Il padre protettivo di Sara, parte 9

98Report
Il padre protettivo di Sara, parte 9

Il padre protettivo di Sara, parte 9


La mattina presto mi sveglio poco prima dell'alba, il cielo orientale non ha perso nulla della sua oscurità. Giaccio lì circondato dai miei quattro amanti, preoccupato di cosa porterà oggi. Tra altre tre ore Sara ha un appuntamento con un nuovo dottore. Un'ora dopo la sua macchina nuova verrà consegnata a casa. Volevo davvero che Sara fosse fuori casa, ma non è quello che avevo in mente. I miei occhi si sono adattati alla poca luce che la città apporta e filtra nella stanza. Sara e Little Bobby mi coccolano ancora, Jewels e Megan si sono avvicinati a Little Bobby nel sonno.

Nel sonno Sara ha afferrato il mio pene gonfio, mi sta facendo una sega a ritmo lento e costante. Non so da quanto tempo gioca con il suo nuovo giocattolo preferito. Sara mi ha vicino al rilascio; in un giorno normale toglierei il mio cazzo dalla sua mano e potrei semplicemente immergerlo completamente in una di queste bellissime dee con cui dormo, molto probabilmente Sara. Questa pompa lunga e lenta che Sara mi sta dando mi tiene proprio al limite. gemo. "Oh piccola, più veloce o lascia andare per favore." Non ce la faccio più, ho bisogno che lei mi permetta di liberarmi in un modo o nell'altro. I miei gemiti hanno svegliato Little Bobby, ma Sara deve sognare di parlare nel sonno. “Sì Bobby, sarò con te per sempre. Sì, metti il ​​tuo grosso cazzo al suo posto, proprio nella mia figa. Il piccolo Bobby ridacchia sentendo Sara parlare nel sonno. "Dannazione Bobby, ci hai fatto sognare tutti." Proprio in quel momento Jewels geme nel sonno. "Oh dio sì, Bobby proprio lì sto Cumming." Rabbrividisce nel suo sogno avendo un orgasmo con solo il mio che dà piacere al suo corpo. Ho notato che Little Bobby respira pesantemente mentre fissa la mano di Sara che pompa lentamente, tenendomi continuamente al limite. Ora Morgan, avendo il suo sogno sessuale è in orgasmo con le sue gambe, ha sollevato e piegato le ginocchia, come se si stesse aggrappando al mio corpo mentre pompavo dentro di lei. Poi grida più forte di quanto chiunque abbia fatto finora. "OH DIO PAPÀ SÌ, STO CUMMING." Un grande getto viene eiaculato dal corpo di Morgan che si inarca per atterrare vicino ai piedi del letto. Vedere mia figlia e sentirla chiamare il mio nome mi sta mandando nel mio stesso orgasmo. Sento il formicolio nelle mie palle mentre si stringono. Senza preavviso Little Bobby avvolge le sue labbra attorno alla testa del mio cazzo che sta per eiaculare. Se non fossi già stato oltre il limite, questo mi avrebbe portato lì, la sua bocca appena chiusa intorno alla mia testa gonfia quando la prima corda esplode riempiendole la bocca. I suoi occhi si spalancano per la sorpresa di non aver mai fatto un pompino prima. Come seconda e terza corda sparata dal mio cazzo, Little Bobby fa "Mmmm" godendosi il gusto; lei lo ingoia facendo spazio al mio quinto e sesto mentre succhia forte finché non sparo il nono. Sono diventato rigido, e poi mi rilasso mentre solo un po' più di sperma lentamente viene risucchiato dal mio pene che si sta ammorbidendo.

Devo aver scosso il letto, o l'urlo beato di Morgan quando ha svegliato Sara. Vedendo Little Bobby sul mio cazzo che si sta ammorbidendo sentendolo perdere la sua rigidità, osserva. "Cosa diavolo è successo?"

Morgan e io respiriamo troppo velocemente per rispondere. Little Bobby si limita a stabilire un contatto visivo con Sara, Jewels si sistema sui suoi gomiti guardando Little Bobby con la testa sul mio cazzo floscio. "Pensavo che dovessi impedirgli di farlo." Jewels schiaffeggia scherzosamente il culo di sua figlia per farla capire. La testa del piccolo Bobby si alza; fuori con il pop arriva il mio cazzo pulito.

La mano di Sara è appoggiata sopra il mio fianco destro, con un'espressione arrabbiata verso Little Bobby. Sara dice quello che pensa. “Quello era mio; Ho fatto tutto il lavoro per questo. Avevo pensato che stesse sognando, ma doveva aver fantasticato perché mi aveva fatto una sega.

La piccola Bobby si spiega. “Non potevo lasciarlo andare sprecato. I tuoi occhi erano chiusi e lui era pronto per partire. Non ho resistito a mettermelo in bocca. Poi è venuto. Non riuscivo a smettere di ingoiarlo. Aveva un sapore troppo buono, dopo che il primo colpo mi ha colpito il palato e mi ha ricoperto la lingua ero perso, non riuscivo proprio a fermarmi.

Jewels e Sara iniziano a ridere, e poi sua madre dice "Roberta sembra che tu abbia fatto colazione".

dice il piccolo Bobby. "Penso di aver trovato il mio nuovo cibo preferito." Dice con un sorriso diabolico.

"Se voi donne continuate a svegliarmi in questo modo, potrei semplicemente tenervi." Sara e Little Bobby mi danno entrambi un pugno sul braccio.

Morgan si stiracchia mentre si sveglia, poi i suoi occhi si aprono come un lampo mentre il suo piede si muove attraverso qualcosa di caldo e umido, il suo stesso sperma. Salta giù dal letto e corre in fretta al bagno più vicino.

"Di che si trattava?" I gioielli chiedono.

"Hai mai lavato la mano di qualcuno in acqua calda mentre dormiva?" chiedo per spiegare. Il cielo orientale comincia a risplendere della luce che precede l'alba; è più facile distinguerli ora. Lentamente le loro teste scuotono no. “Ha passato il piede attraverso il proprio sperma ancora caldo dal suo sogno appena prima di svegliarti. Quando senti qualcosa di umido e caldo nel sonno, sviluppi un fortissimo bisogno di fare pipì.

Jewels esamina la parte inferiore del letto trovando l'eiaculato di Morgan, i suoi occhi si spalancano. "Dannazione, quella ragazza ha squirtato molto."

disse il piccolo Bobby sorridendo. «Deve prendere da papà.»

Gioielli che ridacchiano. "È un bel boccone."

"Da dove mi sono seduto sembravano più due." Sara sorride a Little Bobby che si limita ad annuire in risposta.

Morgan rientra nella stanza. "Chi ha fatto il casino ai piedi del letto?"

Quattro voci rispondono contemporaneamente. "L'hai fatto."

"Dannazione!" esclama Morgan. "Quel forte di un orgasmo e non me lo ricordo."

"È ora di darsi una ripulita e ordinare la colazione."

Ci facciamo la doccia e ci vestiamo nella chiusura di ieri non avendo nient'altro da indossare. Ordiniamo il servizio in camera, ognuno sceglie qualcosa di diverso da mangiare dal menu della colazione. Mentre mangiamo parliamo delle cose che dobbiamo realizzare oggi.

Sara commenta “Voglio un bouquet almeno per il mio matrimonio. Un vestito sarebbe carino, ma non credo che riusciremo a trovarne uno. Finché sei con me, non mi interessa il resto. Assicurati solo che Bobby non sia in ritardo. Sara stringe le altre tre donne in un abbraccio di gruppo.

Penso alla macchina nuova di Sara e decido di fargliela consegnare a casa domani. Ho deciso di non ritirare il mio SUV presso lo studio legale; è senza dubbio osservato. Penso che sia ora di ottenere qualcosa di forse più appropriato per il Colorado, un vero taxi per l'equipaggio di un pick-up a quattro ruote motrici. L'alcova dell'ufficio ha un computer; Controllerò cosa è disponibile nell'area locale. Dopo dieci minuti di ricerca, sembra che tornerò nello stesso posto in cui ero ieri, saranno felici di rivedermi. Ovviamente avevo due scelte di colori bianco o rosso, tanto valeva prendere quello bianco, tutto il resto è esattamente lo stesso, incluso il sistema audio posteriore.

Sì, lo ritirerò durante l'appuntamento dal medico di Sara.

I gioielli mi prendono da parte. "Bobby, puoi usare la tua influenza o i soldi per ottenere una torta nuziale per Sara?"

"Sai, ho aiutato qualcuno ad avviare una panetteria qui a livello locale e fanno torte nuziali". Spero davvero che possano aiutarci.

"È ora che tu chieda qualche favore." Sorrisi di gioielli.

"Mi prenderò cura di un abito da sposa, a meno che tu non sostenga anche un negozio di abiti da sposa?"

Penso per un secondo. "Mi dispiace di non aver sostenuto nessun negozio di abiti da sposa."

“Va bene, ne ho uno in mente. Ero formalmente impiegato lì, quando frequentavo la scuola per infermiere. Ho lavorato con la proprietaria quando si era stabilita per la prima volta. Se c'è qualcuno che può comprare a Sara il vestito che vuole, quella è lei.

Chiedo. "Va bene, sembra fantastico, vuoi procedere lì dopo il dottore?" Lei annuisce.

Solo così so che non sono la benvenuta al negozio di abiti da sposa. "So che porta sfortuna per lo sposo vedere l'abito da sposa prima del matrimonio." Di nuovo Jewels annuisce.

Arrendersi le dico. "Mi comprerò uno smoking mentre tu ti occupi del vestito." Smiling Jewels annuisce.

chiede Jewels. "Conosci un fioraio in grado di gestire almeno un bouquet da sposa?"

Rispondo. "Ne ho uno da cui posso ottenere dei favori, dovrebbe essere in grado di fare la maggior parte di ciò di cui abbiamo bisogno."

Pensando per un momento, dice Jewels. “Dammi il numero e chiamali, provvederò io ai fiori”.

Sono solo le 7:20 ma Florist inizia presto. Inserendo il numero nel cellulare di Jewels sotto il fioraio, chiamo dal suo telefono e poi faccio le presentazioni alla proprietaria. "Mark, questo è Bobby Winfield, ho bisogno del tuo aiuto, questo è Jewels, per favore, falle tutto l'aiuto che puoi." Consegnare il telefono a Jewels perché lei risponda alla chiamata. Sta spiegando ciò di cui ha bisogno e dice quando ne ha bisogno; Riesco quasi a sentire Mark che cade all'altro capo della linea. Mark dall'altra parte sta quasi urlando ma Jewels rimane calma, spiega che è per Sara, Mark è sempre stato affezionato a Sara. A questo punto mi rendo conto di quanto gli piaccia. Anche da un metro e mezzo di distanza sento esclamare Mark. “Per Sara lo faremo!”

Ora tocca a me assicurarmi di poter usufruire del ristorante per il matrimonio. Chiamo il mio vecchio amico Roberto, ci mette un minuto ad arrivare al telefono. Ho spiegato di cosa abbiamo bisogno, dice che non c'è nessuno che usa la sala dei banchetti oggi o domani. "È disponibile per noi iniziare la configurazione?" Chiedo di avere a disposizione sedie e tavoli. Ottenere una stima delle persone presenti da Jewels e quelle che desidero invitare, un piccolo affare da 25 a 50 persone. Tu e tua moglie venite per favore?

"Non ce lo perderemmo per niente al mondo." dice Roberto felice.

"Tuo fratello è ancora nel settore della panetteria?" Sappiamo entrambi che ho aiutato ad avviare la sua attività.

“Sì, pensa a te. E avrai bisogno di una torta. dice Roberto consapevolmente.

Dico. "Mi hai letto nel pensiero. Spero davvero che tu possa aiutarci.

Roberto ridacchia. “Sta meglio o non lo lascerò mai mangiare qui gratis o altro. Gli farò fare una bella torta. Ora so perché il margine di profitto è così basso nel suo ristorante.

lo sto informando. "Il fioraio dovrebbe arrivare a breve, sono i fiori di Mark."

dice Roberto. "Farò in modo che facciano un buon lavoro, meglio ancora chiamo mia moglie che si assicurerà." Sento il calore e la cura provenire dal mio amico.

ridacchio. "Se potessi vedere la mia faccia c'è un grande sorriso, e sai quanto è difficile farmi sorridere." Lo sento ridacchiare calorosamente al telefono.

Roberto sta ancora ridacchiando. "È divertente da quando tu e Sara vi siete messi insieme non fai altro che sorridere."

Pensaci, ha assolutamente ragione. Confesso. “Va bene, mi hai portato lì. Voglio che tu sappia che apprezzo tutto quello che stai facendo.

dice Roberto. "Faremo meglio a farlo così puoi apprezzarlo." Salutandoci, riattacco il telefono e mi fido di lui.

Ora devo andare a ritirare il mio nuovo pick-up e lo smoking. Lo smoking non è così difficile Ho un amico con un negozio di abbigliamento maschile dove posso ritirare lo smoking e un paio di jeans e camicie e qualsiasi altra cosa di cui ho bisogno per il resto del nostro tempo in esilio.

Jewels mi lascia a circa quattro isolati dal concessionario e poi prosegue verso lo studio del medico. Decido di camminare invece di aspettare un taxi. Non mi ci vuole molto per coprire la distanza molto meno tempo che aspettare il taxi. Lungo la strada faccio due telefonate, prima alla concessionaria Jaguar per cambiare la consegna dell'auto di Sara, e poi chiamo la mia banca; autorizzo per oggi un limite di spesa più elevato per coprire eventuali mie spese.

Mentre cammino nel parcheggio, la maggior parte dei venditori mi ignora, davvero non mi interessa. Sto cercando un certo camion; Ho i numeri VIN sul mio smartphone per i due camion che hanno che soddisfano le mie esigenze. Finalmente un giovane venditore si avvicina a me. Non mi sono rasato la camicia è spiegazzata e fuori dai pantaloni, la brezza mi ha scompigliato i capelli, sono un disastro e sono sicuro che gli altri venditori lo hanno mandato solo per togliermi dal parcheggio. Sarà il suo giorno fortunato. Mentre guardo l'adesivo ho finalmente trovato il camion che stavo cercando. Lo è, ma avrà bisogno di due cose aggiunte dal rivenditore. Sidesteps e il rivestimento del letto dovrebbero richiedere meno di un'ora per l'installazione completa.

Alla fine si avvicina abbastanza a me perché me lo chieda. “Signore, c'è qualcosa in cui posso aiutarla? Il mio nome è John."

Sembra essere abbastanza gentile, è educato. Lo guardo negli occhi, sembra sincero. Quindi inizio una conversazione, gli ho chiesto se lavora qui da molto? Ha detto di no, è la sua seconda settimana. Hai già venduto molte auto? "No signore. Non l'ho fatto. poi faccio una domanda che lo sconvolge. "Quindi gli altri venditori ti hanno mandato qui per sbarazzarti di me, giusto?" strascica i piedi guardando in basso non volendo stabilire un contatto visivo. “Sì, signore, mi dispiace dire che mi hanno chiesto di vedere se riesco a sbarazzarmi di te e meno di dieci minuti. Hanno detto che sarebbe stato un bene per me imparare a gestire il walk on no sell.

“Grazie John per essere così onesto. Lo prendo. ” Indicando il camion con sopra un adesivo di oltre 64.065 dollari.

John mi guarda dall'alto in basso e sorride. "Sei sicuro che ne abbiamo di più economici."

"No, questo ha tutto sopra tranne i gradini e una fodera per il letto che voglio."

John “Va bene, possiamo parlare con il mio manager. Permuteresti qualcosa?"

"No, solo contanti." dichiaro categoricamente.

“Ho sentito che ieri avevamo un affare del genere. Ma ero fuori. Solo pochi venditori vedono mai un affare del genere. John è un po' incredulo, ma è comunque abbastanza gentile da portarmi dal direttore delle vendite.

Mentre passavamo accanto all'altro venditore, uno mi riconosce. "Merda, ragazzi, abbiamo fatto un casino." Commenta.

John quasi smette di sentire quel commento. Si guarda alle spalle il venditore che ha fatto quel commento, ma continuiamo nello show room. John sta tenendo la porta per me; noi qui l'altro venditore domanda il primo. «È Robert Winfield, quello che ha pagato in contanti ieri?»

Dopo essere stati completamente dentro John si volta verso di me. "Signore, è sicuro di non volere un venditore più esperto?"

"John in questo momento sei l'unico venditore da cui comprerò qualcosa qui."

Giovanni ridacchia. Guardo il mio orologio. E vai alla finestra del cassiere dicendo a John dove sarò.

In circa 50 secondi il direttore delle vendite arriva di corsa seguito da John. Quando si ferma accanto a me, comincia a scusarsi. "Sig. Winfield, mi dispiace molto per il comportamento maleducato di alcuni dei miei venditori.

“John qui è stato un perfetto gentiluomo, onesto e sincero. Se mai avesse lasciato il tuo lavoro, sarei felice di trovargli un lavoro all'interno di una qualsiasi delle mie organizzazioni. John davvero non sa chi sono; sorride ancora un caloroso ma confuso grazie a me.

Dice il direttore delle vendite. "Fammi avere il numero VIN del veicolo che desideri." Gli porgo il mio smartphone, mostrandogli il numero. Entra nella cabina del cassiere, lo tira fuori e stampa un atto di vendita. Faccio un passo avanti strisciando la mia carta di debito e il camion è mio.

“Mi rivolgo a John, vanno giovanotto la tua prima vendita, in contanti meno di 4 minuti. Goditi la tua commissione.

"Per quanto riguarda il direttore delle vendite, ho dimenticato di averti in una fodera del letto nei gradini laterali."

Direttore delle vendite prima che io possa dire altro. "Li aggiungeremo gratuitamente." A questo punto sta quasi tremando, temendo che io possa arrabbiarmi.

"Oh John prendi le chiavi, abbiamo ancora due minuti in modo che tu possa quando quell'altra puntata." È spesso flash. Pochi secondi dopo è tornato con le chiavi, il manuale del proprietario e un cappello.

Mi porge una delle chiavi, tutto il resto è contenuto nel cappello. "Sto prendendo in prestito John per un giro di prova, nessun problema con quello." Il direttore delle vendite scuote la testa.

John mi segue fuori. Accendo il camion con il telecomando. Aprendo le porte mentre mi avvicino, John corre dal lato del passeggero, io salto contro i guidatori. "Allacciate le cinture, andiamo." Dico a John di richiamare uno dei venditori informandolo che ha portato a termine il loro compito. Inoltre, chiedi loro di parlare con il direttore delle vendite della passeggiata più veloce mai messa in vendita.

Dopo aver riattaccato, spiega John. “Dannazione, è stato bello. Mi hanno perseguitato nelle ultime due settimane.

"Che dire?" chiedo mentre stiamo andando al negozio di abbigliamento di Adam.

John afferma la sua frustrazione. “Si lamentano di tutto. I miei abiti non sono abbastanza buoni, le mie scarpe non vanno bene, sono troppo gentile e soprattutto sono troppo onesto.

“John, l'onestà non è mai una brutta cosa. Se più persone fossero oneste, questo mondo sarebbe un posto molto migliore. Ti hanno mai detto chi sono?

"No signore. Ma dall'espressione sul viso del mio direttore delle vendite devi essere una persona molto importante.

“Alcune persone lo direbbero, ma non mi considero superiore a chiunque lavori per me. Mi piace trattare i miei dipendenti come una famiglia. “

"È carino, signore, ma..."

L'ho interrotto. “Cosa c'entra con te? Vedi John, io possiedo quel tanto che basta di quella concessionaria per non dover mettere il mio nome sulla porta. In altre parole sono il partner silenzioso. Questa è una delle circa 200 altre aziende e società; insomma hai appena conosciuto la persona più ricca di queste parti.”

Mi fermo a un semaforo rosso, mi offre l'opportunità di guardare John. Sta tremando come una foglia, come se fosse appena entrato accidentalmente nella caverna degli orsi grizzly. “Calmati John, mi hai mostrato che tipo di persona sei e mi piaci per questo.” Il semaforo diventa verde e riprendo a dirigermi verso il negozio. Una volta lì porto John con me. "Adam, questo è John, fallo misurare per cinque semi, pantaloni esperti per ciascuno, su di me."

"Bobby, mi porti così tanti affari, dovrò assumere di nuovo più persone." afferma Adam con entusiasmo.

Faccio un complimento ad Adam. “Adam è il miglior sarto dello stato. Fa sembrare belle le persone grasse.

dice Adam, mentre continua a misurare John per i suoi nuovi abiti. "Non c'è da stupirsi se ricevo così tanti uomini d'affari pesanti con complimenti del genere." Continua a scuotere la testa davanti all'abito economico da banco di John. "Questo giovane aveva decisamente bisogno di nuovi abiti."

Ho chiesto. “John, voglio che tu mi faccia un favore e dopo che Adam ha finito, riprenditi il ​​pick-up. Fai installare al rivestimento del letto un binario per gradini e qualsiasi altra cosa debbano fare per questo. Quando sarà pronto, riportalo qui per favore.

Adamo se ne va. “Dove hai comprato quelle scarpe? Devono farti male ai piedi.

Ho spiegato a John. "Perdona Adam, odia gli oggetti prodotti in serie."

Adamo illumina. "Odio solo la merda prodotta in serie."

Adam ha finito di prendere tutte le misure di John, ma lo trascina verso le scarpe. "Togliti le scarpe." ordina Adamo. John mi guarda e io annuisco. Li rimuove semplicemente a questo punto.

Adam misura i suoi piedi, raccoglie le sue vecchie scarpe e cammina nel retro. In un attimo torna con un paio di scarpe per John. Possono sembrare simili alla coppia rimossa da Adam, ma mentre John li prova, la differenza è evidente sul suo viso. Adam sorride "Ecco come dovrebbe essere un paio di buone scarpe."

“Va bene John, ecco la chiave. Ci vediamo tra poche ore.»

Adam sembra serio e chiede. "Cosa ti porta dentro?"

"Adam ho bisogno di uno smoking e veloce." Quasi quasi prego per il suo aiuto.

"Sei fortunato che sia una giornata lenta." Mentre mi accosta per iniziare a misurarmi. "Perché sei così di fretta?"

"Mi sposo domani." Naturalmente c'è un grande sorriso sul mio viso. Trovo difficile non far sapere al mondo di me e Sara.

Adam pone la domanda ovvia. "Chi è la ragazza fortunata?"

Adam conosce Sara da circa sei anni ormai. Poco prima del suo decimo compleanno Sara voleva che la portassi a un evento che richiedeva giacca e cravatta. Quello è lo stesso giorno in cui ho incontrato Adam che lavorava per una donna terribile, ovviamente più talentuosa di quanto l'ambiente gli avrebbe permesso di raggiungere. Sara mi ha chiesto di aiutarlo. Da allora ha provato un sentimento molto caloroso per lei.

«Adam, ti ho mai parlato della mamma di Sara?» è confuso dalla domanda cercando di ricordare se l'avessi fatto. Sta scuotendo la testa per indicare che non l'ho fatto.
“La mamma di Sara insomma mi ha tradito, Sara non è mia figlia. Non sono sicuro di come dirtelo, ma ci siamo innamorati dopo averlo scoperto. Entrambi abbiamo deciso che dovevamo stare insieme. Sara diventerà mia moglie”.

Adamo ricorda. «Quando aveva tredici anni l'ho sorpresa a sbirciare mentre ti cambiavi. Le ho chiesto allora, cosa pensi di fare guardando tuo padre? Ha detto che se non fossi suo padre, un giorno ti sposerebbe. Era innamorata di te anche allora. Che un giorno è arrivato.

"Ecco la tua risposta, abbiamo un test di paternità per confermare che non sono suo padre." Non posso fare a meno di sorridere.

Dopo che Adam ha preso le mie misure, vado a prendere alcuni oggetti di cui ho bisogno di biancheria intima, calzini, scarpe nuove, camicia elegante, jeans e una camicia casual per il resto della giornata. Pago il suo cassiere per gli articoli.

Conosco Adams che lavora sodo sul mio smoking. Mi sto annoiando solo a stare seduto qui, quindi chiamo Sara, sono quasi le 10:30. Il suo telefono squilla tre volte prima che risponda. "Ciao, amore, va tutto bene?" Ho chiesto.

“Bobby, ti amo. I gioielli mi hanno trovato un abito da sposa, è bellissimo. Sara dice eccitata. "Qui parla con Jewels." I gioielli arrivano al telefono. “Sara sta indossando il vestito in questo momento; So come ti sei sentito ieri. È divertente regalare a qualcuno che ami qualcosa che lo renda felice”.

“Jewels è la sensazione più bella del mondo, oltre a fare l'amore. Sono contento che tutto stia andando bene.”

Jewels ride calorosamente. "Scommetto che hai lo smoking sotto controllo."

“Sì, ora sta finendo. Com'è andato l'appuntamento dal dottore?"

«Mi hanno lasciato entrare perché sono il suo tutore e quel bastardo non ha messo nessun contraccettivo. Le analisi del sangue torneranno a breve, ma l'esame e le radiografie non hanno mostrato alcun impianto. Sara può dirti tutto il resto, ora devo andare ciao Bobby.

Adam mi fa cenno di avvicinarmi; ha uno smoking pronto per gli ultimi aggiustamenti su maniche e pantaloni. Una volta finito mi dice. “Ancora circa un'ora e sarai pronto per partire. Lo terrò pronto per la merce.

Indosso l'abbigliamento casual che ho appena acquistato; Mi siedo nella sala d'attesa per quindici minuti, prima di diventare nervoso. Camminerò per il centro commerciale per ammazzare i prossimi 45 minuti.

Uno dei negozi è specializzato in vitamine, considerando quello che ho passato lo scorso fine settimana ho deciso di provarlo. Camminare per raggiungerlo richiede solo pochi minuti, una volta dentro un'attraente giovane donna bionda mi ha chiesto se c'è qualcosa di speciale che può mostrarmi. Ciò che balenerebbe nella mente della maggior parte degli uomini non sarebbero le vitamine. Come ho quattro donne, che ha l'energia per inseguire il quinto. Ecco perché sono venuto qui in primo luogo per trovare qualcosa che mi aiutasse a mantenere un livello di energia più elevato per le mie dee. È un po' imbarazzante dirlo a una donna, ma poi potrebbe essere la persona perfetta da capire.

Come lo metto? "Ho bisogno di un miglioramento delle prestazioni per gli uomini, qualcosa che mi aiuti con la mia resistenza sessuale." Lo trovo un po' rosso in faccia.

"Un uomo grosso e sano come te?" chiese prima ancora di pensare a quello che stava dicendo.

"Beh, sto uscendo con una donna che sta appena entrando nel fiore degli anni, e non voglio deluderla." In nessun modo le sto dicendo che sto uscendo con quattro donne.

"Lo capiamo molto al giorno d'oggi." Mi sta accompagnando agli integratori per uomini, sottolinea tre diversi tipi di formule di potenziamento maschile. Ha fatto diverse domande nessuna applicabile alla mia circostanza.

"Quello di cui ho bisogno è qualcosa che mi aiuti a recuperare più velocemente e più spesso."

Sta reprimendo una risatina. Poi mi mostra una bottiglia su uno scaffale diverso. "Questo aiuta con la produzione di testosterone, potrebbe essere proprio quello di cui hai bisogno."

"Probabilmente non può far male, giusto?" Scruto velocemente la bottiglia. "Che ne dici di un integratore vitaminico per aiutare i miei livelli di energia?"

Indica uno scaffale vicino con supporto sportivo maschile, combinazione di vitamine e minerali per uomini attivi. "Questo può aiutare con il recupero e un po 'di resistenza."

Portando le due bottiglie alla cassa, ho pagato entrambe più l'acqua in bottiglia e ho preso la dose consigliata per entrambe.

Scherzando dice. “Non volevo dire niente, ma sembri un po' malandato. Se non è una domanda troppo personale, quanto spesso la tua ragazza vuole fare sesso?"

“Un gentiluomo non risponde a una domanda del genere. Lasciamolo a lei ha un desiderio sessuale molto attivo.

"Dal tuo aspetto deve avere." Ho sentito parlare del sorriso del mattino dopo, quello sguardo stupido che gli uomini hanno dopo il sesso. Non mi ero reso conto di averlo anch'io. Controlla l'ora sul mio telefono. Ci sono voluti dieci minuti.

C'è una piccola libreria un paio di porte più in là in cui entro per ammazzare un po' più di tempo magari trovare una rivista da leggere. Ecco una copertina interessante, come accontentare la tua donna in dieci modi diversi. Scorro rapidamente l'articolo, ci sono quattro modi in cui non ho provato questo fine settimana, solo due li conoscevo. Li ho letti attentamente, forse li proverò la prima notte di nozze.

È giunto il momento per me di tornare indietro. Dovrò aspettare a lungo una volta che sarò lì. Ho deciso di chiamare Jewels mentre torno indietro.

“Ciao Gioielli.” dico non appena lei risponde al telefono.

“Ciao Bobby, Sara adora davvero questo vestito, la vestibilità è quasi finita, devono pizzicare un po' qua e là per darle la vestibilità perfetta. Saranno fatti in circa un'ora o due. Abbiamo anche i vestiti per noi. Sembreremo sbalorditivi se lo dico io stesso. "

"Questo è senza dubbio, voi quattro siete sempre fantastici." Dentro o fuori dai loro vestiti, non riesco a smettere di guardarli.

"È quasi mezzogiorno e il pranzo?" Per qualche motivo comincio a innervosirmi non avendoli vicino, non come se fossi osservato, ma solo una sensazione generale di disagio. Non ho fame perché voglio solo incontrarli da qualche parte, stare con loro per impedire che accada qualcosa di brutto.

Sono passato anni senza l'avviso della stampa e dei paparazzi; questo sarebbe un brutto momento per cadere sotto il controllo pubblico. Non che io riempia di aver fatto qualcosa di sbagliato, ma il pubblico in generale potrebbe non vederla mai in quel modo. Le mie figlie sono entrambe sotto l'età del consenso. Anche Sara lo è solo per un altro giorno e domani a 16 anni ci sposeremo. Molte persone non apprezzerebbero nient'altro che i loro anni, ma quando si tratta della loro maturità, non posso limitarmi a guardare il calendario. Ho conosciuto più di poche persone per dire che Sara ha un'anima antica. Mi fa sempre pensare a una citazione che ho sentito una volta. Alcune anime sono legate nel tempo. Le loro anime legate da un'antica vocazione che riecheggia nel tempo. Non sono nemmeno sicuro che sia tutto qui, ma penso che si applichi a me e Sara. Siamo sempre stati destinati a stare insieme e solo il tempo che ci separa. Ma tra 15 anni lei avrà 31 anni io 50 perfettamente accettabili nella società.

John è tornato con il mio camion; Vedo che le parti aggiunte sono state installate e sembra fantastico.

Mentre si avvicina a me, abbassa il finestrino. "Robert è tutto per la tua soddisfazione."

"Spero che tu abbia installato le sponde e la fodera del letto, l'impianto audio sul retro ha gli auricolari?"

"Sì, signore, quattro set."

"Va bene, ti riporterò al concessionario." Sorrido mentre prendo il mio posto come autista.

Pochi minuti dopo sono di nuovo di ritorno e pronto a ritirare il mio nuovo smoking. Quando sono arrivato, Adam l'ha già pronto. Sono le 12:30, ho chiamato di nuovo Jewels. Scoperto che hanno finito con il suo vestito, Sara è felicissima. Accettano di pranzare in un ristorante barbecue.

Dopo pranzo facciamo un po' di acquisti per il Colorado comprando vestiti caldi, e altri articoli adatti a quella zona, per non parlare delle lenzuola extra per i letti. Il tempo è freddo e nevica, saremo al chiuso per la maggior parte del tempo. Quindi raccogliamo tutti gli altri indumenti di cui avremo bisogno, oltre ad alcuni oggetti divertenti come slitte e sci da fondo.

Chiamo il mio custode per la cabina. Dice che può avere tutto pronto per noi entro venerdì o sabato. Gli dico che non dovrebbe esserci fretta, non saremo lì prima di lunedì prossimo. Mi dice che domenica si aspettano neve intorno a trenta centimetri. Porterà più gas per il generatore di riserva, ricontrollerà il sistema di energia solare, accenderà il riscaldamento e controllerà la quantità di legna da ardere disponibile. Ma consiglia di essere lì entro sabato.

Dopo aver parlato con il custode, devo parlare con le mie quattro mogli riguardo a quando partiremo per il Colorado. “Va bene, signore, secondo i rapporti che il Colorado si aspetta neve domenica. Ti piacerebbe andarci dopo il matrimonio? Potremmo iniziare venerdì mattina ed essere lì entro sabato pomeriggio".

Tutte e quattro le donne concordano sul fatto che ci porterebbe fuori dai siti di chiunque cerchi di afferrare Sara. Potremmo rimanere lì per la nostra luna di miele, i gemelli potrebbero iniziare la scuola a casa lì per finire il liceo. Abbiamo abbastanza vestiti per il freddo per partire; Potrei trascinare il SUV di Jewels dietro il mio camion.

A Sara piace il mio camion, chiede costantemente di guidarlo. La prendo in giro raccontando. "Lascerò che mia moglie ci accompagni a casa dopo che saremo fuori città." La prima volta che l'ho detto ci sono voluti un secondo o due prima che Sara capisse cosa intendevo nello sguardo di delusione spazzato via da un sorriso eccitato.

Mi sto davvero divertendo solo a stare con loro, il mio disagio è svanito. Stare in loro presenza mi dà una sensazione di calma e disinvoltura, poi mi colpisce davvero. È più che essere solo quello, intorno a loro mi riempio di vita. Senza di loro se ne va lentamente. Ho perso solo quattro ore di distanza sono bastate per iniziare a sentirmi malissimo. Dopo solo quattro ore mi mancavano, oh amico, l'ho presa male.

Odierò stare da solo stasera e domani fino alle 10:00, quando è previsto il matrimonio. Se quattro ore mi hanno fatto stare così male, cosa mi faranno 12? È possibile per un uomo essere innamorato di quattro donne, avere quattro anime gemelle? Se è così penso di averli trovati. So di essere innamorato di loro. Li ho tutti e quattro proprio qui con me, e mi rende così felice anche solo stare con loro.

Mi viene in mente di essere con loro quanto sono fortunato. C'è una citazione di G. K. Charleston. Il modo per amare qualsiasi cosa è rendersi conto che potrebbe essere persa. Ho perso Jewels e i miei gemelli per così tanto tempo, ora finalmente sono tornati nella mia vita. Sono molto vicino a perdere Sara per sempre. Ora so che senza i quattro di allora sarei perso. Farò qualsiasi cosa per loro, farò qualsiasi cosa per proteggerli e farò qualsiasi cosa per renderli felici. Farò di tutto per tenerli con me.

Sara vuole andare in un centro commerciale per altri articoli. Ridacchiando dice. "Sto cercando qualcosa di speciale per incartare il tuo regalo di nozze." Ovviamente quello che vuole Sara cercherò sempre di assicurarmi che lo ottenga. E Jewels concorda sul fatto che sono necessari alcuni oggetti speciali per tutti loro.

Quando arriviamo al centro commerciale, Jewels mi manda a cercare frappè per tutti mentre fanno acquisti di lingerie. Ricordando il sabato pomeriggio quanto era bello il piccolo Bobby, non vedo l'ora che le ragazze decidano di prendere, so quanto sia divertente scartare quei dolci corpi dai loro graziosi involucri.

Dopo un po' hanno finito di fare la spesa. Prendiamo cibo da asporto e lo riportiamo all'attico. Mentre eravamo seduti a mangiare guardando la televisione, arriva un film e Jewels lo riconosce immediatamente. "Bobby non è quello il film che hai prodotto?"

sorrido e dico. "Questo è il film che io e Janet abbiamo visto al nostro primo appuntamento. La maggior parte delle persone pensa che fossi il produttore esecutivo, ma non lo ero. Ho affrontato la maggior parte del capitale per il film. Il produttore esecutivo ha messo il suo nome in fondo. Ha organizzato in base all'importo del capitale per le posizioni nell'elenco dei produttori. Gli chiedo perché l'ha fatto. Ha detto che mia madre aveva organizzato in quel modo solo perché alcune persone presumessero che fossi il produttore esecutivo. Lui e mia madre erano stati amici for a very long time and they loved putting me on the spot."

Jewels giggling. “I know that Janet thought you were the executive producer. She never had an idea about how much money you made from that movie.”

“If I remember right it was around 40 million, that's also when I figured out how to really make money. I would give people the opportunity to make themselves rich, by being a silent partner they can work at something they loved. And I could help them get started and expand and set back, get repaid plus a percentage of the profit. By helping others I've help myself, more than I could ever have done alone.”

Jewels again giggling. “Knowing you that make perfect sense, you love helping people. It's perfect for you sit back and let them do most of the work, with you only given them the opportunity to work."

“Yes I just kept doing it over and over, and each time the amount of money that I made kept getting larger every year, till I'm making tons of money. But I just don't set back I make sure they could continue what they want to do, I coach them when they needed, I counsel them and educate them. In short I help them be successful which made me very successful. "

We’re all cuddling on the couch, and watching the movie, enjoying each other's company. The movie is over around 10 PM and we have a very big day tomorrow. We decided to shower and go to bed, as I step into the shower Sara and Jewels are entering the bathroom dropping their robes they enter the shower with me. “I thought you were not going to get me excited before tomorrow night.”

Sara begins. “I really need to talk with you, Bobby. You and Jewels are going to be parents again, which got me thinking, we will be married tomorrow. I don't want to wait till I'm eighteen to be a mother. Because we will be married I can have a child sooner, I was thinking three months after we know for sure that Jewels is pregnant, we should start trying as well.”

A smile crosses my face as I pull Sara into a loving kiss. “So when you're about seventeen you will be giving birth to our first child."

Jewels steps forward and hugs us both. “That way is our two children shouldn't be more than three to maybe five months apart. They will be siblings and playmates I've had a lot of experience with the twins which would make it easier.”

“Have you two talked this over with Little Bobby and Morgan?" I asked wondering if on the last to know.

Sara answers. "Only vaguely, I did not mention any details or time frame."

“I'm for it, how do the twins feel about it?” Before Sara or Jewels could answer, the twins burst into the bathroom saying. “Go for it Bobby. We would love to have some babies to love too, even if they’re our siblings. We will still act like mothers to them.”

For very happy women is now standing in the shower with me. I quickly go through the scenario in my head. “Sara and Jewels are going to have children within a year of now. Soon after the twins will be sixteen, I still want to wait till the children are around two years old before having more. That means the twins have to wait until they are either seventeen or nineteen.”

Twins say in unison. "Seventeen”

Jewels looks me in my eyes. “I can't blame them for being impatient. Let them wait till they're eighteen that way the kids will be only around three when the twins are pregnant.”

I look to the twins who are a little distressed by their mother statement. So I point out the bright side of the extra time they will have to wait. “That gives us another year of fun together.” This brightens their mood slightly.

Jewels points out. “If we wait three years between each set of siblings the twins will be twenty-four when they get pregnant for the second time.”

We are definitely agreed on having two children by each woman, if someone doesn't have a set of twins. But I see the twins’ displeasure growing, and can understand why. “What if we only waited two years between children? I know that would put the twins at seventeen and twenty-one when they are pregnant. With that give you enough time to fully recover between children?”

Little Bobby addresses Jewels. “Mom, we will be older than you when we have our first child, older then Sara as well. Once were sixteen, Dad won't be in any trouble if we get pregnant. We just won't tell anyone who the father is." Morgan shakes her head in agreement.

Jewels turns to hug our two daughters. “Are you sure you want too?”

I point out to Jewels. “Jewels they still have two years to wait by the time they should definitely know."

Little Bobby and Morgan say in unison. "We know now, were not going to change our minds.” I smile hoping that they never do.

Jewels giggles a little. “Well I see the stubbornness runs in the Winfield line. After your sixteenth birthday we will see about just when we can get your birth control removed. Bobby you just agreed to impregnate your underage daughters."

I know now that I can legally marry Sara because she is not my daughter by heredity, but I raised her as my daughter part of me still feels like her Dad. I'm definitely an incestuous pervert of a father. I have come to terms with that. "Why should I stop with just one?" I pull Sara to me giving her a kiss, then pulled Little Bobby and Morgan in turn getting each a kiss. Turning to Jewels I kiss her as well; you have to remember she was my sister-in-law when I first made love to her.

Jewels rubs her stomach and says. "Why indeed.”

Somehow I feel not only agreed to impregnate my two daughters but to carry this type of relationship to any other daughters born to me. I'm not sure if that scares me or not only time will tell. If they're like their older sisters, no I don't want to think about that at least not for another fourteen years.

We wash each other playfully, teasing with fingers even though we have agreed not to I have a raging hard on that needs to be relieved. What Sara and Little Bobby gave me this morning won't be enough I need to have all four of them. I pull Jewels to me raising one of her legs while kissing her passionately, I feel a hand wrap around my cock. The hand pumps my hard on and moving it to rub Jewels’ Clit. Jewels moans into our kiss. Jewels couldn’t stop herself either she throws her legs around my hips. Sara is the one holding my cock she says. “Lift her up a little more.” I raise Jewels high enough to easily latch onto her breast, and just begin nursing onto her hard nipple. Sara has me at Jewels opening to her vagina. “Oh yes Bobby fuck me, fuck your wife." Jewels requests, and I will not deny her.

“That's right you're my wife, you all are. We said our vowels yesterday; we need to consummate our marriage now." With that I lower Jewels onto my hard cock, it slips easily into her.

Jewels is moaning as I lower her. “Yes husband I am your wife."

Went Jewels is nearly fully impaled Sara, Little Bobby, and Morgan cheer. “Yes husband fuck us.”

Jewels was bouncing rapidly on my cock she is very near her orgasm, this reminds me so much of when I got her pregnant the very first time. We been making love like this had set down trying to extend our lovemaking only too climax with me deep within her. Suddenly she wails loudly. “OH GOD YES BOBBY I'M CUMMING COME WITH ME FILL ME UP." Of course this drives me over the edge not being able to deny her anything. Her pussy is hotter than I've felt since I got her pregnant the first time. I fire rope after rope of hot fertile semen deep into her womb, where it will find an egg just waiting for it. I know now that Jewels will be pregnant by morning. Wrap tightly to each other as our spasms drive each other’s climax higher. As our breathing becomes normal, Jewels face is smiling brightly. “Now I know for sure I’ll be pregnant soon.”

I raise Jewels off my still hard cock; she slides down my body till her feet reach the floor. She is slightly surprise that my cock hasn't lost any of its stiffness. Seeing my still hard cock Sara takes Jewels place. Jumping onto my hips and raising herself over the head of my cock. Morgan grabs my cock and lines me up to Sara’s vagina; feeling by cock in place Sara lowered herself. Once she's fully impaled she begins to bounce rapidly. She is excited as I've ever seen her. In just a few minutes she is beginning to orgasm. “OH GOD YES BOBBY I'M CUMMING COME WITH ME FILL ME UP." She screams the same words her sister did. Sara spurts and I again cum quickly, not wanting to deny her. Her cunt is as hot as Jewels. I know Sara is pregnant as well. I didn’t feel bad about it; I love her too much to deny her anything. We’re clinging to each other till our breathing becomes normal. Realization strikes Sara that instant, still fully impaled on me, leaning back just enough to slide her hand onto her belly. Sara’s eyes were overflowing with tears of pure joy; she slams forward trapping her hand between us. She leans in to kiss me which I eagerly return. Jewels immediately understands she too felt the new life within her; both women have become pregnant only moments apart.

Sara then whispers in my ear. “Congratulations Daddy we’re going to be parents."

I whisper back. “I know." The brightest smile covers my face, along with tears of joy.

Little Bobby is slightly impatient for her turn not understanding what's happening between me and Sara. “Don't hog him all night, Sara.”

Sara tells me. “Well give your daughter a good fuck; just don't get her pregnant too.” With that she raises off my still hard cock.

Little Bobby seeing my hard cock steps in front, once Sara has moved to the side she jumps onto my hips and raise till I grab one of her hard nipples in my mouth, nursing from her as well. Morgan again lines us up, Little Bobby feeling my hard cock in place sinks down taking all of me in one fast movement. She holds there fully impaled looking into my eyes. I see the love radiating from her soul; I know she sees mine for her. She pulls me into a passionate kiss, when we break for air she begins to bounce rapidly. Within a few minutes she too will reach orgasm this will be my third if I can. Her cunt feels hot as well. She begins her orgasm, as she slams down hard into me. Little Bobby is screening her passion. “OH GOD YES I'M CUMMING FOR YOU HUSBAND.” I’m pumping into her hard to give her a strong orgasm; I know it is working because I feel her spurt. She is coming all over me.

Little Bobby is shaking hard nearly slipping off me, but I grab her ass keeping her from falling. I continue to pump hard in her, but I am unable to bring myself to orgasm, although Little Bobby orgasms again spurted over and over. Finally she moans. “No more, husband I can't take anymore."

I slowed to a stop still fully impaled into my daughter. She's breathing very hard in her afterglow; I cuddle to her till her breathing becomes normal. She has a slightly disappointed look not getting a full womb of my incestuous cum. I whisper into her ear. “I need to play with you longer. I can't get you pregnant tonight too.”

Her head turns quickly to look at her mother and Sara as both gently hug their own stomachs cradling the unborn children within. She pulls herself off me, and walks over to her mother wrapping her into a loving hug. Morgan, not knowing what I said the Little Bobby, jumps onto me wrapping herself around my hips. She raises herself until I latch onto her breast. Sara comes to our aid, aiming my cock. Morgan like her sister impaled herself fully. I'm kissing passionately as Sara repeats. “Give your daughter a good fuck; just don't get her pregnant too.” Morgan hearing Sara’s words turns to her. “Are you?”

Sara smiles brightly. “Yes I'm sure I am.”

Morgan smiles and looks to her mother. She recognizes the glow seeing Little Bobby hugging her, she knows that Jewels and Sara both are carrying my unborn children. As she turns back to me tears of joy run down her beautiful face. “Will it be like that for me too?”

“I hope so, but not tonight. I need you when your mother and Sara cannot.” I simply pump into her a few times to finish my idea.

Morgan giggles then whispers into my ear. “Daddy my pussy is all yours.” With that she begins to bounce rapidly. Within a few minutes she is lost in our lovemaking as her orgasm hits her. She screams. "OH YES MY HUSBAND I LOVE YOU." I'm as hard as I ever remember being but not near to having an orgasm. I pump into her sending her orgasm in to a new level of intensity. Morgan orgasms and spurts over and over till she to moans. “No more, husband I can't take anymore."

I slow to a stop. I am holding Morgan to me, cuddling her until she is fully recovered. She then moves off walks over and hugs Sara, we all have joyful tears as I joined the women. I am hugging them all to me, as my joyful tears are falling. My dick has done its job tonight two of my wives are pregnant; I know this without the aid of any test.

We finish our shower, and prepared for bed not like last night everyone slept together. Sara and Jewels are cuddled next to me with Little Bobby cuddled to Jewels, Morgan cuddled to Sara. That night I dreamed of children playing in a home I did not recognize, Sara, Jewels, Little Bobby, and Morgan all with children calling them mama, and calling me daddy. The sense of joy filled my dream and the children as they laugh and play at my feet. My wife's kiss me as our children giggled, then I took each child to their bed for the night, putting each to sleep from youngest to oldest, kissing them lovingly good night. I ended the dream knowing each child’s name, and just how happy my future should be.

In the morning we were awakened as my cell phone rang receiving a call from Mike. “Good now you're finally up, I need you to go to the courthouse with Sara and Jewels. A paralegal we'll meet you there with all the necessary paperwork. I pulled some strings and they will put you in just before they're supposed open, you need to be there at least ten minutes before nine.” I'm not even sure how I got out of bed. Mike's words are burned in my memory. Mike continues. “Bobby you got that? Sara and Jewels, ten minutes before nine, courthouse.” I repeat what he just said.
At 9:05 AM Sara, Jewels, Little Bobby, Morgan, and I leave the courthouse with one marriage license in hand. We got back to where we parked Sara got in with Jewels, Morgan and Little Bobby got in with me. The girls had arranged this so Sara and Jewels had private time together before the wedding. While we’re driving to the restaurant, I call Mike to inform him that we have the license. We should be at the restaurant in ten minutes. He informs me that it's been moved, three blocks away at a church called St. Michael's. He has two parking spaces held for us. I called Jewels to inform her of the change. At 9:20 AM we pull into St. Michael's parking lot. After parking where indicated, we walk into the church. Entering the church I recognize the priest on several occasions I have helped him out with fundraisers. Father Pat was his nickname. “Hello father Pat.” I greet him. For the past few years I've helped Father Pat, from toys at Christmas and every other thing that came along.

“Robert what is this I hear about you getting married in a restaurant, and to this angel here.” Father Pat gives Sara hug. Its then that I noticed the church is fully decorated for a wedding.

Roberto and his wife are there to greet us as well. I greet them. “Roberto your Juliet has done an outstanding job.” Roberto quickly translates for me, Juliet smiles warmly. I know she speaks English when she wants to. But they continue this game with Juliet only speaking Italian around Roberto.

Adam is there a pulls me into the grooms’ dressing room, as Sara is ushered into the bride’s dressing room. There is a knock on the door and Little Bobby is there with my tux in a suit bag. That's when I know how nervous I am. She needs to go back to get dressed herself after dropping off my tux.

Adam smiles at me and says. “You better hurry up and get changed.”

I quickly change into the tux and standing barefoot as Adam polishes my new shoes. “I knew you would forget to do this.” He says shaking his head, and handed me my socks. He too has a tux ready, and I smile at him knowing he will stand with Mike and me today. He smiles and said “Sara asked me to stand with you and Mike.”

I Noticed that there's another suit bag there's well. It must be Mike's. Just then Mike walks in smiling at Adam he asked. “Which one is mine?”

Adam seen that I was nearly ready, set down the shoes. Adam opens each bag handing Mike his tux. “Sara called me yesterday a little after you left to ask if I can make two more tuxes for today. One for Mike and one for me, she said her Uncle Dick had one.”

Like Mike and Adam, Sara’s uncle Dick was not truly any relation to her or me. But had been a friend for many years another person who I helped out in turn had helped me as well. Hadn't talked to him since all this started, if he's going to be here I'm sure Sara had explained it all to his liking. At about 9:40 AM Uncle Dick walked into the dressing area along with two other men. Mike, Adam and I both shake Dick’s hand. I tell him. “I didn't think you would have time for a wedding.”

He laughs and says. “I had to move six appointments to make time for this, I'm afraid I can't stay for anything but the wedding itself."

9:57 AM we all take her places before the altar. In three minutes exactly the wedding March begins to play, first Morgan then Little Bobby step out onto the aisle to march to the altar after several seconds Jewels and Sara step out to march as well. The girls are truly stunning, the dresses are full length but show off their figure their hair had been done, and just the right amount of makeup applied. Sara in her wedding dress looks even more angelic than ever. Nearly takes my breath away as they get closer, even though the church is completely full I only see my four beauties. All four of them are lined up a crossed from me. Father Pat reads the wedding vowels using the standard lines. Soon Father Pat gets to the point where he asked Sara if she takes this man. Just as the girls had rehearsed, Sara hesitated and the three of them said I do in unison and Sara quickly said I do. I said my I do on time then we kiss, I did realize that they had been a photographer taking pictures the entire time. Before we could turn and leave two large men push into the church. The four men that came with Uncle Dick, reactive to the threat before the two realized it they were on the ground and handcuffed. Two patrol cars were there in less than a minute. The two had been armed, and uninvited not a good thing to show up at a function with the governor there.

Five minutes later after Sara got a hug from the governor, Uncle Dick, had to leave. He promised to find out what those two wanted. They were completely surprised that he was there.

Course I was completely surprised by how many people were there, recognize a lot of their faces as people I had helped start businesses. It wasn't until we went into the reception hall of the church which was quite large that truly got an idea of just how many had come to the wedding. Around 350 people had come to celebrate our marriage. Sara and I gave a speech thinking everyone for coming, and a special thank you to Mr. and Mrs. Roberto Rolteli of Roltelies’ restaurant. Sara hugs Mrs. Rolteli in thinks for such a great job in so short a time. Of course I think Mark from Mark’s Flowers and Rebecca from Rebecca's fine jewelry. It turns out everyone that was going to go to Sara's party is here at the reception. We have the Hall until 6 PM tonight. At 12 PM I get a call from the Jaguar dealership about Sara’s new car. I had them take it to the house and drop the keys off there as well.

At 1 PM I got a call from Dick, the two men were private investigators hired by the Doctor Bastard. They claimed they would be rescuing Sara from an abusive father. When it was explained the governor was part of the wedding party the two quickly pointed everything back to the doc. Dick was happy to inform me that he had him picked up and charged with attempted kidnapping. Not five minutes after talking to Dick he was on the air given a special news update and speech.

I told Jewels what happened she nearly ripped the sides of her dress laughing so hard. The Twins had a similar reaction to the news. Sara's reaction was one of relief, I was just hoping someone else wasn't pulling the strings and would be trying a different way to come at Sara. I guess is where the bulk of the $700,000 went to. Him hiring private investigators in paying enough that they didn't ask questions.

All the usual things that happened at a wedding reception we did. Everything went well from then on, and soon it was time to head home, Sara still in her wedding dress and I’m still in my tux drove home. On the edge of the city Sara reminded me that Mrs. Winfield was to get to drive the rest of the way home.

“You sure you can in that dress?” I asked.

“If that wedding we had could be pulled off in 24 hours. I think I can manage.” Sara says confidently. So I pull over and let Sara drive us home. Which she does excellently not missing a single turn, or have any trouble with her driving. Jewels is there waiting on Sara and I, it's been so fast that I haven't given her a key yet, actually all I need to do is tell the house to open up for Jewels. Set a voiceprint for her to do so.

When Sara stops by Jewels’ new SUV you couldn't see the new Jaguar behind it, but I knew it was there and Jewels was dying to let Sara see it. As soon as Sara opened her door Jewels backed up a car length or two giving Sara her first view of her birthday present. I swear she jumped higher than the truck upon seeing her Jaguar she was so excited. “IS IT REALLY MY NEW CAR?” She screamed.

“Yes Love, it’s yours! That’s your birthday present.” I'm smiling brightly at Sara's happiness and excitement.

Storie simili

In famiglia (parte 5)_(1)

Vuoi un po' di compagnia? Cam fece capolino nella doccia. La guardai con gli occhi socchiusi mentre mi tiravo indietro i capelli bagnati dagli occhi. La bella addormentata è finalmente in piedi. ho preso in giro. Fece una risatina e aprì la porta a vetri. Devi sciogliere l'asciugamano, lo sai. dissi, guardando l'asciugamano che stringeva così forte al suo corpo. Entrò e gettò l'asciugamano per terra. Era tutto pieno di vapore nella doccia, quindi non potevo vederla chiaramente, ma potevo vederla. Mamma e papà non si sono ancora alzati? Non credo. Disse e prese una bottiglia di shampoo. Perché non ti...

1.1K I più visti

Likes 0

Tocca - Capitolo 2

Tocca - Capitolo 2 Le cose sono diventate imbarazzanti rapidamente, Kelly e io avevamo appena fatto del sesso bollente insieme senza sapere davvero perché l'avessimo fatto. È stato perché sono venuto su di lei e lei non voleva fermarmi? Ma poi stava partecipando altrettanto... non riuscivo a metterlo insieme. Abbiamo provato a parlarci subito dopo, ma entrambi ci sentivamo strani l'uno con l'altro, ecco perché non ci ho mai provato prima, sapevo che questo avrebbe rovinato la nostra amicizia. Ho cercato di uscire da lì il più velocemente possibile senza cercare di sembrare un completo idiota. Non ero il tipo da...

1K I più visti

Likes 0

Prima volta_(3)

Era la primavera del '99 e frequentavo l'ultimo anno delle superiori, avevo appena compiuto diciotto anni. Ero nella squadra di pallavolo, fisicamente in forma e pronto a sfidare il mondo. Avevamo appena vinto la nostra prima partita e dopo un discorso di incoraggiamento di coach Azzerelli, ci ha mandato alle docce. Mi ero spesso eccitato quando ero sotto la doccia dopo l'allenamento mentre guardavo gli altri fare la doccia. Li fissavo mentre tenevo la testa sotto il getto d'acqua, quindi non era ovvio. O così ho pensato. Uno degli chic della mia squadra era piuttosto figo, ma non sembrava mai avere...

649 I più visti

Likes 0

Mother's Submission - Capitolo 12

Alex Morgan si guardò intorno nella sua stanza del dormitorio, la stanza in cui aveva trascorso gli ultimi anni. Aveva alcuni bei ricordi qui, ma ce n'era uno eccezionale. Quando il suo amico, George, lo aveva spinto a creare un profilo per l'app di appuntamenti. Era lì che aveva incontrato la donna che ora amava, che per caso era sua madre. Quando si era presentato oggi, George era stato felice di vederlo. George è stato molto meno felice di scoprire che Alex si sarebbe trasferito a casa e avrebbe completato i suoi studi online. Chi mi aiuterà quando avrò problemi con...

1.1K I più visti

Likes 0

LA RAGAZZA VAMPIRO 2

Angelina corse con tutte le sue forze dopo essere atterrata a terra. Erano le 3:30 del mattino. Il sole sorgerà alle 5 e lei dovrà raggiungere la sua casa il più velocemente possibile. Guardò Michelle. Aveva desiderato questa ragazza sin da quando l'aveva vista sbirciare su Abilene. L'odore della sua dolce fica fluttuava insieme a lei, facendola arrapare da morire. Dopo mezz'ora di schivate tra edifici, incroci e viuzze, Angelina ha finalmente raggiunto la sua casa. Si avvicinò in fretta al cancello, che si aprì da solo, sapendo che era arrivata la padrona di casa. Ha tenuto Michelle sul suo letto...

213 I più visti

Likes 0

Stephanie - Proprio quando le cose si sono girate Pt. 2

Mentre mi avvicinavo al maniero, la scorsa notte continuava a rimuginare nella mia mente. Volevo solo incontrare il cane, e così sono entrato nel canile. Poi, prima che me ne rendessi conto, mi aveva buttato a terra e mi stava annusando. Poi mi ha strappato le mutandine e ha iniziato a leccarmi la figa, portandomi all'orgasmo contro la mia volontà. Quando pensavo che avesse finito, mi è saltato sulla schiena e mi ha violentata. Ma la parte peggiore è stata quando mi sono lasciato andare e ho iniziato a godermelo. Mi sono svegliato stamattina e ho trovato questo biglietto e il...

1K I più visti

Likes 0

Scoprire che sono gay parte 3

Quindi pochi giorni dopo, dopo aver rotto con Lizzy, mi stavo abituando all'idea di essere di nuovo single. Quando ero al college a lezione con McKenzie, ha iniziato a sedersi accanto a me e ha detto Tu e Lizzy vi siete lasciati perché vi ho baciato? Ho guardato McKenzie e ho detto No, il motivo per cui io e Lizzy ci siamo lasciati è perché mi piaceva baciarti. Dopo aver detto che mi sono alzato dal mio posto, ho preso la borsa e sono andato a uscire dalla lezione mentre camminavo, il mio insegnante mi ha detto E dove pensi di...

982 I più visti

Likes 0

Riunione arrapata (parte 5)

(Ecco l'ultima parte scritta finora, posterò il resto quando ci arriverò.) Le mie braccia la avvolsero intorno, tenni il suo corpo vicino al mio mentre entrambi i nostri orgasmi si placavano. Potevo sentire il suo cuore battere lentamente contro il mio petto e il suo respiro contro il mio collo prendere gradualmente un ritmo normale. Si strofinò contro l'incavo del mio collo e mi baciò sulla spalla. Con un braccio che le teneva ancora il corpo, mi pettinai con le dita, gettai i suoi lunghi capelli e le baciai la sommità della testa. Poi ha alzato la testa, baciandomi il collo...

745 I più visti

Likes 0

Caduta celeste - Capitolo 5-6

Capitolo Cinque Estratti dal passato Immortalità: idea abbagliante! Chi ti ha immaginato per primo! Era forse qualche allegro borghese di Norimberga, che con il berretto da notte in testa e la pipa di terracotta in bocca, sedeva in una piacevole sera d'estate davanti alla sua porta, e rifletteva in tutta la sua comodità che sarebbe stato piacevole se, con pipa inestinguibile, e respiro infinito, poteva così vegetare innanzi per una beata eternità? O era un amante, che tra le braccia della sua amata, pensava il pensiero dell'immortalità, e questo perché non poteva pensare e sentire nulla accanto!... Amore! Immortalità! Heinrich Heine...

715 I più visti

Likes 0

Giorni di appuntamenti

È stata una bella giornata alla Woodrow Wilson High, situata nel nord della California. (Che posto strano per nominare quella scuola lì). Mi chiamo James Carten. Sono un atleta regolare, ho giocato in quasi tutte le squadre. Ho iniziato il mio primo anno di liceo, gli ormoni al loro apice. Sfortunatamente, non ero il massimo con le donne. Potrei parlare con loro, essere d'accordo con loro, ma non potrei mai chiedere loro di uscire. Ho provato a cambiarlo presto. Sono entrato nel primo ciclo, stanco da morire, ma il lavoro lo faccio lo stesso. Guardo questa ragazza, Chelsy, mentre è seduta...

609 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.