Che cosa hai fatto a Jessica?

1.8KReport
Che cosa hai fatto a Jessica?

Ho aperto lentamente gli occhi e ho visto una bella ragazza che dormiva accanto a me. La sua pelle morbida e pallida, gli occhi adorabili, le labbra succose, i capezzoli morbidi, i capezzoli succosi mi stavano facendo sentire quanto sono fortunato ad averla. Ricordo ancora la nostra relazione di allora prima che lei lasciata la casa. Non abbiamo mai avuto un rapporto fratello-sorella. Non parlavamo mai molto. Lei era impegnata nel suo mondo e io nel mio mondo. Aveva 8 anni più di me. Quindi non mi piaceva l'idea di stare a casa di mia sorella quando mia madre decise di andare in vacanza. Ho pensato che fosse una cattiva idea.

Ma quando l'ho incontrata... ho sentito che la mamma aveva preso la decisione migliore per me. Era in piedi di fronte a me. Jessica, 23 anni che ha il seno perfetto (seno a forma di pera coppa D) nel mondo e anche un bel culone e la cosa più importante .. mia sorella. Non sono mai stato interessato alle ragazze, ma devo ammettere che era una ragazza sexy. Ci ha invitato a entrare, ma la mamma aveva fretta e se n'è andata.

"Non disturbare tua sorella..ok" ha detto mamma
"va bene mamma!" L'ho salutata mentre partiva per l'aeroporto.

Presi i bagagli ed entrai in casa. Tenni i bagagli in un angolo e mi sedetti sul divano. Mentre si sedeva di fronte a me, non ho potuto fare a meno di notare la spallina del reggiseno che mi ha portato gli occhi a vedere un seno perfetto. Erano così perfetti e scommetto che erano morbidi come un cuscino.
"Quindi hai finito la scuola per l'anno, eccitato per l'estate" ha chiesto Jessica. Ma ho impiegato molto tempo per riprendere i miei sensi e risponderle.
"Ehm sì." Ho risposto.
"Quindi al liceo l'anno prossimo, dovresti essere eccitato, un sacco di belle ragazze più grandi." ha strizzato l'occhio
"Sì, immagino, ma comunque non sono molto bravo con le ragazze." ho risposto timidamente
"Aw non preoccuparti, la maggior parte dei ragazzi della tua età è imbarazzante con le ragazze, imparerai." lei ha sorriso
Dopo aver fatto una chiacchierata siamo andati in sala da pranzo per cenare. Mentre stava servendo il piatto nel mio piatto, stavo ricevendo un'erezione furiosa. La mia biancheria intima stava diventando stretta e mi sentivo davvero a disagio a sedermi di fronte a lei. Dopo aver pranzato, Jessica mi ha portato in camera da letto. Sono rimasto deluso dal fatto che non avrò la possibilità di dormire con lei.
"Spero che la stanza ti sia piaciuta" mi ha chiesto
"mi è piaciuto? Lo adoro" ho sorriso
"Va bene... vado di sotto a pulire la mia cucina, se hai bisogno di qualcosa chiamami"
"Certo sorellina"
Mi sono lavata i denti e sono andata a letto. Ho provato a dormire, ma tutto ciò a cui riuscivo a pensare era mia sorella maggiore. Ho emesso dei gemiti sommessi mentre mi masturbavo al pensiero di scoparla. Ma pensavo che fosse mia sorella ed è un peccato pensare a sua sorella in modo sessuale. Così ho deciso che d'ora in poi controllerò i miei pensieri. Ma lo sapevo, non era una cosa facile.
La mattina dopo Jessica mi ha svegliato
"Buongiorno mio dolce fratello...è ora di alzarsi" salutandomi con un simpatico sorriso
"Buongiorno sorellina" l'ho salutata di rimando
"Preparati! Oggi usciamo" ha detto con un enorme sorriso sul viso
"dove?" ho chiesto
"lo saprai" strizzò l'occhio.
Mi sono preparato velocemente e sono sceso al piano di sotto. Non appena sono entrata nell'ingresso ho visto Jessica indossare un bottino corto e una canottiera attillata che rendeva ben visibile il suo reggiseno.
"Allora dove stiamo andando"
Aspetta ragazzo mio... abbi un po' di pazienza" fece l'occhiolino
siamo saliti in macchina e Jessica è andata in un centro commerciale. Siamo entrati nel centro commerciale e mi ha portato in un negozio di biancheria intima.
"cosa ci facciamo qui" ho chiesto cercando di sapere cosa le passa per la testa
"Devo comprare dei reggiseni nuovi quindi ho pensato che potessi aiutarmi"
"Come farò a controllarmi se queste cose accadono" ho pensato tra me e me
"Li indosserò uno per uno. Fammi sapere quale va bene" ha detto mentre prendeva reggiseno e mutandine
È entrata nello spogliatoio e io ero in piedi fuori dallo spogliatoio. Dopo pochi minuti ha aperto la porta. Indossava un reggiseno push up nero e mutandine nere. Potevo vedere che era molto stretto in quanto le faceva uscire le tette e i suoi capezzoli erano leggermente visibili. Mi stava facendo perdere il controllo.
"Allora cosa ne pensi" ha chiesto
Ho pensato che fosse ora o mai più. Senza indugiare oltre l'ho spinta contro il muro e ho chiuso la porta. Ho portato le mie labbra su Jessica e l'ho baciata. Aprii le sue labbra e infilai la mia lingua nella sua bocca. Ho strofinato il suo seno attraverso il tessuto. Lei non si oppose e continuò a baciarsi. Sono andato molto più lontano e le ho schiaffeggiato il sedere e ho iniziato a tirarle la parte superiore. Ho raggiunto sotto il suo reggiseno e ho fatto riposare la mia mano sul mio seno nudo.
Ho pensato che avrei dovuto porre fine a tutto questo ora e mi sono tirato indietro.
"Sono... sono... mi dispiace tanto, io.. non volevo..." prima che potessi dire altro mi zittì.
"calmati! Adesso esci o qualcuno ci vedrà" disse mentre cercava di aggiustarsi il reggiseno
Sono uscito dal centro commerciale e l'ho aspettata vicino alla macchina.
"Sono così stupido. Che cosa ho fatto! Lei è tua sorella idiota. Come diavolo puoi farle questo... dovrei uccidermi o lei ti ucciderà di sicuro" ho pensato tra me e me
Mentre ero in piedi accanto alla macchina, l'ho vista avvicinarsi a me. Mentre si avvicinava, il mio cuore batteva più forte..
--------------------------------------------------- --------------------------------------------------- ----------------------
Voglio scrivere la seconda parte di questa storia ma voglio conoscere le vostre opinioni in modo da potermi migliorare

Storie simili

Skyrim: Le avventure di Carthalo Parte 1

Carthalo le accarezzò la guancia, sentendo la sua pelle liscia e fredda e scostandole i capelli nerissimi dagli occhi. Lydia, disse, la sua voce roca si trasformò in un sussurro nel suo orecchio rilassati. Questo non è un altro fardello per te da portare. le slacciò la maglietta e lei rabbrividì leggermente al tocco. Questo non è un comando del tuo Thane. le sue mani forti la presero per la vita e la portò al letto. Le assi del pavimento scricchiolarono mentre la trasportava su per le scale di Breezehome. La adagiò dolcemente sul letto e cominciò a baciarle il collo...

1.7K I più visti

Likes 0

Charles aiuta sua madre a provare di nuovo piacere Capitolo 7

Parole dell'Autore: Ciao a tutti grazie per aver letto la mia storia fino ad ora, è venuto alla mia attenzione da un lettore molto onesto che la mia storia è diventata molto noiosa, mi dispiace se la pensate così, sull'altro mio forum non ho mai avuto nessuno che lo dicesse me questo quindi non l'ho mai considerato. Inoltre, alcuni di voi potrebbero notare errori di grammatica e ortografia, altri sono semplicemente per errore, non sono uno scrittore professionista e la scrittura non è nella mia descrizione del lavoro, quindi non vedrai molto in termini di tecnologia di battitura avanzata con me...

529 I più visti

Likes 0

Nuovi inizi - Parte 4 Cap 03

Accidenti! Niente sesso in questo! Solo un mucchio di gente che parla! capitolo 3 «Qualcuno è passato attraverso il wormhole nella Grotta di Lisa?» chiese Alicia, con gli occhi spalancati per la sorpresa. Chi era? Qualcuno che conosciamo? «No», rispose Jake. “Una ragazza canadese incinta e il suo ragazzo. La ragazza ha affermato di aver incontrato Beth una volta, evidentemente. E Beth l'ha iniziata.» «Beth è stato tanto tempo fa, Jake», disse Frank. «Vuoi dire che è una longeva? Come noi? Sì! Sia lei che il suo ragazzo», rispose Jake. Com'è il suo ragazzo? chiese Tanya, sorridendo maliziosamente. «Dev'essere piuttosto virile...

307 I più visti

Likes 0

Lezioni dall'aia, parte IV

Bobby entrò per primo nella doccia con il suo nuovo marito proprio dietro di lei. Junior si rannicchiò accanto a lei da dietro e le mise le braccia intorno alle spalle, abbracciandola nel modo più amorevole. Si erano sposati da meno di un giorno e lui le aveva dichiarato il suo amore tante volte e in tanti modi. Adorava assolutamente la sua giovane moglie e ora più che mai si sarebbe assicurato che non le accadesse mai nulla perché, dopo tutto, stava aspettando suo figlio. Si sono sposati quella mattina a casa sua in modo che il loro bambino avesse il...

307 I più visti

Likes 0

Primo timer_(0)

**questa è una fantasia. Sì. una fantasia. Uh Huh.** sono andato al Walmart e stavo dando un'occhiata ai nuovi DVD e ai giochi. mentre ero lì un bambino si avvicinò e iniziò a giocare. aveva circa 11 o 12 anni. Non sono sempre attratto dai ragazzi molto più giovani di me, ma questo ragazzo era dannatamente sexy. sembrava un ragazzino skater con i suoi pantaloncini larghi. era un po' più basso di me, biondo con gli occhi castani. mentre lo guardavo continuava ad aggiustarsi l'inguine. stavo diventando duro. Volevo avvicinarmi a lui, ma avevo paura perché era così giovane. guardò oltre...

160 I più visti

Likes 0

Qualcosa in più Parte 2_(1)

Questo è il secondo capitolo di una serie. Assicurati di leggere prima la prima parte! Dopo il disastro con Matt ero indeciso su chi uscire dopo. Volevo ancora un vero uomo dentro di me nonostante quanto fosse brava Tina con il vibratore. D'altra parte, avevo superato la fase passiva e volevo inculare qualcuno. Non mi importava a chi appartenesse... La settimana è volata e ho pensato che sabato sera sarei andato all'Eric's, uno dei miei club preferiti, e avrei incontrato chiunque potessi. A questo punto semplicemente non mi importava. Ero arrapato, i miei ormoni erano in tempesta e non vedevo l'ora...

140 I più visti

Likes 0

La nostra vacanza liberatoria - parte 1

Alice e io andavamo in vacanza insieme per diversi anni, due volte all'anno andavamo da qualche parte in Europa per una settimana a prendere il sole poiché nessuno dei nostri partner amava il caldo. Entrambi avevamo un lavoro frenetico e apprezzavamo il relax che una vacanza tra ragazze poteva offrire. Ero una bruna alta, buone ossa, un grande seno, immagino che mi chiameresti amazzonica nella struttura corporea. Alice era minuta, molto bionda, con un bel paio di tette ma molto bella e delicata. Ridevamo sempre insieme, rilassati nella nostra pelle e a nostro agio nello stare insieme, spesso dormivamo nella stessa...

137 I più visti

Likes 0

Casa stregata: parte III

Kelly era andata a trovare sua madre per la settimana, lasciandomi a preparare la casa per i nostri primi ospiti paganti. Per fortuna, la locanda sarebbe stata piena questo fine settimana. Una prenotazione last minute di tutte e cinque le camere da letto al secondo piano garantita da una riunione di famiglia. Mercoledì sera ero riuscito a pulire a fondo la casa, ricordando qualcosa che Kelly e io avevamo lasciato in soffitta. Entrando nella stanza verso il tramonto, ho sentito quel formicolio fin troppo familiare nei miei lombi. Guardando in basso, ho visto il mio pene sollevarsi e irrigidirsi nei boxer...

134 I più visti

Likes 0

Il compagno del campione 12

La tarda estate al Menthino è stata un periodo intenso. Kaarthen si ritrovò nella gigantesca stanza della mappa del palazzo. L'intero piano era un'immagine in movimento in tempo reale di Menthino, scale su rulli e tavoli cartografici su ruote erano lungo le pareti. Marcos era vestito in modo quasi casual con una camicia di seta verde scuro e pantaloni neri Safi. La regina e due principesse, Saliss la più anziana e Ruegin, ascoltavano con lei i piani annuali di migrazione dalle vaste pianure alluvionali a Cardin. Tre Hjordis in nero Safi con i capelli raccolti in chignon stretti stavano lungo il...

1.9K I più visti

Likes 0

Lussuria 3

Ancora una volta, stavo terminando la notte masturbandomi dopo essere stato estremamente eccitato a causa delle avventure di mia figlia. Oggi è stata una giornata pazzesca e non potevo credere a quello che era successo dopo aver calmato i miei pensieri arrapati con un orgasmo. Mi sono addormentato come un angelo dopo. Al mattino mi sono svegliato presto e ho preparato la colazione. Quando i bambini sono scesi, ho servito loro dei cereali e ho preso la banana che mia figlia aveva messo nel culo la sera prima e l'ho data a mio figlio. Ho guardato il viso di mia figlia...

1.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.