

Per la prima volta in una settimana, quando mi sono svegliato, mi sembrava di avere avuto la stessa sensazione delle donne a letto della sera prima. Quando li ho scossi leggermente, si sono accoccolati un po’ più vicini e non si sono svegliati. Ho pensato che finché avessero voluto premere la loro calda carne da ragazza contro di me avrei potuto anche godermelo e ho chiuso gli occhi. Quando mi sono svegliato di nuovo è stato con un paio di labbra sul mio cazzo e un altro paio sui miei testicoli. Stavano facendo un ottimo lavoro e in pochi minuti ho...

423 I più visti

Likes 0

Il mio primo fidanzato 3

Tornato di sotto, Sam ha messo un po' di musica sullo stereo in soggiorno e mi ha detto di ballare per lui. Si sedette sul divano con le gambe divaricate e le mani sull'inguine mentre io barcollavo, cercando di ballare. Non è stato facile sui tacchi a spillo, sulla moquette e più volte ho quasi perso l’equilibrio e sono caduta. Ogni volta che stavo per inciampare, il sorriso del mio fratellastro si alzava leggermente. Ogni tanto mi diceva di fare qualcosa del tipo: Strofinati le tette e fammi vedere che puttana sei oppure Girati e piegati, così posso dare un'occhiata a...

322 I più visti

Likes 0

Broken Birds, Parte 37, Uno spazio nel tempo / Epilogo

Parte 37 Uno spazio nel tempo Epilogo L'elicottero di emergenza ha urlato per tutta la notte. Michael, Jennifer, Beth e Kat erano a bordo. Il dottore che Jennifer aveva di guardia non era potuto venire. Era ubriaco. La consegna è iniziata normalmente. Poi Kat ha cominciato a sanguinare gravemente. Barbara l'aveva già visto. Ha dato suggerimenti che Jennifer ha immediatamente implementato, scoprendo quanto preziosa fosse diventata l'esperienza ginecologica e neonatale di Barbara. Barbara è rimasta indietro a causa delle condizioni e dello stress di Jan. Il terrore attanagliò l'harem. Si sedettero intorno all'enorme soggiorno principale. Cercavano in Barbara consolazione e informazioni...

2K I più visti

Likes 1

L'amore è tutto ciò che conta pt2 - Nuovo dipendente, vecchie abitudini

Ero a casa ad aprire la porta, entrando nel mio appartamento quando il mio cellulare ha ronzato, mi infilo in tasca per prenderlo e controllare chi fosse a quest'ora, Jessy. Il messaggio diceva: Scusa :( te lo devo, la prossima volta puoi scegliere un film. Forse scegline uno con più azione, così non mi addormento Ho sorriso al messaggio e mi sono spogliato preparandomi per andare a letto, mi sono lavato i denti e sono andato in toillete tirando fuori il mio cazzo e mirando con i miei occhi assonnati, una mano che scriveva a Jess l'altra che mi teneva il...

1.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.